Il fixed wireless access può soddisfare gli obiettivi della strategia digitale dell’Unione Europea

Pubblicato il 12 maggio 2021

Il 27 aprile 2021, Cambium Networks ha avuto il privilegio di presentarsi di fronte ai Broadband Competence Offices (BCO) dei 27 stati membri dell’Unione Europea. Il BCO è composto da esperti tecnici di tutta l’UE, incaricati di guidare gli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea. Abbiamo presentato “Soluzioni di fixed wireless access (FWA) per allinearsi con l’agenda digitale per l’Europa” a più di 90 partecipanti all’evento virtuale.

Abbiamo mostrato le tecnologie per il fixed wireless access di Cambium ai membri BCO, parlando di cnWave a 60 GHz, cnWave a 28 GHz, PMP 450 a 3 GHz e della serie ePMP Force 400. Inoltre, abbiamo presentato i prodotti Wi-Fi enterprise, inclusi i nuovi switch cnMatrix, e le soluzioni Wi-Fi indoor e outdoor, che insieme rappresentano le soluzioni fabric wireless multi-gigabit di Cambium.

La webserie di BCO Network, intitolata “Last-Mile Connection”, ha introdotto i vari scenari per le diverse soluzioni di fixed access, tra cui l’accesso in fibra e wireless. In qualità di rappresentante di Cambium ho condiviso i punti salienti del percorso per collegare il 100% dei cittadini europei che vivono in aree urbane, suburbane e rurali attraverso diverse soluzioni tecnologiche. Queste includono la fibra e il fixed wireless access (FWA) e, in particolare, il modo in cui il 5G fisso può integrare la fibra in aree difficili da raggiungere.

Connettività Gigabit per l’Europa
La strategia digitale dell’UE ha definito gli obiettivi per connettere tutte le famiglie europee con connettività gigabit entro il 2030. Ci sono più passaggi intermedi da completare prima che gli obiettivi finali del piano siano raggiunti: ad esempio la connettività Gigabit per le imprese entro il 2025. Il piano si concentra anche sull’abilitazione di connessioni ad almeno 100 Mbps per le case di tutti i cittadini entro il 2025. Alla fine, il piano prevede che la connettività Gigabit raggiunga tutti i cittadini dell’UE entro il 2030.

Fino ad ora le uniche soluzioni tecnologiche prese in considerazione nell’ambito della strategia digitale dell’UE includevano soluzioni fiber-to-the-home (FTTH) e mobile 5G wireless. Durante la webserie, Cambium Networks ha presentato implementazioni fixed wireless di successo in tutta Europa, dimostrando come queste e le soluzioni 5G fisse di Cambium possono integrare la fibra per raggiungere gli obiettivi dell’UE.

Il wireless ha una comprovata storia di successi
Cambium Networks è il fornitore di soluzioni wireless per supportare gli obiettivi WiFi4EU dell’UE, completando più di 1.000 progetti WiFi4EU in Europa nel 2020. Dall’inizio del programma, Cambium Networks ha aiutato più di 1.700 Comuni in tutta l’UE a implementare le loro reti WiFi4EU. Gran parte di questi progetti è stata realizzata da service provider specializzati nella connettività rurale. Le soluzioni wireless Cambium, come il fixed wireless access e le soluzioni 5G fisse, consentiranno all’UE di colmare il digital divide in Europa, più rapidamente e con investimenti inferiori rispetto alle installazioni in fibra in aree difficili da raggiungere.

I principali service provider hanno difficoltà a soddisfare la domanda nelle loro aree di competenza utilizzando la sola fibra. Le implementazioni in fibra di solito richiedono elevate spese in conto capitale, hanno ritorni sugli investimenti lunghi e sono adatte ad aree a maggiore densità con ricavi medi per utente (Average Revenue Per User – ARPU) più elevati. I vettori di tutta Europa stanno sperimentando come il FWA, e in particolare il 5G fisso, sia un efficace complemento alle loro reti in fibra per offrire servizi ad alta velocità in aree in cui le reti in fibra non possono essere economicamente utilizzate.

La rapida evoluzione della tecnologia per il fixed wireless access è una buona notizia per i service provider che hanno scelto il wireless come principale soluzione di connettività. Le soluzioni wireless Cambium possono offrire velocità all’utente finale da 100 Mbps a 1 Gbps in casa, consentendo ai service provider di offrire servizi simili alla fibra, raggiungendo così gli obiettivi della Very High Capacity Network (VHCN) dell’UE.

