Droni e Coronavirus

Cina li utilizza per prevenire i contagi. In Italia dovremmo studiarli di più.

Pubblicato il 19 marzo 2020

In Cina, a fine Gennaio 2020 sono stati utilizzati dei Droni multirotore, ovvero dei piccoli aeromobili radiocomandati con più eliche, per far fronte all’emergenza Coronavirus.

Le modalità di utilizzo dei Droni multirotore in Cina sono state principalmente duee:

  • Spruzzare disinfettante: droni, dotati di serbatoi e ugelli per l’erogazione spray, sono stati utilizzati nel tentativo di disinfettare città e villaggi.
    Questo anche per raggiungere velocemente luoghi che normalmente non sono agilmente accessibili come tetti, giardini, cortili interni e altro ancora.
    Un drone di questo tipo riesce a erogare disinfettante su aree fino a 16000 metri quadrati, il tutto in una mattina di lavoro.
  • Comunicare messaggi con altoparlanti e con cartelloni ben visibili: droni opportunamente modificati per portare in volo altoparlanti e cartelloni ben visibili, negli scorsi mesi hanno volato in alcune città Cinesi, per ricordare ai passanti di indossare mascherine, di lavarsi le mani con il sapone una rientrati in caso o nel posto di lavoro, e per informare sullo stato della situazione.

In Italia le persone lavorano con i droni?
Proviamo a fare brevemente il quadro della situazione:

  • L’ENAC, Ente Nazionale Aviazione Civile, regola il volo dei droni civili: attualmente il regolamento ufficiale è arrivato all’edizione 3.
  • Attualmente, in Italia, l’industria del lavoro con i droni è stimata nel 2020, a 100 milioni di euro di valore secondo uno studio dell’Osservatorio Droni della School of Management del Politecnico di Milano.

In Italia, a molte persone il lavoro con i droni sembra futuristico, ma di fatto, ad oggi, diverse aziende richiedono attivamente i servizi con i droni.
Il lavoro con i droni, i servizi con i droni, sono sempre più diffusi e richiesti anche nel nostro paese.

Alcuni esempi di servizi con i droni, che negli scorsi mesi venivano richiesti dalle aziende Italiane erano:

  • Ispezioni tetti e coperture industriali
  • Ispezioni termiche con termocamera per impianti di pannelli solari
  • Ispezioni ponti
  • Fotogrammetria (misurazione per immagini) di cantieri edili
  • Fotogrammetria (misurazione per immagini) per valutare il volume dei rifiuti delle discariche
  • Indici di vegetazione per l’agricoltura di precisione dei vigneti e dei campi di mais
  • Riprese aeree pubblicitarie di immobili in vendita
  • Riprese aeree pubblicitarie di attività turistiche.

Andrea Zamuner Cervi, amministratore di ProjectEMS, commenta così l’utilizzo dei droni: “Il mio personale parere è che, appena l’Italia riapre, i servizi con i droni saranno qualcosa che darà nuove possibilità lavorative a molte persone. Quello dei droni è un settore che sta coinvolgendo sempre più Italiani. Le nuove tecnologie, secondo me, sono la strada per una ripartenza positiva. La chiave è unire tecnologie come i droni con la visibilità online. Le nuove tecnologie e le potenzialità dell’online, secondo me, al termine di un periodo come questo, sono la chiave per una ripartenza positiva. Adesso siamo quasi tutti a casa: voglio invitare tutti, ma soprattutto gli appassionati di tecnologia e tutte le persone sono interessate a scoprire nuovi orizzonti lavorativi, a studiare il mondo del lavoro con i droni. Non importa come lo fate, ma dedicate questo periodo ad informarvi, studiare ed apprendere ciò che è realmente possibile fare in ambito lavorativo con i droni e grazie le possibilità dell’online, così da prepararvi per una ripartenza più informata. In Italia dovremmo studiare di più le potenzialità delle tecnologie emergenti, in Italia, secondo me, dovremmo studiare maggiormente le potenzialità dei droni. Il mio è un invito per tutti”.

 



Contenuti correlati

  • Quattro consigli per avere successo nel 2022

    La fine dell’anno è quel momento in cui ci si guarda indietro per analizzare quello che si è fatto negli ultimi dodici mesi, ma anche il momento in cui si cerca di vedere il più lontano possibile....

  • Il centro di assistenza tecnica Ford utilizza TeamViewer Frontline

    TeamViewer, fornitore di soluzioni per la connettività remota e la digitalizzazione dell’ambiente di lavoro, ha comunicato che Ford Motor Company utilizza la soluzione Frontline di TeamViewer per l’assistenza tramite realtà aumentata (AR), grazie al servizio “See What...

  • I nuovi sensori capacitivi M8 e M12 con IO-Link di Turck Banner

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, presenta i nuovi sensori capacitivi con alloggiamento in metallo M8 e M12 per il montaggio sia a filo che non...

  • “Action for 5G”: al via il quinto bando di Vodafone per lo sviluppo del 5G

    Vodafone Italia lancia la quinta edizione di “Action for 5G”, il bando dedicato a startup, piccole e medie imprese e imprese sociali che vogliano contribuire con le loro idee e progetti allo sviluppo del 5G in Italia....

  • ctrlX Automation: da una piattaforma di automazione a ecosistema industriale

    I cicli di vita dei prodotti sono sempre più brevi e la flessibilità di produzione oggi deve essere la caratteristica principale dei sistemi di automazione. Piattaforme di programmazione rigide e complesse non sono più adatte al mercato...

  • I sette “must have” che gli utenti cercano in una piattaforma IoT

    Gli utenti dell’Internet of Things vogliono il massimo: una piattaforma in grado di accompagnare ogni loro passo nel ciclo di sviluppo dell’IoT. E sembra che siano proprio le piattaforme con queste caratteristiche a offrire i maggiori vantaggi....

  • Trasparenza nell’OEE

    Molti ingegneri meccanici sono spinti verso la digitalizzazione dei loro prodotti e processi, ma troppo spesso c’è una mancanza di scenari concreti che siano anche redditizi. Inoltre, i fornitori di servizi digitali spesso non hanno conoscenza del...

  • ABB collabora con Sevensense per lo sviluppo di avanzati robot mobili autonomi

    ABB ha concluso un accordo di partnership strategica con la startup svizzera Sevensense, nata nel 2018 da una costola delPolitecnico di Zurigo (ETH Zurich), per arricchire l’offerta di robot autonomi mobili di ABB con tecnologie di intelligenza...

  • Wi-Fi robusti per la logistica evoluta

    Combinare un impiego ottimale degli spazi e un agevole sistema di picking dei prodotti è una questione fondamentale nella gestione dei magazzini. L’impiego di soluzioni automatiche multi-profondità permette di ottenere numerosi vantaggi, ma richiede anche particolari accortezze...

  • GreenCobot a MECSPE 2021: il futuro dell’industria è 4.0

    GreenCobot parteciperà a MECSPE 2021, la fiera B2B dedicata all’industria manufatturiera che si terrà al polo BolognaFiere dal 23 al 25 novembre, una speciale occasione di incontro per buyer e aziende in cui visitatori da tutto il...

Scopri le novità scelte per te x