I nuovi moduli di espansione per controllori PLCnext di Phoenix Contact sono affiancabili a sinistra

Pubblicato il 27 aprile 2022

Che i requisiti mutino nel corso di un progetto o durante il ciclo di vita dell’applicazione, lo dimostra l‘esperienza. Per questo motivo, l’ecosistema aperto PLCnext Technology di Phoenix Contact offre, oltre al caricamento a posteriori di funzioni da PLCnextStore, anche una soluzione a innesto. Un sistema per l’affiancamento a sinistra amplia i PLCnext Control con funzioni non incluse nella gamma delle applicazioni di base. I controllori AXC F 2152 ed AXC F 3152 possono essere potenziati, rispettivamente, con uno e due moduli di espansione. Se il numero di moduli di espansione supportati non è sufficiente, il modulo di espansione AXC F XT EXP può essere usato per gestire fino a tre moduli di espansione su ogni controllore.

Il modulo di espansione AXC F XT ETH 1TX fornisce la funzione di un’interfaccia Ethernet. Un indirizzo MAC dedicato assicura la completa separazione fisica nell’implementazione delle reti. In qualità di master Interbus, il modulo AXC F XT IB permette, tra l’altro, di continuare ad utilizzare gli impianti esistenti in applicazioni basate su Interbus. Il modulo AXC F XT PB è un master Profibus che scambia dati con un massimo di 125 utenze Profibus, sia ciclicamente (DP V0) sia in modo aciclico (DP V1). Il modulo AXC F XT SPLC 1000 funge da controllore di sicurezza fino al livello SIL 3 e ad esso possono essere collegati un massimo di 32 dispositivi Profisafe. Con il modulo di espansione AXC F XL ML 1000, un Coral Edge TPU per l’elaborazione di applicazioni IA può essere aggiunto a un controllore AXC F 3152 PLCnext.

Poiché i moduli affiancati a sinistra comunicano con il controllore tramite PCIe, l’interfaccia standardizzata può essere utilizzata anche da fornitori terzi. La configurazione dei moduli di espansione è uniforme nonostante le diverse funzioni. Dopo l’innesto di un modulo, il software Engineering verifica se ciò è avvenuto utilizzando la versione corretta del firmware, restituendo all’occorrenza un esplicito messaggio di errore. Grazie ai moduli di espansione, PLCnext Control si dimostra una soluzione adatta a quasi tutte le esigenze applicative.



Contenuti correlati

  • Phoenix Contact WP 6000
    Nuova generazione di pannelli web di Phoenix Contact

    La nuova gamma di pannelli web WP 6000 di Phoenix Contact è una piattaforma flessibile che esegue efficacemente compiti operativi e di monitoraggio. I pannelli web sono scalabili grazie a varie dimensioni di display ed offrono opzioni...

  • Specializzato o meglio integrato?

    La sicurezza informatica sta acquisendo importanza sempre maggiore a causa delle crescenti minacce e dei requisiti normativi. In questo contesto vanno presi in considerazione sia l’ambiente IT sia l’ambiente dei sistemi di controllo industriale (ICS), ovvero uffici...

  • Automazione a elevato valore aggiunto

    Protagonisti della rivoluzione 4.0, PLC, PC industriali e rugged computer, resistenti a urti e condizioni estreme, continuano a fare quello che hanno sempre fatto, ma dotandosi di ulteriori funzionalità Leggi l’articolo

  • Phoenix Contact push lock M12
    Cablaggio senza attrezzi coi connettori M12 di Phoenix Contact

    Spazi ristretti e lunghezze personalizzate dei cavi sono sempre più comuni nel cablaggio di macchinari ed impianti. Che si tratti di trasmissione di segnali, dati o potenza, la connessione dei conduttori è semplice e sicura con i...

  • Comunicazione assicurata

    I dispositivi di rete quali switch, gateway, router, moduli I/O, snodi centrali della comunicazione dati industriale, devono garantire un flusso dati efficiente e affidabile anche in ambienti estremi Leggi l’articolo 

  • Un ecosistema per modernizzare il depuratore

    Il depuratore di Warendorf, in Germania, è stato modernizzo con l’aggiornamento dei sistemi di controllo della vasca di tracimazione a sfioro delle acque meteoriche, grazie all’utilizzo di PLCnext Technology di Phoenix Contact. La soluzione realizzata è attrezzata...

  • Telaio autocentrante per connettori industriali modulari

    Il nuovo telaio autocentrante della gamma Heavycon di Phoenix Contact permette di eseguire i lavori di installazione e di manutenzione di sistemi plug-in ed altre applicazioni in cui le due parti devono innestarsi una nell’altra, senza essere guidate...

  • Servizio di Phoenix Contact per la gestione e l’aggiornamento dei dispositivi indipendente dal fornitore

    Nell’ambiente industriale, le soluzioni per la gestione dei dispositivi e degli aggiornamenti (Device and Update Management – DaUM) fanno spesso uso di procedure specifiche, note come vendor, miranti a distribuire e installare file proprietari su dispositivi proprietari...

  • Phoenix Contact PTU4
    Separazione sicura dei segnali coi morsetti Phoenix Contact

    I morsetti ibridi di Phoenix Contact consentono di utilizzare diverse tecnologie di connessione per il lato interno e il lato esterno di un quadro elettrico. La combinazione adatta della connessione Push-in semplice sul lato interno del quadro...

  • Switch Ethernet per condizioni ambientali estreme da Phoenix Contact

    La famiglia di prodotti FL Switch 1000NT di Phoenix Contact è stata ulteriormente ampliata e completata con nuove varianti con un campo di temperatura esteso e omologazioni per l’industria di processo e le applicazioni marittime. Questi switch...

Scopri le novità scelte per te x