Una macchina per colata automatica ottimizzata con il supporto di Mondial

G.T.S., partner del Gruppo Mondial, introduce per IMR una gestione di tipo elettromeccanico e non più idraulico, come raccontano Stefano Calvani, responsabile tecnico di IMR, e Cosimo La Forgia, titolare di G.T.S.

Pubblicato il 15 luglio 2022

Il Gruppo Mondial si qualifica come partner di riferimento per le aziende nei campi della meccanica avanzata e della meccatronica applicata, in una prospettiva di servizio all’avanguardia, con prodotti di prim’ordine e soluzioni integrate su misura. Grazie al suo team di tecnici altamente qualificati e alle sinergie interne, il Gruppo Mondial sostiene le realtà industriali nell’evoluzione del loro sistema produttivo, consentendo maggiore rapidità di processo, contenimento degli interventi operatore, dei tempi di manutenzione e dei costi.

IMR Engineering & Technologies è un’azienda produttrice di macchine per la lavorazione di leghe di rame, nello specifico per fonderie, da sempre nel settore della rubinetteria e valvolame. Rientra in questo ambito la macchina BP160E per la colata automatica di queste leghe in bassa pressione. Si tratta di una macchina che garantisce l’utilizzo di conchiglie multi-impronta, con diametro massimo di 600 mm, peso fino a 300 kg e con un tempo ciclo di circa una fusione al minuto. Trova il suo impiego principale nella produzione di rubinetteria e valvolame e si contraddistingue per l’utilizzo di motori brushless accoppiati a riduttori a “gioco ridotto” a elevata coppia, o ad attuatori lineari a vite per la movimentazione dell’intera macchina.

IMR è un’azienda caratterizzata dal forte respiro internazionale ma soprattutto dall’elevata qualità e affidabilità dei propri prodotti. Proprio alla luce di questa expertise si è creata la collaborazione con G.T.S., Global Technical Service, partner del Gruppo Mondial. per l’ingegnerizzazione di un modello di BP160E elettrico, non più ad azionamento idraulico.

L’esigenza di fondo era quella di introdurre un sistema elettrico di espulsione e chiusura a stampo che non andasse a modificare radicalmente la vecchia BP160E.

La compattezza dei cilindri GTS ha rappresentato non solo una soluzione di qualità in termini di materiali e di lavoro, ma soprattutto un’innovazione di ingegnerizzazione, che ha permesso di ottenere un ingombro molto ridotto: espulsore lunghezza meno di 300 mm; chiusura a stampo meno di 720 mm.
Il motore integrato ha ridotto gli spazi per la trasmissione del moto, oltre ad aver generato un’elettronica interfacciabile sull’azionamento del cliente, rappresentata, nel caso specifico, dal protocollo EnDat 2.2/01 con 1 V picco-picco.

G.T.S. introduce per IMR una gestione di tipo elettromeccanico e non più idraulico, come raccontano Stefano Calvani, responsabile tecnico di IMR, e Cosimo La Forgia, titolare della G.T.S.

“La versione precedente della macchina era equipaggiata con centralina e cilindri idraulici e possedeva range di movimento limitati, oltre a una minore accuratezza e a un consumo energetico decisamente elevato. La nuova macchina equipaggiata con soluzioni G.T.S. può oggi contare non solo su una maggiore velocità dei movimenti (precisi e ripetitivi), ma anche su una notevole riduzione dell’usura delle parti meccaniche coinvolte. Grazie alla completa elettrificazione della macchina, anche il consumo energetico si è nettamente ridotto, supportato dal sistema di recupero in fase di frenatura che, unitamente all’interpolazione dei movimenti, garantisce una maggiore produttività rispetto alle soluzioni del passato”.

Il raggiungimento di una maggiore efficienza energetica, l’aumento della produttività, un time-to-market ridotto e performance nettamente migliori sono alcuni degli obiettivi che G.T.S. assicura alle aziende, affiancandole nell’ottimizzazione del loro processo produttivo, con soluzioni in grado di fare realmente la differenza.
Un futuro di opportunità e risultati, che G.T.S., attraverso il suo know-how, mette a disposizione delle aziende nel loro percorso di affermazione verso Industry 4.0. Per una produzione che fonde ritmi di produzione elevati, sostenibilità ed efficienza energetica.

Mondial SpA, fondata nel 1946, è oggi una delle più importanti aziende nel settore delle trasmissioni di potenza. Oltre a rappresentare primarie società estere, Mondial progetta e produce un’ampia gamma di prodotti speciali in grado di risolvere le più svariate esigenze di molti settori industriali. La presenza di personale tecnico e commerciale altamente qualificato su tutto il territorio italiano garantisce un’assistenza ottimale a tutti i clienti.

