Con WinCC Unified di Siemens le macchine COMI diventano più smart!

Le soluzioni COMI sono un punto di riferimento per le macchine termoformatrici impiegate nella produzione di frigoriferi e in altri settori industriali. Per COMI l'innovazione è un punto focale, grande attenzione è infatti rivolta alle tecnologie per l'Industria 4.0

Pubblicato il 23 agosto 2022

COMI è un importante azienda italiana che opera nel settore dell’industria del frigorifero, progettando e costruendo macchine di termoformatura altamente specializzate e personalizzate in base alle esigenze dei propri clienti. Fondata nel 1973, si consolida presto come player di riferimento nel settore della refrigerazione a livello internazionale grazie anche a numerose acquisizioni societarie e partnership avvenute nel corso degli anni.

Attualmente il Gruppo in Italia è presente in quattro sedi produttive: tre in Lombardia e una in Veneto e filiali tecnico-commerciali a Dubai (EAU), Cina, Germania e Stati Uniti per offrire una migliore assistenza e sviluppo del mercato locale. Forte di questa espansione internazionale, COMI è attualmente tra i leader mondiali nel settore del bianco per la produzione di termoformatrici in linea con referenze importanti come Electrolux, Bosch, Haier, Whirlpool, Samsung, LG, Indesit, Hisense ecc.

Per Comi l’innovazione è davvero un punto focale: infatti ogni anno il 10% del fatturato viene investito nella ricerca e implementazione di nuove tecnologie e brevetti, con un’attenzione particolare per l’industria 4.0. Ed è proprio in questo ambito, con l’obiettivo di implementare una strategia di trasformazione digitale delle macchine, che trova maggior forza la collaborazione con Siemens. Una collaborazione nata parecchi anni fa, con l’utilizzo di tecnologie di automazione e motion control e che ha portato ad un importante rinnovamento in ambito HMI.

Lo stabilimento COMI di Ciserano, in provincia di Bergamo

La scelta di COMI è stata WinCC Unified ed i motivi che hanno spinto verso questa evoluzione sono stati plurimi: il fatto che fosse un software tecnologicamente moderno, user friendly ma con avanzate capacità di personalizzazione e soprattutto aperto, in modo da consentire lo scambio dati con sistemi esterni (es. cloud, IT…). Grazie a WinCC Unified Comi ha potuto realizzare macchine più smart, innovative e di più semplice utilizzo per l’operatore. Per la progettazione e implementazione del progetto finale è stata fondamentale la collaborazione con 40Factory, startup tecnologica piacentina che opera nei settori dell’Industria 4.0 e della digitalizzazione di macchine, impianti e dispositivi industriali.

Di particolare rilievo si sono dimostrate funzionalità come la parametrizzazione automatica in base alle caratteristiche del prodotto e la diagnosi automatica, per una facile identificazione delle cause di guasto. Grazie a WinCC Unified, l’attività dell’operatore è stata migliorata: si è passati infatti da un processo manuale complesso che richiedeva la formazione di personale qualificato, ad una configurazione del piano di preriscaldo del tutto automatica, grazie allo sviluppo di oggetti grafici ad hoc (Custom Web Control) perfettamente integrati nelle pagine.

È stato inoltre possibile adattare automaticamente le funzioni dell’interfaccia utente in base al differente ruolo degli operatori (admin, manutentore e operatore) con la possibilità di ricevere notifiche mirate in caso di malfunzionamento. Inoltre l’interfaccia utente, essendo nativa web e dotata di grafica vettoriale scalabile, consente il controllo completo della macchina in maniera semplice e immediata senza perdita di qualità, sia in locale che in remoto e con differenti dispositivi (pc, smartphone o tablet).

SIMATIC WinCC Unified ha migliorato notevolmente la facilità d’uso per gli operatori delle macchine

Grazie alla possibilità di creare librerie personalizzate in TIA Portal (sia per il plc che per l’HMI) è stato possibile creare uno standard aziendale e quindi velocizzare la realizzazione dei nuovi progetti di automazione. Tutte queste funzionalità hanno portato a soddisfare appieno COMI il cui obiettivo che era quello di offrire ai propri clienti una soluzione completa, dotata delle più avanzate tecnologie e in grado di raggiungere alte prestazioni.
Con la nuova soluzione si stima che la produttività sia stata incrementata all’incirca del 10% a fronte di una riduzione consistente dei tempi-ciclo, degli scarti e dei tempi per la formazione e l’identificazione dei guasti (-10%).

L’innovazione per COMI però non si ferma all’HMI: si sta già implementando il software per la creazione della tecnologia digital twin, un gemello digitale in grado di riprodurre fedelmente la macchina, simulandone il comportamento e fornendo quindi la possibilità di intervenire con test e modifiche prima della produzione della macchina reale. Anche in questo caso Siemens potrà essere per COMI il partner tecnologico ideale in questo sfidante percorso verso l’innovazione e la nuova Industria 4.0.



Contenuti correlati

  • Digi-Key dà il via alla stagione 2 della serie di video “La fabbrica del futuro”

    Digi-Key Electronics, che offre la più vasta selezione al mondo di componenti elettronici a magazzino per la spedizione immediata, presenta il primo episodio della stagione 2 di “La fabbrica del futuro”, una serie di video incentrata sulle innovazioni in...

  • Simulazione: le nuove frontiere

    Grazie alla convergenza di simulazione, digital twin, analisi dei dati intelligenza artificiale e High Performance Computing è oggi possibile prevedere con la massima accuratezza il comportamento di un prodotto non ancora realizzato o di un processo Leggi...

  • Biofarmaceutica ‘Made in Tirolo’

    Single Use Support, un’azienda specializzata nello sviluppo e nella produzione di sistemi meccatronici per l’industria biofarmaceutica, si affida a Siemens Leggi l’articolo

  • Efficienze e valore dal mondo Phygital

    La fusione tra fisico e digitale ha portato alla nascita di una dimensione ‘figitale’ a se stante, dove istanze virtuali complesse come il digital twin generano ottimizzazioni di prodotto e di processo che portano vantaggi e benefici...

  • Visibilità completa sulle reti IT e OT

    Tool hardware e software di diagnostica e monitoraggio del funzionamento di reti convergenti IT-OT, anche in un’ottica di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Analisi energetica e monitoraggio dell’impianto: collaborazione fra Siemens ed EFA Automazione

    Sebigas, società specializzata nel settore biogas con più di 80 impianti installati in tutto il mondo, ha scelto la collaborazione di due partner tecnologici come Siemens ed EFA Automazione, per offrire ai clienti la migliore opportunità di intervento e monitoraggio del loro...

  • FasThink e Siemens al MADE: automazione completa

    FasThink, da oltre dieci anni, progetta e realizza sistemi e componenti dedicati alle aziende che intendono digitalizzare la supply chain attraverso l’automazione del tracking, l’identificazione e la gestione inbound/outbound delle merci e molto altro. FasThink è al...

  • Siemens alla Digital Diversity Week

    “Abbattiamo le barriere con un clic”. Facendo suo questo motto, il 29 novembre Siemens ha partecipato alla Digital Diversity Week, in corso fino al 2 dicembre. L’evento, quest’anno alla sua seconda edizione, ha l’obiettivo di far incontrare le aziende...

  • Calcolo massicciamente parallelo per accelerare la simulazione

    La crescente adozione di acceleratori hardware come i processori grafici (GPU) nella modellazione e simulazione di sistemi sta aiutando a velocizzare il processo di progettazione in molti settori industriali. Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x