I robot di smistamento di LiBiao aiutano l’immagine del principale rivenditore di cosmetici del Giappone

L'introduzione di un nuovo sistema di smistamento con al centro i robot mobili autonomi di LiBiao ha prodotto guadagni immediati in termini di costi ed efficienza operativa presso il centro di evasione ordini online di Tokyo del rivenditore di cosmetici giapponese Orbis

Pubblicato il 17 dicembre 2020

Sebbene inizialmente riluttanti ad accettare la vendita al dettaglio su Internet, i consumatori giapponesi sono ora acquirenti online talmente attivi che il mercato dell’e-commerce giapponese si stima possa raggiungere i 325,9 miliardi di dollari entro la fine del 2026. Solo gli Stati Uniti, la Cina e il Regno Unito spendono di più online.

Uno dei rivenditori di maggior successo del paese presente in Internet è lo specialista di prodotti cosmetici Orbis. Una divisione del gigante giapponese dei cosmetici, POLA, Orbis fornisce prodotti per la cura della pelle dal 1984, anno in cui venne fondata come azienda di vendita per corrispondenza
L’ampia gamma di trattamenti di bellezza realizzati dall’azienda ha ricevuto numerosi premi del settore e nel Japan Customer Satisfaction Index, il più prestigioso sondaggio annuale sulla soddisfazione dei clienti del Giappone, Orbis si è classificata prima per quattro anni consecutivi, dal 2011 al 2014.

Per tenere il passo con la domanda costantemente elevata di prodotti da parte dei suoi fedeli clienti online, Orbis ha recentemente installato un sistema di smistamento completamente automatizzato presso il suo hub di evasione degli ordini e-commerce a Tokyo.
Disposto su quattro piani e costruito nel rispetto dei requisiti antincendio e antisismico, lo stabilimento di Tokyo, esteso su 42.000 metri quadrati, di Orbis smaltisce gli ordini per tutto il Giappone.

La tecnologia dei robot mobili autonomi (AMR) progettata e fornita da LiBiao Robot è ora al centro del sistema intralogistico della struttura di evasione degli ordini di Orbis. Una flotta di oltre 300 robot LiBiao ha sostituito un sistema di smistamento basato su trasportatori che stava lottando per far fronte all’aumento della produttività nel sito dall’inizio della crisi del Coronavirus.

La gamma AMR di LiBiao è stata sviluppata come alternativa economica e flessibile ai sistemi di smistamento basati su vassoio inclinabile e nastro trasportatore trasversale che sono stati tradizionalmente utilizzati in molte attività di confezionamento ed e-commerce.
Il sistema basato su robot ha in costo estremamente ridotto rispetto al costo di un tipico trasportatore a nastro trasversale o a vassoio inclinabile e, poiché i robot di smistamento di Libiao sono più compatti di altri AMR attualmente sul mercato, richiedono meno spazio all’interno del quale operare: un sistema di smistamento può essere installato in un quinto della superficie necessaria a un trasportatore per ottenere le stesse statistiche sulla produttività dei pacchi.
Il tempo necessario per completare un’installazione è, inoltre, notevolmente più breve di quanto sia necessario per la realizzazione di soluzioni di smistamento basate su trasportatori.
Inoltre, senza requisiti di infrastruttura fissa, i sistemi AMR modulari sono scalabili e offrono una flessibilità completa: robot aggiuntivi possono essere introdotti quando necessario e la tecnologia è completamente portabile, il che significa che i sistemi possono essere scambiati tra i siti se necessario.

L’introduzione della tecnologia Libiao AMR ha portato a Orbis numerosi vantaggi operativi significativi ed efficienze in termini di costi. Ad esempio, prima dell’arrivo della tecnologia basata su robot, il personale del magazzino di Orbis doveva smistare gli ordini in base al luogo destinazione e consegnarli manualmente trasportando a piedi carichi di carrelli completi attraverso la struttura fino all’area di uscita delle merci. I robot ora eseguono questa operazione automaticamente e i singoli pacchi vengono trasferiti dagli AMR direttamente a un’area di smistamento dove vengono controllati prima di essere caricati sui veicoli di consegna in attesa.

Eliminando la necessità per i lavoratori di gestire manualmente i pacchi in questo modo, Orbis ha potuto riorganizzare la sua forza lavoro e ridistribuire il personale ad altre attività più produttive, riducendo così i costi del lavoro e fornendo miglioramenti operativi all’azienda.
I robot LiBiao hanno anche portato a notevoli guadagni di produttività per Orbis: la capacità di elaborazione del sito è passata da 1.800 pacchi all’ora a 2.400 pacchi all’ora, un aumento della produttività di circa il 30%. Inoltre, poiché i robot operano in un’area di appena 1.800 m2, uno spazio notevolmente inferiore rispetto al sistema precedente, Orbis è riuscita a liberare circa 200 m2 all’interno della struttura, che ha convertito in un’area di stoccaggio aggiuntiva necessaria .

