Ellen J. Kullman sarà president e director di DuPont e con l’anno nuovo anche Ceo

Pubblicato il 26 settembre 2008

Charles O. Holliday, Jr., 60 anni, attuale chairman e Ceo, manterrà le cariche di chairman e director fino all’insediamento della neo eletta in qualità di chairman.

Ellen Kullman è il diciannovesimo Ceo a guidare la società nei suoi 206 anni di esistenza. Da giugno 2006, ha ricoperto la carica di executive vice president, facendo parte del gabinetto del Ceo con responsabilità per quattro delle cinque piattaforme di DuPont e delle funzioni di Marketing & Sales ed Environmental Sustainability. Da febbraio 2002 a giugno 2006, in qualità di group vice president dell’allora neonato settore Safety & Protection, è stata artefice dell’eccezionale crescita dei ricavi, passati da 3,5 miliardi a 5,5 miliardi di dollari. Ellen Kullman è entrata a far parte di DuPont nel 1988 dopo aver lasciato General Electric.

“Gli ottimi risultati, la capacità di focalizzazione sui mercati e le doti di leadership di Ellen sono stati gli elementi decisivi che hanno convinto il CdA a scegliere Ellen come la persona ideale per guidare i nostri straordinari management team e un’azienda che conta ben 60 mila dipendenti verso un futuro brillante” ha spiegato Holliday. “Ellen ha creato quello che è diventato il nostro settore più redditizio, Safety & Protection, facendo leva sulle nostre conoscenze scientifiche per soddisfare le esigenze dei clienti. Persona giusta al posto giusto per trasformare DuPont in azienda scientifica orientata al mercato, Ellen è stata decisiva nell’applicazione della scienza alla soluzione dei problemi dei nostri clienti e strumentale nella forte espansione di DuPont sui mercati emergenti.”

In forza a DuPont da 38 anni, Holliday è Ceo dell’azienda dal febbraio 1998. Durante i suoi dieci anni al timone ha raggiunto diversi obiettivi.

DuPont ha effettuato operazioni strategiche per un valore di oltre 60 miliardi di dollari che l’hanno trasformata in una azienda di prodotti e servizi scientifici a valore aggiunto. Da quando sono state portate a termine tali operazioni nel 2004, il margine operativo lordo è migliorato di 2 punti percentuali, la redditività del capitale investito è cresciuta di 5 punti percentuali, mentre gli utili per azione sono aumentati a un tasso annuo dell’11%.

DuPont ha introdotto l’ultima piattaforma tecnologica, Applied BioSciences, per facilitare la commercializzazione di biomateriali, biocombustibili, bioprodotti specialistici e soluzioni biomedicali a base di fonti rinnovabili e affrontare così la scarsità di energia e risorse che affligge il pianeta.

Nel 2007 il fatturato di DuPont derivante dalla vendita di nuovi prodotti ha rappresentato il 36% dell’intero volume d’affari aziendale, dal 24% nel 2001. Le vendite di nuovi prodotti sono aumentate di oltre 5 miliardi di dollari in cinque anni, con un fatturato di oltre 10 miliardi di dollari relativo a prodotti introdotti negli ultimi cinque anni.

Da novembre 2005, DuPont ha conseguito risparmi sui costi fissi di produzione per 1 miliardo di dollari e riacquistato il 12% delle proprie azioni ordinarie in circolazione per un totale di 5 miliardi di dollari.

Durante il 2008, DuPont ha continuato a mettere in atto la sua strategia di crescita sostenibile e i suoi piani per raggiungere gli obiettivi finanziari stabiliti per il 2010. Nonostante l’impennata record dei prezzi delle merci e la difficile congiuntura dei mercati americani, il posizionamento di DuPont quale azienda scientifica orientata al mercato le ha consentito di ottenere utili record nel primo semestre del 2008, grazie agli ottimi risultati del settore Agriculture & Nutrition e alla sua espansione sui mercati emergenti.



Contenuti correlati

  • Robotica industriale: ricavi a 29 miliardi di dollari entro il 2030

    La pandemia globale e la mancanza di forza lavoro spingono l’adozione di soluzioni di robotica e l’automazione del lavoro, temi che continuano dunque a essere dominanti nelle agende delle aziende manifatturiere. Nel suo ultimo report (*), la società...

  • emergy tech
    Power: eMergy Tech compie 10 anni

    L’azienda tecnico-commerciale eMergy Tech, che fornisce consulenza e commercializzazione di soluzioni per il power, nasce nel 2011 grazie all’appassionata e profonda competenza tecnica del fondatore Alberto Bovatti. Prima di eMergy Tech, Bovatti ha acquisito, in oltre dieci...

  • Più sostenibilità nell’Oil&Gas con Rockwell Automation

    Contributo di Sebastien Grau Regional Vice President Middle East, Turkey & Africa, Rockwell Automation Per molti decenni il settore Oil & Gas ha sostenuto la società moderna soddisfacendone i bisogni fondamentali in aree come energia, automotive, aviazione nonché...

  • Prepararsi al codice di rete

    Parliamo di grid code e dell’emergere di fornitori di energia rinnovabile. Esaminiamo le tendenze e analizziamo l’impatto sui requisiti per le unità di generazione di energia che funzioneranno in parallelo con la rete fino a cercare di...

  • Gas: un potenziale volano di crescita

    Lo studio esamina lo stato dell’arte del mercato dell’energia in Italia con specifico riferimento al settore del gas, in un’ottica di rinnovamento sostenibile del sistema delle gare, potenziale volano di una crescita economica olistica del settore Leggi...

  • Un futuro verde per l’industria con idrogeno e rinnovabili

    Facendo innovazione, anche per l’industria impiantistica e dell’energia, compreso il settore oil&gas, la transizione ecologica e l’economia verde possono diventare l’occasione per uscire da una crisi sistemica e puntare al rilancio. È questo il caso del progetto...

  • Migliorare il monitoraggio dell’infrastruttura IT e IoT

    La sede francese di Engie Solutions, gruppo energetico mondiale che opera nei settori della produzione e distribuzione di gas naturale, energie rinnovabili e servizi, è recentemente passata dal sistema di monitoraggio PRTG Network Monitor – che utilizzava...

  • Macchine utensili: si vede la luce alla fine del tunnel

    Durante l’ultima Assemblea Generale Cecimo, tenutasi online, sono emerse stime positive sulla ripartenza della domanda di macchina utensile: la crescita attesa degli investimenti insieme al Recovery Fund europeo stanno generando un clima positivo per l’industria della macchina utensile. L’assemblea...

  • Energia verde nelle reti gas

    I misuratori di portata a ultrasuoni di Sick operano in modo stabile anche con variazioni nella composizione dei gas e questo è particolarmente utile nelle applicazioni power-to-gas, con l’immissione in rete di idrogeno prodotto da fonti rinnovabili....

  • Energia, il 56% delle aziende non ha una strategia di cybersecurity

    In un contesto segnato da un nuovo modello energetico che sta accelerando l’adozione delle tecnologie dell’informazione, le aziende del settore dell’energia e delle utilities hanno una visione e una strategia chiara di cybersecurity. L’89% di queste ha,...

Scopri le novità scelte per te x