La ‘Vision’ di Mondial, da sempre protagonista per la sua competenza nel fornire applicazioni tecnologicamente avanzate, è naturalmente vocata a sostenere le importanti realtà industriali con soluzioni personalizzate innovative. Presso il rinnovato laboratorio Mondial dedicato alla meccatronica, MechLab, ogni cliente può sperimentare gli importanti sviluppi dell’automazione industriale attraverso test dedicati o set-up di prodotto. MechLab, con sede di Piacenza, si arricchisce della collaborazione con i Politecnici di Milano e di Torino.

G.T.S. è conosciuta in tutto il territorio nazionale e non anche per la sua esperienza e il suo know-how nella costruzione di motori mandrino (anche con cambio gamma) e nella riparazione di mandrini ed elettromandrini per fresatura, tornitura e rettifica di tutte le marche. Infatti, è stata per oltre 20 anni centro riparazione elettromandrini Weiss per l’Italia, potendo acquisire delle competenze d’eccellenza in questo campo. Gli elettromandrini che giungono in G.T.S. sono soggetti a numerosi controlli e rilevamenti utili a riscontrare e risolvere i problemi di funzionamento.



Contenuti correlati

  • SEW Eurodrive riduttori Spiroplan elevata efficienza energetica
    Riduttori ortogonali SEW-Eurodrive a elevata efficienza energetica

    SEW-Eurodrive presenta i riduttori Spiroplan W..9 e W..9HG, progettati per garantire eccellente efficienza e bassa rumorosità, unite a un design leggero. La vasta gamma di varianti con numerosi rapporti di trasmissione assicura la versatilità del prodotto mentre...

  • La nuova era tracciata da Yaskawa

    Da circa 10 anni Yaskawa ha messo il concetto di Industria 5.0 al centro del proprio operato, così l’attenzione alla meccatronica si è affiancata all’umanotronica: la meccatronica quindi diventa intelligente, integrata e innovativa, e fa ampio uso...

  • beFarm avicolo
    beFarm accelera la trasformazione digitale del settore avicolo

    Il settore avicolo sta affrontando numerose sfide: dall’evoluzione genetica delle razze, a quella dei mangimi, alla necessità di garantire la sicurezza alimentare, fino alla sostenibilità ambientale e la competitività economica. Inoltre, fattori come le epidemie aviarie, le...

  • SI-BACnet IP: massima efficienza nei sistemi di building automation

    Continua l’evoluzione della tecnologia degli azionamenti di Nidec Drives con il nuovo modulo opzionale SI-BACnet IP di Control Techniques che offre maggior controllo e massima efficienza nei sistemi di building automation, assicurando un funzionamento preciso e coordinato che...

  • Siemens SPS Italia 2024
    Soluzioni Siemens per un’industria sempre più digitale e sostenibile

    Siemens ha presentato in occasione di SPS Italia 2024 le sue soluzioni per l’industria digitale e sostenibile. “SPS Italia rappresenta per noi un momento per confrontarsi sui temi più sfidanti dell’automazione industriale oltre che un’opportunità per mostrare...

  • Minebea Intec sostenibilità plant-based
    Soluzioni innovative di pesatura e ispezione Minebea Intec per carne plant-based

    Come in tutta l’industria alimentare, l’igiene e la qualità dei prodotti sono di fondamentale importanza nella produzione di alternative di carne a base vegetale. La contaminazione o la presenza di corpi estranei negli alimenti vegetariani o vegani...

  • Nord premiata per la sua sostenibilità

    Nord anche quest’anno ha ricevuto il certificato EcoVadis d’argento a seguito della valutazione effettuata dall’agenzia di rating EcoVadis. L´azienda specializzata in azionamenti ha ottenuto 68 punti su 100 e ha ricevuto il certificato di sostenibilità d’argento. L’azienda...

  • Omron Vincenzo Tinti Trofeo Smart Project
    Vincenzo Tinti vince il Trofeo Smart Project di Omron

    Vincenzo Tinti dell’IIS Castelli di Brescia è il vincitore della fase finale del Trofeo Smart Project Omron, che giunto alla sua diciassettesima edizione continua nella sua missione di avvicinare le scuole tecniche e professionali al mondo dell’automazione...

  • IUNGO Andrea Tinti crescita nearshoring Italia
    Nearshoring in crescita del +9% in Italia al 2025, l’analisi di IUNGO

    Con la riduzione del traffico delle navi mercantili tra l’Oceano Indiano e il Mar Rosso sui suoi flussi commerciali, l’Italia perde 95 milioni di euro al giorno. La chiusura temporanea del Canale di Suez ha indebolito le...

  • Lafert Group SPS
    Motori elettrici di Lafert Group a SPS Italia 2024

    Lafert Group ha rivelato a SPS Italia una serie di soluzioni all’avanguardia sviluppate negli ultimi anni e pensate per rispondere alle esigenze più avanzate dell’Industrial Automation. Smartris soluzione integrata completa di riduttore, servomotore e azionamento per sistemi...

Scopri le novità scelte per te x