Droni e Coronavirus

Cina li utilizza per prevenire i contagi. In Italia dovremmo studiarli di più.

Pubblicato il 19 marzo 2020

In Cina, a fine Gennaio 2020 sono stati utilizzati dei Droni multirotore, ovvero dei piccoli aeromobili radiocomandati con più eliche, per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Le modalità di utilizzo dei Droni multirotore in Cina sono state principalmente duee:

  • Spruzzare disinfettante: droni, dotati di serbatoi e ugelli per l’erogazione spray, sono stati utilizzati nel tentativo di disinfettare città e villaggi.
    Questo anche per raggiungere velocemente luoghi che normalmente non sono agilmente accessibili come tetti, giardini, cortili interni e altro ancora.
    Un drone di questo tipo riesce a erogare disinfettante su aree fino a 16000 metri quadrati, il tutto in una mattina di lavoro.
  • Comunicare messaggi con altoparlanti e con cartelloni ben visibili: droni opportunamente modificati per portare in volo altoparlanti e cartelloni ben visibili, negli scorsi mesi hanno volato in alcune città Cinesi, per ricordare ai passanti di indossare mascherine, di lavarsi le mani con il sapone una rientrati in caso o nel posto di lavoro, e per informare sullo stato della situazione.

In Italia le persone lavorano con i droni?
Proviamo a fare brevemente il quadro della situazione:

  • L’ENAC, Ente Nazionale Aviazione Civile, regola il volo dei droni civili: attualmente il regolamento ufficiale è arrivato all’edizione 3.
  • Attualmente, in Italia, l’industria del lavoro con i droni è stimata nel 2020, a 100 milioni di euro di valore secondo uno studio dell’Osservatorio Droni della School of Management del Politecnico di Milano.

In Italia, a molte persone il lavoro con i droni sembra futuristico, ma di fatto, ad oggi, diverse aziende richiedono attivamente i servizi con i droni.
Il lavoro con i droni, i servizi con i droni, sono sempre più diffusi e richiesti anche nel nostro paese.

Alcuni esempi di servizi con i droni, che negli scorsi mesi venivano richiesti dalle aziende Italiane erano:

  • Ispezioni tetti e coperture industriali
  • Ispezioni termiche con termocamera per impianti di pannelli solari
  • Ispezioni ponti
  • Fotogrammetria (misurazione per immagini) di cantieri edili
  • Fotogrammetria (misurazione per immagini) per valutare il volume dei rifiuti delle discariche
  • Indici di vegetazione per l’agricoltura di precisione dei vigneti e dei campi di mais
  • Riprese aeree pubblicitarie di immobili in vendita
  • Riprese aeree pubblicitarie di attività turistiche.

Andrea Zamuner Cervi, amministratore di ProjectEMS, commenta così l’utilizzo dei droni: “Il mio personale parere è che, appena l’Italia riapre, i servizi con i droni saranno qualcosa che darà nuove possibilità lavorative a molte persone. Quello dei droni è un settore che sta coinvolgendo sempre più Italiani. Le nuove tecnologie, secondo me, sono la strada per una ripartenza positiva. La chiave è unire tecnologie come i droni con la visibilità online. Le nuove tecnologie e le potenzialità dell’online, secondo me, al termine di un periodo come questo, sono la chiave per una ripartenza positiva. Adesso siamo quasi tutti a casa: voglio invitare tutti, ma soprattutto gli appassionati di tecnologia e tutte le persone sono interessate a scoprire nuovi orizzonti lavorativi, a studiare il mondo del lavoro con i droni. Non importa come lo fate, ma dedicate questo periodo ad informarvi, studiare ed apprendere ciò che è realmente possibile fare in ambito lavorativo con i droni e grazie le possibilità dell’online, così da prepararvi per una ripartenza più informata. In Italia dovremmo studiare di più le potenzialità delle tecnologie emergenti, in Italia, secondo me, dovremmo studiare maggiormente le potenzialità dei droni. Il mio è un invito per tutti”.

 



Contenuti correlati

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • I 75 anni di Lenze, verso il futuro dell’automazione

    Lenze compie 75 anni e, forte dell’esperienza costruita nella sua lunga storia e delle forti competenze IT, punta per il futuro a proporsi sempre più come partner per l’automazione dei clienti, investendo e collaborando con loro allo...

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Bharat Gear Num CNC
    Retrofit di una rettificatrice per ingranaggi con sistema CNC Num

    Bharat Gears, uno dei maggiori produttori indiani di ingranaggi di qualità, è riuscita a riadattare una rettificatrice per ingranaggi Reishauer RZ361A con un sistema CNC avanzato Num Flexium+68. Fondata nel 1971, Bharat Gears è cresciuta costantemente fino...

  • Barriera fotoelettrica SLG-2 da Sick: flessibilità e minimo ingombro

    La seconda generazione della “Slim Light Grid” brilla per la sua flessibilità e funzionalità. Le dimensioni contenute, il design sottile e senza zone cieche, le altezze di rilevamento regolabili garantiscono una facile integrazione nelle macchine in cui lo spazio...

  • Nuove funzionalità OCR basate sull’IA per In-Sight 2800

    Cognex Corporation ha ampliato le funzionalità del suo sistema di visione In-Sight 2800 includendovi il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR). Il nuovo strumento ViDi EL Read, basato sulla tecnologia Edge Learning, riconosce con facilità caratteri leggibili dall’uomo...

  • Le cinque tendenze della robotica nel 2023

    Nonostante le condizioni dell’economia mondiale, segnate, tra gli altri, dal conflitto tra Russia e Ucraina, incertezza economica e inflazione, il settore della robotica continua a registrare una crescita significativa. Lo confermano i dati dell’International Federation of Robotics...

  • Ucimu: nel 2023 prosegue il trend positivo di macchina utensile, robotica e automazione

    Non si arresta la crescita dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che, dopo un 2021 decisamente positivo, chiude il 2022 con incrementi a doppia cifra per quasi tutti i principali indicatori economici e si...

  • Il cobot industriale ABB Swifti offre velocità, precisione e sicurezza ai vertici della categoria

    ABB ha lanciato il robot collaborativo industriale Swifti CRB 1300, che colma il divario tra robot industriali e collaborativi. Combinando velocità e precisione ai vertici della categoria con una capacità di movimentazione dei carichi fino a 11 kg,...

  • Industria 4.0: E80 Group apre una nuova sede a Tokyo

    E80 Group, multinazionale italiana tra i più noti dell’ intralogistica a livello globale nello sviluppo di soluzioni intralogistiche su misura per fabbriche produttrici di beni di largo consumo, annuncia l’apertura del suo nuovo ufficio commerciale e di...

Scopri le novità scelte per te x