Detector: una nuova tecnologia per il rilevamento

Pubblicato il 2 febbraio 2022

Neurala, azienda tra i leader nello sviluppo di software per applicazioni di visione artificiale che utilizzano l’IA, ha progettato e sviluppato una nuova tecnologia di rilevamento per il settore manifatturiero e industriale che consente di identificare oggetti in un determinato campo visivo con l’obiettivo di migliorarne ulteriormente il processo di ispezione della qualità.

Questa tecnologia consente inoltre di sviluppare nuovi casi d’uso e ulteriori applicazioni dell’intelligenza artificiale in settori quali la robotica, l’automotive e la logistica. Ad esempio, le aziende produttrici di componenti per il settore automotive potranno utilizzare la tecnologia di rilevamento di Neurala per garantire che, in fase di controllo della lista dei materiali, ogni kit contenga il numero corretto di componenti. Se la tecnologia rileva la mancanza di uno specifico componente, sarà possibile inviare la segnalazione al sistema per poter gestire l’anomalia.

“Vogliamo supportare il settore industriale e manifatturiero nello sfruttamento delle potenzialità della IA per le attività di ispezione visiva. Con l’aggiunta della tecnologia per il rilevamento, i produttori saranno in grado di sviluppare nuovi casi d’uso e applicazioni che consentiranno loro di lanciare nuove iniziative nell’ambito di Industria 4.0”, ha detto Max Versace, CEO e co-fondatore di Neurala. “Il rilevamento è una feature essenziale per molti clienti; siamo quindi entusiasti di lanciarla sui nostri mercati di riferimento e continuare, contestualmente, ad ampliare il ventaglio di soluzioni e offerte nel processo di ispezione della qualità”.

Le soluzioni di rilevamento attualmente esistenti sul mercato sono difficilmente programmabili oltre che scarsamente adattabili e risultano quindi inaccessibili per la maggior parte delle aziende manifatturiere. Con la tecnologia di rilevamento di Neurala, che è parte integrante della suite Neurala VIA, i produttori hanno ora a disposizione una soluzione semplice, flessibile e veloce da programmare indipendentemente dal livello di abilità o dalla conoscenza dell’IA. I produttori sono, in tal modo, in grado di integrare senza difficoltà la tecnologia di rilevamento in un ambiente esistente o adattarlo ai cambiamenti che si verificano all’interno delle linee di produzione. Queste caratteristiche della soluzione determinano un migliore ROI aziendale.

“Oggi i produttori sono sotto pressione per rispettare i tempi di consegna, quindi sono alla ricerca di soluzioni innovative che aggiungano valore alla loro linea di produzione. L’integrazione della tecnologia di rilevamento nella soluzione VIA di Neurala consente alle aziende clienti di soddisfare più serenamente le richieste dei clienti e di risparmiare tempo, denaro e risorse”, ha dichiarato Andrea Rossi, managing director di VisionLink Srl.

In concomitanza con il lancio della funzione di rilevamento, Neurala annuncia anche il supporto per il protocollo EtherNet/IP, espandendo la capacità della soluzione VIA di integrarsi facilmente con i macchinari esistenti, senza la necessità di adattatori aggiuntivi o conoscenze specialistiche.



Contenuti correlati

  • E80Group - Drinktec
    E80 a drinktec 2022 con soluzioni innovative per l’intralogistica

    Una vetrina d’eccellenza affacciata sull’industria globale del settore beverage e liquid food: E80 Group era presente al drinktec, la fiera di riferimento più importante a livello mondiale per tutti gli operatori del settore. Un incontro ai vertici...

  • Grande successo per la ventesima edizione di AMB

    La ventesima edizione di AMB, Fiera internazionale per la lavorazione dei metalli ha registrato un’atmosfera stimolante nei padiglioni e tra gli operatori del settore. Per 5 giorni il quartiere fieristico di Stoccarda ha visto passare 64.298 visitatori e 1.238 espositori...

  • Le innovazioni nella mobilità ambientale richiedono un lavoro di squadra strategico

    L’industria automotive sta cambiando radicalmente: le aziende di questi settori e tutti coloro che desiderano partecipare alla mobilità del futuro devono ora proporre strategie più complete e fare affidamento su soluzioni innovative. Inoltre, servono competenze digitali. Secondo...

  • Liftt investe 500.000 euro in Aria Sensing, la start up italiana che rivoluziona la sensoristica

    Il venture capital torinese LIFTT annuncia l’investimento di 500.000 euro in Aria Sensing, start up bresciana che ha brevettato un radar integrato in grado di intercettare qualunque movimento o presenza umana, a partire dal respiro o dal...

  • Robustel rafforza il proprio portafoglio di router e gateway IoT industriali

    Con una vasta e ben consolidata gamma di prodotti specializzati nelle soluzioni IoT/M2M industriali, Robustel è sempre alla ricerca di modi nuovi e innovativi per servire i clienti nei principali settori verticali. Dalla fondazione dell’azienda nel 2010,...

  • Tech boys and girls: Alessandro Bettoni

    Esordisce così Alessandro Bettoni, il ‘ragazzo’ tecnologico a cui questo mese è dedicata la nostra rubrica “Sono sempre stato uno studente curioso”. E questo lo si intuisce già al primo sguardo, dai suoi occhi che si illuminano...

  • Siemens e Carioca disegnano un nuovo modello di business per Simatic S7-1200

    Carioca nasce dall’eredità di una delle aziende italiane leader nella produzione di articoli per colorare, scrivere e disegnare: Universal. Lo stabilimento di Settimo Torinese è il principale polo produttivo ed esporta oltre il 70% delle sue produzioni...

  • Comunicazioni industriali a prova di futuro

    La tecnologia TSN (Time-Sensitive Networking) è la soluzione ideale per le comunicazioni industriali basate su Ethernet, in grado di supportare attività smart sia all’interno delle strutture esistenti, sia nelle ‘Connected Industry’ del futuro. Mitsubishi Electric ha integrato...

  • La duplice anima di Servotecnica

    Distributore e produttore, specialista del motion control, Servotecnica è sempre un passo avanti per prodotti, servizio e partnership con i clienti Leggi l’articolo

  • Automazione informatizzata: l’OT migra verso l’IT

    La contaminazione tra il mondo IT (Information Technology) e OT (Operational Technology), dell’automazione, ormai è una realtà consolidata. Il processo ha avuto inizio quando si è iniziata a introdurre la tecnologia di comunicazione su base Ethernet anche...

Scopri le novità scelte per te x