Ericsson e Bombardier testano reti LTE alla velocità di 200 km all’ora

Pubblicato il 16 agosto 2016

Ericsson e Bombardier hanno completato una serie di sperimentazioni delle reti LTE per soluzioni ferroviarie, ad una velocità simulata che ha raggiunto i 200 km all’ora. Sono stati condotti un totale di 11 test in laboratorio, per determinare la capacità delle reti LTE di supportare sia il sistema di controllo automatico del traffico ferroviario basato sulla comunicazione continua tra treno e computer destinati al controllo (communications-based train control CBTC), che soluzioni multiservizio come ad esempio le televisioni a circuito chiuso (TVCC), i servizi di chiamata, le piattaforme informative, la pubblicità e la copertura Wi-Fi per i passeggeri.

Il CBTC utilizza un sistema di localizzazione estremamente preciso e comunicazioni dati ad alta capacità – come quelle abilitate dalle reti LTE – per supportare le funzioni automatiche di protezione, supervisione e gestione dei treni. Beneficiando di informazioni più accurate riguardo l’esatta posizione dei treni, gli operatori hanno la possibilità di dirigere il traffico in maniera più efficiente e sicura. I sistemi CBTC sono inoltre più affidabili dei precedenti sistemi di controllo dei treni, necessitano di un minor numero di attrezzature, hanno funzioni di ridondanza incorporate e consentono agli operatori di fare un utilizzo ottimale di binari e treni, rispondendo alle richieste più rapidamente ed efficientemente.

Durante i test CBTC, le reti LTE hanno raggiunto latenze in uplink e downlink decisamente al di sotto della soglia dei 100 millisecondi e una perdita di pacchetti quasi nulla (tutti i risultati sotto lo 0,5% sono stati considerati positivi). La funzione Quality of Service, inserita all’interno dell’attrezzatura Ericsson, ha inoltre permesso una migliore gestione delle priorità dei servizi ferroviari più critici.

Charlotta Sund, Head of Customer Industry & Society di Ericsson, ha dichiarato: “I risultati dei test effettuati fino a oggi sono davvero promettenti e continueremo a testare una grande quantità di modem per assicurarci di poter fornire solide reti LTE per applicazioni ferroviarie. Puntiamo a sviluppare soluzioni che garantiscano una maggiore sicurezza ferroviaria attraverso i sistemi CBTC e TVCC, oltre che un miglior intrattenimento per i passeggeri attraverso vari servizi quali la copertura per il traffico voce, le piattaforme informative, la pubblicità e la Wi-Fi”.



Contenuti correlati

  • Nuovi convertitori FOC trasmettono i dati del bus di campo via fibra ottica

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza presenta nuovi optoaccoppiatori per la trasmissione di comunicazioni fieldbus tramite cavo in fibra ottica (FOC). I dispositivi a uno o...

  • ABB acquisirà PowerTech Converter ampliando l’offerta di sistemi di trazione

    ABB intende acquisire PowerTech Converter per ampliare l’offerta di sistemi di trazione. PowerTech Converter (PTC) è noto nel campo della fornitura di convertitori di potenza ausiliari e servizi post-vendita per il settore ferroviario. In seguito all’acquisizione, la divisione ABB Traction...

  • Alstom treni
    Master in mobilità ferroviaria, aperte le iscrizioni al master Alstrom

    Sono aperte le iscrizioni per l’anno accademico 2022/2023 del Master in apprendistato di alta formazione “Railways Mobility Industry: Train 4 me”, organizzato dalla Scuola di Master e Formazione permanente del Politecnico di Torino insieme ad Alstom e che...

  • Robustel NTT Docomo
    NTT Docomo adotta il gateway IoT cellulare industriale Robustel

    Il gateway IoT cellulare industriale R1510 di Robustel è stato adottato da NTT Docomo. Questo traguardo rappresenta un importante progresso per Robustel nella sua missione di aiutare le attività dei clienti nei settori di tutto il mondo...

  • Ericsson, TIM e Comau sperimentano la “fabbrica del futuro”

    Grazie alla realizzazione da parte di Tim ed Ericsson di una rete 5G presso la sede Comau di Torino, sono state messe in campo tre nuove applicazioni per dimostrare i vantaggi della nuova tecnologia in un ambiente industriale,...

  • Gateway IoT cellulare industriale R1510 da Robustel

    Il gateway IoT cellulare industriale R1510 di Robustel è stato adottato da NTT Docomo. Questo traguardo rappresenta un importante progresso per Robustel nella sua missione di aiutare le attività dei clienti nei settori di tutto il mondo a risolvere...

  • Treni a zero emissioni

    Il settore ferroviario, nonostante sia tra i meno inquinanti, ha un grande impatto sulla mobilità a livello globale. I margini di miglioramento per ottenere una maggiore efficienza e ridurne l’impatto nei decenni a venire ci sono e...

  • Una qualità ‘cristallina’

    Isoclima sceglie Gefran per la gestione dei suoi impianti di produzione di vetrate ad alta tecnologia destinate ai mercati più vari Leggi l’articolo

  • Dispositivo RFID per il settore industriale e trasporti ferroviari, resistente agli ambienti ostici

    RFID Global annuncia l’ingresso nel suo catalogo dispositivi dell’Industrial Long Range Reader LRU1002X in banda UHF, progettato per gli ambienti industriali più difficili e per il settore ferroviario. Frutto di un’evoluzione dell’LRU1002, il nuovo device si contraddistingue per...

  • Cavi su misura

    Dal confezionamento al ferroviario, le soluzioni Lapp permettono un cablaggio semplificato delle linee per il packaging di Acmi e garantiscono affidabilità nella realizzazione di applicazioni per il settore rotabile Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x