Digitalizzare la fabbrica per valorizzare Tempi & Metodi in produzione

Pubblicato il 30 marzo 2021

Mixando due tecnologie wireless, tra cui il Bluetooh Low Energy, Beacon Wake-up & Activator di Bluepyc, la business unit del Gruppo Softwork che progetta e realizza sistemi wireless (in primis Bluetooth Low Energy), è un tool ideale per l’identificazione puntuale, la tracciabilità automatica e la localizzazione precisa (presenza) di persone e/o oggetti, il tutto inserito in un’infrastruttura IoT.

Sotto la spinta di continue evoluzioni nell’identikit tecnico e quindi nelle prestazioni, il Bluetooth LE ha perfezionato negli ultimi anni la capacità di localizzazione indoor ed è su questa scia che si inserisce l’attività R&D di BluEpyc nel progettare e realizzare il sistema ibrido composto dal device Activator e dal Beacon Wake-up: l’Activator crea un campo radio, una sorta di bolla tridimensionale in cui agisce il suo segnale, contenente anche il proprio codice identificativo; questo è recepito dal Beacon Wake-up, che si risveglia (normalmente è in deep-sleep, con bassissimo consumo energetico) e trasmette via Bluetooth Low Energy un apposito adverting, il cui data-set contiene sia il proprio identificativo (chi sono) sia quello del device che lo ha risvegliato (dove sono).

Il risultato di quest’architettura è l’identificazione di prossimità (precisione della soglia di rilevazione di 5/10 cm) e la trasmissione long range del dato (oltre 100 m in aria libera).

La Smart Factory, con le sue esigenze di rilevazione automatica della presenza di persone/asset a distanze variabili, il tutto in ambiente ostico e, talvolta, privo di infrastrutture tecnologiche (es. Wi-Fi), è particolarmente ricettiva della soluzione Beacon Activator/Wake-up per gestire in modo efficiente tempi e metodi di lavorazione.

Assegnando il Beacon Wake-up all’operatore (o fissandolo al semi-lavorato) e installando l’Activator nell’isola di lavoro (o sul macchinario), il sistema di BluEpyc raccoglie in automatico il dato di presenza del lavoratore su quest’area, senza ostacolarne la mobilità o richiedere particolari operazioni aggiuntive.

Il risultato di quest’architettura tecnologica è la disponibilità in tempo reale di preziose informazioni per valorizzare il processo produttivo e tracciarne in real time lo stato d’avanzamento: quanto tempo è necessario per produrre l’oggetto, la correttezza (o meno) del prodotto da lavorare e, più in dettaglio, quale operatore e per quanto tempo ha lavorato in una precisa area/macchinario/impianto.

La sicurezza del lavoratore finalizzata all’uso corretto dell’impianto è un altro frequente bisogno avvertito in fabbrica e soddisfatto installando l’Activator sul macchinario e assegnando il Beacon Wake-up all’operaio autorizzato a lavorare su una precisa macchina: avvicinandosi all’Activator, il Beacon è risvegliato e, se autorizzato a procedere, genera in automatico l’evento di “accensione macchina”.

Diversi sono i vantaggi generati da una simile soluzione. Funzionale: la presenza del lavoratore sull’area/isola è rilevata in automatico, la tecnologia non richiede alcuna azione volontaria dell’operatore, eliminando così il rischio di errori umani o il rallentamento dell’attività lavorativa. Salutistico: le persone non lavorano in un ambiente costantemente irradiato da onde elettromagnetiche. Economico: l’architettura Bluetooth LE è semplice, composta da un Beacon per ogni lavoratore e un Activator per ogni area/isola da monitorare. Strutturale: l’architettura di BluEpyc richiede non solo pochi dispositivi, ma non necessita di nodi di rete o di infrastrutture tecnologiche (es. Wi-Fi).

