Delta automatizza un impianto per il trattamento delle acque in Romania

Pubblicato il 17 agosto 2016

I prodotti modulari di Delta sono stati selezionati quali parte di un innovativo sistema automatizzato, recentemente installato in uno dei principali impianti per il trattamento delle acque in Romania. La soluzione, che si basa su componenti dell’architettura hardware modulare di Delta, tra cui controllori logici programmabili, interruttori industriali Ethernet, interfacce uomo-macchina, comandi e circa 1400 terminali di ingresso/uscita, concorre all’automazione di un impianto per il trattamento delle acque reflue e dell’acqua potabile, che serve una popolazione di circa 30000 abitanti, dei comuni di Sebes, Petresti e Lancram, nella Romania centrale.

L’impianto è stato progettato dalla società di integrazione di sistemi Costruzioni Dondi SpA e prevede l’integrazione di un sistema di controllo distribuito nei processi principali dell’impianto, quali stazioni di pompaggio e strumentazione di monitoraggio del livello dell’acqua.

L’architettura del sistema è comprensiva di livelli di controllo, di rete e di supervisione. È presente anche un sistema terzo SCADA, con due server ridondanti che consentono l’acquisizione dei dati e la loro archiviazione nel livello di supervisione, nonché servizi di monitoraggio e controllo dei processi da remoto.
8419-SAM_2272A livello di rete, gli interruttori industriali Ethernet gestiti da Delta, con tecnologia di ridondanza di rete e fibre ottiche TCP/IP (nella topologia di rete ad anello), garantiscono una certa tolleranza a qualsiasi guasto di rete, con tempi di auto-recupero inferiori ai 20 ms. In questa sede, la protezione dell’accesso ai dati è fornita mediante un firewall.

Il livello di controllo effettivo per le operazioni e le visualizzazioni locali è composto da vari prodotti Delta, tra cui tre controllori logici programmabili modulari di nuova generazione AH500, oltre a moduli di ingresso/uscita, un’interfaccia uomo-macchina con schermo tattile a colori di 7” DOP-B, 1400 terminali di ingresso/uscita e trasmissioni di controllo di vettore senza sensore (SVC) CP2000. Quest’ultimo offre risposte tempestive ad eventuali aumenti/riduzioni di carico della coppia, soddisfacendo così le esigenze del Cliente in sede di variazioni di carico, oltre a migliorare le prestazioni del motore ed a contribuire alla riduzione del consumo energetico.

Valentin Tuturiga, responsabile di progetto di Costruzioni Dondi, ha spiegato: “Sono molti i motivi per cui abbiamo optato per i prodotti Delta per quest’importante impianto, non ultimo l’eccellente rapporto costi-benefici. Inoltre, la scalabilità dei prodotti modulari di Delta si è rivelata fondamentale, oltre al fatto che il software di sviluppo è stato fornito senza costi aggiuntivi. Abbiamo altresì apprezzato la facilità di comunicazione con il team di assistenza tecnica di Delta, che ci ha fornito un valido supporto ad ogni richiesta di consulenza.”

8419-1I vantaggi dell’impianto di trattamento delle acque sono stati tanti ed hanno incluso una maggiore produttività, una riduzione dei costi operativi ed un miglior utilizzo del personale, grazie ad un’automazione affidabile dei processi ed alla gestione delle informazioni e delle comunicazioni. Tutto ciò, ovviamente, è un valore aggiunto che si aggiunge ad un controllo agevole delle stazioni di pompaggio e del monitoraggio dei livelli dell’acqua. Inoltre, una gestione rapida ed efficiente dei sistemi di allarme consente ai tecnici di reagire prontamente in caso di guasti e malfunzionamenti, che a sua volta garantisce un monitoraggio ed una conformità agli standard ambientali più efficaci.

“L’attuazione del progetto è un successo pieno e serve oggi da modello per altri impianti di trattamento delle acque in Romania” conclude Tuturiga. “Difatti, abbiamo da poco completato altri due impianti nella regione Neamt e piazzato un ordine per controllori logici programmabili ed inverter di Delta per altri tre nuovi progetti.”



Contenuti correlati

  • SICK partecipa all’edizione 2024 di SPS Italia con tante novità sulla sensoristica

    Soluzioni personalizzate per un futuro su misura. Da qui parte SICK a SPS Italia, la fiera sulla tecnologia e l’innovazione diventata un punto di riferimento per il comparto manifatturiero italiano. Appuntamento a Fiere di Parma, dal 28 al...

  • Commend: comunicazioni efficienti a prova di “rumore” e “sicurezza”

    Quando il rumore aumenta, le comunicazioni devono essere ancora più chiare. Lo sa bene Commend Italia, specialista in sistemi di comunicazione e sicurezza, che ha collaborato con il Gruppo Pittini, produttore europeo specializzato in acciai lunghi per l’edilizia...

  • Delta ha presentato le nuove soluzioni per l’industria intelligente, l’energia intelligente e l’infrastruttura ICT alla Hannover Messe 2024

    Delta ha presentato alla Hannover Messe 2024 i suoi ultimi progressi nelle soluzioni per l’industria intelligente, l’infrastruttura di ricarica EV intelligente e l’infrastruttura per data center e telecomunicazioni. Queste innovazioni riflettono le urgenti tendenze del mercato europeo...

  • Schneider Electric presenta EcoStruxure Secure Connect

    Schneider Electric va incontro alle crescenti esigenze di cybersecurity in ambito industriale proponendo EcoStruxure Secure Connect. Nel settore dell’automazione industriale, stiamo assistendo a un aumento significativo di macchine installate e connesse, per le quali la cybersecurity rappresenta un requisito fondamentale. Da...

  • NSK partecipa allo sviluppo di una mano robotica altamente personalizzabile

    NSK e il Centro Aerospaziale Tedesco (DLR, Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt) stanno sviluppando una mano robotica che aiuterà ad automatizzare attività manuali, in particolare nell’industria dei servizi. Il concetto ruota attorno a una mano robotica...

  • Omron presenta CS1: networking non-stop

    L’unità di controllo CS1 di Omron accelera i processi nei siti di produzione, rispondendo a una varietà di applicazioni grazie a un design più semplice ed efficiente, a rinnovate capacità di sviluppo e manutenzione supportate da software e...

  • Keba Industrial Automation a SPS Italia 2024

    A SPS Italia 2024 Keba porrà l’accento su HMI, facilità di integrazione HW & SW e soluzioni robotiche. Highlights sulle novità: applicazioni basate su IA, terminale portatile KeTop T135 e sistema di azionamento KeDrive D3-AC.  Quest’anno Keba,...

  • Nuove interfacce HMI e Scada

    Integrazione, connettività e trasformazione digitale sono le principali leve con cui i fornitori di tecnologia cercano di rendere più competitive le offerte di interfaccia uomo-macchina. L’attuale fase di transizione vede la convivenza di numerose tendenze che consentono...

  • Pannelli wide-screen multi-touch serie ETT xx64 da Sigmatek

    Che si tratti di visualizzazione, comando o monitoraggio, le moderne interfacce uomo-macchina consentono concetti operativi intelligenti che garantiscono un elevato livello di comfort dell’utente. I pannelli wide-screen multi-touch della serie ETT xx64 di Sigmatek sono dotati di...

  • Il futuro prossimo dell’automazione

    La sempre più rapida evoluzione dei mercati internazionali richiede una chiara identificazione delle principali tendenze che influenzeranno e plasmeranno l’automazione industriale nel 2024 e oltre. Omron condivide sei previsioni per il prossimo futuro. Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x