Inoltre, poiché i robot LiBiao utilizzano una potenza notevolmente inferiore rispetto ai trasportatori fissi, Orbis beneficia di costi energetici ridotti.
Un’ulteriore vittoria per Orbis è la riduzione dei tempi di fermo che il sistema robotico ha portato: i robot non soffrono degli stessi problemi di fermo macchina associati alla tecnologia di trasporto dove un singolo punto di guasto può arrestare l’intero processo di smistamento e ottimizzare ulteriormente il tempo di attività, ogni robot rileva quando la batteria è quasi scarica e si porta automaticamente al punto di rifornimento più vicino. Una ricarica di cinque minuti è tutto ciò che serve per ottenere quattro ore di funzionamento.
Lo schema finanziario “Robots As A Service” di LiBiao ha consentito a Orbis di installare questa tecnologia all’avanguardia in modo eccezionalmente conveniente. Il sistema è, in effetti, noleggiato con canoni di pagamento mensili in base al numero di pacchi processati nel sito. Ciò significa che, grazie all’efficienza dei costi che i robot hanno portato alle attività di evasione ordini di Orbis, il ritorno sull’investimento dell’azienda è quasi istantaneo.

“Con la loro flessibilità impareggiabile, i progressi nella produttività, l’efficienza dello spazio e l’affidabilità, i robot di LiBiao hanno fornito a Orbis una soluzione di smistamento ad alta tecnologia e molto conveniente” ha commentato Xia Huiling, fondatore e amministratore delegato di LiBiao Robot.
“Il sistema di smistamento basato su robot di Orbis consente all’azienda di elaborare una quota maggiore di prodotti in un lasso di tempo più breve e in uno spazio minore. I guadagni in termini di efficienza che l’azienda ha sperimentato sono stati quasi immediati, il che significa che i risparmi avranno un impatto immediato sull’attività”.



Contenuti correlati

  • Nuova versione del software MiR per prestazioni più fluide, intelligenti e veloci degli AMR

    Mobile Industrial Robots (MiR) presenta una nuova versione del software che consente ai suoi robot mobili autonomi (AMR) di essere più robusti e scalabili e veloci. Inoltre, i robot saranno dotati di integrazione con altri sistemi e...

  • La smart factory integrata e sicura di E80 Group e Gambini

    Realizzare smart factory sempre più integrate, digitalizzate e sostenibili incrementando l’efficienza e la sicurezza lungo tutta la supply chain: con questo obiettivo E80 Group e Gambini hanno sviluppato una nuova linea converting completamente automatica, capace di interconnettere...

  • Pilz festeggia un anno record e guarda con fiducia al 2022

    Che il tema della sicurezza sia questione di DNA in Pilz lo si capisce subito, così come si percepisce quello spirito di famiglia, di comunità, che da sempre la contraddistingue nonostante una presenza ormai globale. Ancora azienda a...

  • Cognex LogiMat
    Visione artificiale Cognex per l’automazione della logistica

    Cognex si prepara a presentare le più innovative soluzioni di visione artificiale per applicazioni nell’intralogistica e nella gestione dei processi alla LogiMat che si terrà a Stoccarda dal prossimo 31 maggio al 2 giugno 2022. LogiMat è...

  • BlueRoll per AGV e AMR

    BlueRoll è la nuova soluzione modulare Bonfiglioli per motoruote di AGV e AMR. Il sistema, costituito da riduttore con ruota integrata nella cosiddetta versione Basic o in accoppiamento con i servomotori nella versione Advanced o Compact, si...

  • MIR-Mobile Industrial Robots a Ipack-IMA 2022: Davide Boaglio

    Automazione Oggi intervista Davide Boaglio, Area Sales Manager Italy, Greece and Malta di MIR – Mobile Industrial Robots in occasione di Ipack-IMA 2022. Boaglio ci illustra le proposte di robotica, in particolare i nuovi AMR, pensati da...

  • Un nuovo stabilimento di Mitsubishi Electric nascerà nella Prefettura giapponese di Aichi entro il 2025

    In data 28 marzo 2022, Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato di aver acquistato 42.000 m2 di terreno a Owariasahi, città della Prefettura giapponese di Aichi, per realizzare un nuovo stabilimento che, a partire da aprile 2025, produrrà...

  • Un mondo in movimento – versione integrale

    Logistica e intralogistica, oltre che significare movimento, sono settori essi stessi in movimento. Verso l’automazione, le nuove tecnologie, l’efficienza, la sostenibilità. Per garantire al mondo della produzione e del retail immediatezza, sicurezza e redditività Leggi l’articolo

  • Intralogistica più efficiente con nuovi moduli I/O compatti

    Turck Banner Italia ha recentemente introdotto un nuovo modulo I/O Ethernet TBEN-S1-4DXP specificamente progettato per l’uso in applicazioni con una bassa richiesta di I/O, come ad esempio nelle applicazioni logistiche. Il modulo a blocchi compatto fornisce quattro canali...

  • AMR a supporto della stampa 3D

    AM-Flow si avvale delle soluzioni AMR di Omron per consentire ai clienti di automatizzare tutti i processi riducendo i costi e favorendo l’ulteriore adozione di AM Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x