Per ampliare ulteriormente i benefici e i risultati di RoI del sistema, è necessario un approccio olistico alla tecnologia, vista come la piattaforma comune da cui si diramano diverse soluzioni interconnesse: distanziamento fisico degli operatori in funzione anti-contagio, accesso contactless, asset tracking ed efficienza operativa in linea di produzione sono scenari intrecciati tra di loro, perché abilitati dalla mesedima tecnologia di acquisizione e trasmissione del dato, il Bluetooth Low Energy.



Contenuti correlati

  • Blueye di Softwork per evitare gli assembramenti

    Bluepyc, la business unit del Gruppo Softwork che progetta e realizza sistemi wireless (in primis Bluetooth Low Energy), risponde all’emergenza Covid19 con il sistema Blueye, pensato per colpire la fonte della diffusione del virus: gli assembramenti, soprattutto...

  • Sistema scalabile BluEye ideato da BluEpyc per lavorare in sicurezza

    BluEpyc, la business unit del Gruppo Softwork che progetta e realizza sistemi wireless (in primis Bluetooth Low Energy), risponde ai variegati bisogni di sicurezza sul lavoro in azienda e protezione dal contaggio Covid-19 con il sistema BluEye...

  • Webinar su Bluetooth Low Energy

    BluEpyc, la Business Unit del Gruppo Softwork dedicata ai sistemi Bluetooth Low Energy (Beacon, EchoBeacon e Gateway), organizza l’8 aprile il webinar “BLE for Remote Vendor Managed Consigned Inventory”: 30 minuti per condividere con l’audience la soluzione...

  • RFID Global acquisisce la distribuzione di Chainway

    RFID Global, la Business Unit del Gruppo Softwork dedicata alla distribuzione a valore aggiunto di sistemi RFID ed NFC, annuncia l’ingresso nel proprio parco prodotti del brand Chainway: il contratto di distribuzione per l’Italia, firmato nei mesi scorsi,...

  • Il Gruppo Softwork ad A&T

    All’evento A&T – Automation & Testing, che si svolgerà dal 12 al 14 febbraio 2020 a Torino, il Gruppo Softwork (Stand E10-E12) crea, attraverso le due Business Unit RFID Global e BluEpyc e ai partner Autentico e H&S Custom,...

  • Tecnologia e formazione chiave per la crescita

    L’automazione è in crescita e si avvantaggia dello sviluppo in termini di efficienza, flessibilità e qualità delle industrie complementari. Per continuare il trend positivo dovrà puntare sulle nuove tecnologie e sulla formazione Leggi l’articolo

  • Industria alimentare: eccellenza che ha conquistato il mondo

    Il comparto dell’industria alimentare è oggi il secondo settore manifatturiero del Paese, con circa 56 mila imprese, per un fatturato che raggiunge i 140 miliardi di euro e copre l’8% del PIL nazionale. E l’automazione che ruolo ha in...

  • BluEpyc: nuovo Beacon standard IEEE (802.15.1) con bottone ON/OFF

    BluEpyc, la Business Unit del Gruppo Softwork dedicata alla progettazione e realizzazione di sistemi Bluetooth Low Energy – Gateway, EchoBeacon e Beacon, alza il sipario su una novità nel parco prodotti del Disk Beacon: si tratta di un Beacon...

  • Le proposte del Gruppo Softwork ad A&T

    È un format poliedrico quello adottato da RFID Global e BluEpyc per la partecipazione all’evento A&T – Automation & Testing: all’Oval Lingotto Fiere di Torino, dal 13 al 15 febbraio prossimi, il dato prenderà una forma (esposizione...

  • Bluepyc ed Rfid Canada promuovono l’IoT con Bluetooth Low Energy

    Bluepyc, la Business Unit del Gruppo Softwork focalizzata sulla progettazione e realizzazione di sistemi Bluetooth Low Energy (BLE), annuncia la partnership distributiva siglata con Rfid Canada, technology provider con oltre 30 anni di esperienza nelle tecnologie AIDC...

Scopri le novità scelte per te x