Digitalizzazione e integrazione: i driver di crescita del comparto della sicurezza in Italia

L’industria italiana fornitrice di tecnologie per la Sicurezza e Automazione edifici rappresentata in Anie Sicurezza, associazione di Federazione Anie, espressione a fine 2018 di un fatturato totale aggregato pari 2,6 miliardi di euro, costituisce un comparto di eccellenza all’interno del Made in Italy delle tecnologie

Pubblicato il 18 novembre 2019

Negli ultimi anni il comparto Sicurezza, in mostra la scorsa settimana a Fiera Milano in occasione della manifestazione Sicurezza 2019, forte dell’eccellenza tecnologica e dell’innovazione dell’offerta, si è caratterizzato per una prolungata fase espansiva. Nell’ultimo quinquennio 2013-2018 l’industria italiana fornitrice di tecnologie per la Sicurezza e Automazione edifici ha registrato un incremento medio annuo del fatturato totale pari al 5,7%, un tasso di gran lunga superiore alla media del manifatturiero (+1,8%). In questo periodo le imprese, tradizionalmente meno presenti nei mercati esteri, hanno consolidato anche le strategie di internazionalizzazione, cercando nuove opportunità di crescita oltreconfine (nell’ultimo quinquennio l’export del comparto è cresciuto a un tasso medio annuo vicino al 10%). Le imprese hanno anche diversificato i mercati di sbocco al di fuori del tradizionale baricentro europeo (se nel 2013 la quota di vendite estere rivolte all’area europea era pari all’80% sul totale, nel 2018 tale quota è scesa al 65%).

In un comparto caratterizzato da una costante vocazione innovativa, le potenzialità offerte dalla digitalizzazione e dall’integrazione fra tecnologie e sistemi hanno aperto in questi anni nuove finestre di crescita. Il rinnovo del portafoglio prodotti reso possibile dalla rapida evoluzione tecnologica si è rivolto a un’offerta ad alto contenuto specialistico, intercettando i nuovi bisogni espressi dal mercato in un settore edile sempre più digitale e smart.
Guardando alle tendenze più recenti, nel 2018 il comparto Sicurezza e Automazione edifici ha registrato una crescita annua del volume d’affari complessivo pari al 6,8%. Questo andamento ha beneficiato del positivo contributo sia del canale estero sia della domanda interna. Tendenze positive hanno interessato i diversi segmenti merceologici che compongono il comparto. In particolare, in una fase di progressiva sostituzione tecnologica, il segmento della Videosorveglianza ha mantenuto un profilo dinamico.

Secondo i dati preliminari attualmente disponibili, in un quadro più critico nel primo semestre del 2019, il comparto Sicurezza e Automazione edifici ha mostrato una sostanziale tenuta, pur con prospettive più incerte relative all’andamento nella seconda parte dell’anno. Pesa su queste tendenze uno scenario macroeconomico a minore potenziale e caratterizzato da una crescente instabilità. Sul fronte interno l’andamento registrato dal comparto si inquadra in un contesto di lento riavvio degli investimenti in costruzioni, fase che potrebbe essere frenata dai crescenti rischi e dalle nuove incognite presenti nello scenario.

Guardando alle tendenze nel disaggregato merceologico, secondo i dati attualmente disponibili, nella prima parte del 2019 il segmento Fire ha espresso una maggiore dinamicità, mentre il segmento Security ha evidenziato un profilo altalenante. All’interno del segmento Antincendio continua a rilevarsi la crescita delle vendite di Sistemi audio di allarme vocale per l’evacuazione.
In un contesto incerto, dunque, fra le maggiori criticità si mantengono anche nel 2019 i fenomeni di downpricing che continuano a non premiare adeguatamente l’elevata attenzione all’innovazione espressa dalle imprese del comparto.



Contenuti correlati

  • VEM_PPL_4241
    Sinergia tra aziende e università, l’impegno di VEM verso la formazione accademica

    Il Magnifico Rettore dell’Università di Bologna, Giovanni Molari, ha visitato l’headquarter di VEM Sistemi a Forlì per conoscere e salutare gli studenti impegnati nelle lezioni della Laurea ad orientamento professionale in Tecnologie dei Sistemi Informatici che il...

  • Sicurezza e rischi nell’era digitale

    Rischi e pericoli sulle macchine cambiano con l’evoluzione della tecnologia: il nuovo Regolamento Macchine adegua la normativa ai requisiti relativi ai sistemi con algoritmi evolutivi, digitalizzazione, robotica, software e cybersecurity Pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea il...

  • Affrontare le sfide nell’era della digitalizzazione

    Quando si definisce una strategia di cybersecurity è essenziale coinvolgere nella discussione tutti gli attori, anche quelli della supply chain Oggigiorno, il processo di digitalizzazione degli ambienti industriali, caratterizzato da una crescente connettività e automazione, rappresenta un’arma...

  • Layer di collegamento tra produzione e management

    Come si crea uno ‘strato software’ che faccia realmente convergere IT e OT? Efficienza, sicurezza e interoperabilità sono le 3 parole chiave A cosa ci riferiamo quando parliamo di Production & Management Integration Layer? È presto detto....

  • Con Omron verso la digitalizzazione, seguendo un approccio Kaizen

    Kaizen, ovvero ‘cambiare in meglio’, mettersi alla prova per ottenere risultati migliorativi concreti: di questo e di digitalizzazione si è parlato in occasione della giornata di studio promossa da Omron, in collaborazione con i partner FasThink e Kaizen Institute,...

  • IDC GenAI
    La GenAI primo motore degli investimenti infrastrutturali

    Secondo la più recente Worldwide Future of Digital Infrastructure Sentiment Survey di IDC, quasi otto aziende su dieci hanno dichiarato di ritenere l’infrastruttura digitale “importante” o “mission critical” per il successo delle proprie iniziative di business. La...

  • sicurezza AI Axitea
    AI e sicurezza: come prevenire gli infortuni sul lavoro

    Di Marco Bavazzano, Amministratore Delegato di Axitea Ciclicamente, e con dispiacere, ci troviamo a leggere o ascoltare di storie di infortuni sul lavoro che hanno purtroppo spesso un epilogo tragico, con conseguenti bilanci, commenti e iniziative sulle...

  • Motori c.a. a bassa tensione

    Il rallentamento del mercato globale dei motori c.a. a bassa tensione nel 2023 dovrebbe portare a una leggera contrazione dei ricavi nel 2024, con un ritorno alla crescita nel 2025 Secondo una ricerca di Interact Analysis, specialista...

  • natuzzi SAP
    Natuzzi si affida a SAP per la transizione digitale dell’organizzazione

    Natuzzi è uno dei principali player mondiali nella produzione e distribuzione di arredamento di design e di lusso. Le sue capacità nel saper coniugare il design italiano con la manifattura artigianale valorizzano al meglio la tradizione del...

  • Sicurezza: normative e legislazioni, come farvi fronte

    La sicurezza è un concetto: bisogna imparare a conoscerlo e a diffondere la cultura della sicurezza. Normative e legislazioni servono e sono doverose in ogni attività produttiva, ma vanno comprese nel loro senso più profondo. Per aumentare...

Scopri le novità scelte per te x