Realizzazione della strategia digitale dell’UE con FWA
Anche Martín de la Serna, VP EMEA Sales di Cambium Networks, ha partecipato alla sessione BCO, illustrando le tecnologie e le soluzioni in grado di soddisfare gli obiettivi degli Stati membri dell’UE.

È stata fatta una netta distinzione tra architetture di rete 5G mobili e 5G fisse. Un malinteso comune è che siano la stessa cosa, quando in realtà non lo sono. Le soluzioni tecnologiche 5G fisse di Cambium sono progettate da zero in funzione dei servizi fissi, offrendo un investimento inferiore, un’architettura di rete più leggera e una semplicità senza pari rispetto alle soluzioni 5G mobili. Il messaggio alle parti interessate è stato chiaro: una sola soluzione non può rispondere a tutte le esigenze, poiché laddove la densità della rete diminuisce, nelle aree rurali o difficili da raggiungere, una soluzione 5G fissa ad hoc è quella ottimale.

Un obiettivo chiave della sessione è stato quello di illustrare la gamma delle diverse opzioni tecnologiche agli esperti tecnici e normativi degli Stati membri dell’UE. Mentre l’UE procede con i suoi piani per realizzare la Gigabit Society, soluzioni come il fixed wireless access di Cambium giocheranno un ruolo chiave nell’integrazione della fibra tradizionale. Cambium Networks plaude alla visione e alla lungimiranza dell’UE con la sua Agenda digitale europea ed è pronta a sostenere i suoi obiettivi per collegare persone, luoghi e cose in tutta l’UE.

di Jean-François Fontaine-Boullé, Strategic Verticals Director - Emea di Cambium Networks



Contenuti correlati

  • Per adeguarsi all’AI Act, costi inferiori alle aspettative

    La maggiore regolamentazione imposta dal nuovo quadro normativo sull’Intelligenza Artificiale in Europa con l’AI Act comporterà un aumento dei costi di conformità per le PMI che sviluppano, utilizzano, importano e rivendono soluzioni di AI, dovute a diverse attività, dalla...

  • Connettività 5G per reti e dispositivi IoT

    Per offrire ai progettisti e agli sviluppatori la possibilità di realizzare dispositivi IoT in modo più semplice, Microchip Technology propone la sua nuova scheda di sviluppo AVR-IoT Cellular Mini, che è la più recente soluzione entrata a...

  • HEAD acoustics si affida a CMX500 di Rohde & Schwarz per il test delle reti 5G NR

    HEAD acoustics ha scelto di affidarsi alla soluzione di test 5G di Rohde & Schwarz, esperta in analisi sui servizi audio e vocali, per la verifica dei servizi vocali e audio supportati dai dispositivi mobili 5G. Il tester one-box...

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Verso la ‘Gigabit society’

    La strategia italiana per la banda ultra-larga, chiamata ‘verso la Gigabit society’, definisce le azioni necessarie al raggiungimento degli obiettivi di trasformazione digitale, nel solco delle indicazioni europee in cui visione, obiettivi e modalità sono espressi per...

  • Direttiva NIS2: un “new normal” per la cybersecurity europea

    Il 10 novembre il Parlamento Europeo ha approvato, a larga maggioranza, la Direttiva NIS2 (Network and Information System Security). Si tratta del primo tentativo di rafforzare il livello globale di cybersicurezza tra i 27 Paesi e di...

  • Celle 5G per comunicazioni in tempo reale

    Lo standard COM-HPC nelle infrastrutture di comunicazione industriale Leggi l’articolo

  • Red Hat e Intel collaborano per promuovere l’innovazione edge per i sistemi Industry 4.0

    Oggi le imprese raccolgono volumi crescenti di dati dalle fonti più svariate: macchine, dispositivi IoT, sensori, solo per citarne alcuni. Perché questi dati vengano trattati in maniera efficace e portino alla definizione di operazioni aziendali intelligenti, è...

  • Diagnostica in 5G

    Un servizio di diagnostica da remoto, in 5G, per rilevare le anomalie dei carrelli elevatori, dei veicoli per la movimentazione nell’intralogistica e dei macchinari industriali: è la proposta presentata da Ubiquicom per il bando ‘Action for 5G’...

  • Rohde & Schwarz TSME6
    Superfici intelligenti riconfigurabili e 6G, il contributo di Rohde & Schwarz

    Per sfruttare ulteriormente l’enorme potenziale delle reti 5G, l’industria delle comunicazioni wireless ha continuato a sviluppare gli standard tecnologici fino ad arrivare alla nuova versione chiamata Release 16, ma lo sviluppo continua. Infatti, la tecnologia non si...

Scopri le novità scelte per te x