Data Steward: a UniTo si formano i nuovi specialisti dei dati

UniTo attiva il primo corso in Italia per formare i Data Stewards, la nuova figura professionale nata nel contesto della European Research Area (ERA) e della European Data Strategy per promuovere i principi dell’Open Science

Pubblicato il 30 gennaio 2024

È stato recentemente presentato il nuovo Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward dell’Università di Torino, attivato con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

L’introduzione di un Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAPper Data Steward all’Università di Torino risponde alla crescente esigenza di enti di ricercaaziende e enti pubblici di incorporare nel proprio organico questa nuova figura professionale, nata nel contesto della European Research Area (ERA) e della European Data Strategy per rispondere a una crescente esigenza di riproducibilità della ricerca e adesione ai principi di Open Science.

Data Steward svolgono un ruolo cruciale nel supporto a chi produce e tratta dati per individuare gli standard, i formati, le modalità e le infrastrutture attraverso le quali i dati possono entrare nel circuito dell’innovazione e della crescita della società nel suo insieme, in un’ottica di Open Science e di massima trasparenza, per una scienza più responsabile e in grado di rispondere alle sfide globali.

Competenza fondamentale del Data Steward è la relazione con le infrastrutture di ricerca dedicate ai dati in ambito nazionale ed europeo – tra le quali spicca la European Open Science Cloud (EOSC)  la piattaforma virtuale per la condivisione e elaborazione dei dati della ricerca europea, che rappresenta una delle azioni pilota individuate dal Consiglio d’Europa per rafforzare la nuova European Research Area.

Il Corso Universitario di Aggiornamento Professionale (CUAP) per Data Steward si terrà presso il Dipartimento di Informatica da marzo a ottobre 2024 e prevede un percorso multidisciplinare di 40 CFU e si articola in 3 macro-aree didattiche:

  • area informatico-archivistica: formazione su architetture informatiche, protocolli e paradigmi di rappresentazione; principi e modelli di archivistica;
  • area etico-giuridica e sociale: formazione su aspetti etici nella raccolta e condivisione dei dati; aspetti legali a livello nazionale e comunitario;
  • casi studio: studio di infrastrutture e di casi studio reali nell’ambito delle Scienze Umane, delle Scienze Sociali, nelle Scienze della Vita e nelle Scienze Dure (fisica, chimica, matematica, scienze della terra, agraria).

La frequenza è gratuita, l’accesso è limitato a un massimo di 25 partecipanti in possesso di laurea triennale, laurea magistrale o dottorato di ricerca ed è regolato da un colloquio di ammissione.

Le iscrizioni saranno aperte dal 5 al 14 febbraio 2024.

Il programma didattico, le scadenze e ulteriori informazioni sul corso sono disponibili al link: https://hpc4ai.unito.it/cuap-data-steward/

 



Contenuti correlati

  • Con Omron verso la digitalizzazione, seguendo un approccio Kaizen

    Kaizen, ovvero ‘cambiare in meglio’, mettersi alla prova per ottenere risultati migliorativi concreti: di questo e di digitalizzazione si è parlato in occasione della giornata di studio promossa da Omron, in collaborazione con i partner FasThink e Kaizen Institute,...

  • Monitoraggio e analytics per un cambio di passo nella manifattura

    La digitalizzazione ha rivoluzionato il modo in cui le aziende operano sul mercato, generando crescenti opportunità per identificare, creare e sfruttare nuovi tipi di business model, soluzioni e servizi, anche nel contesto di settori tradizionali e consolidati...

  • Corretta gestione dei dati

    Come si possono racchiudere tutti i dati in un unico grande contenitore, che renda più agevole l’analisi e, di conseguenza, la capacità di prendere decisioni fondate su elementi oggettivi? Le moderne organizzazioni devono fare i conti con...

  • Cyber 4.0 cybersecurity Lucchetti
    Cyber 4.0: spingere nella formazione dei cybersecurity manager è vitale per le PMI

    Un punto di riferimento per la cybersecurity delle Pmi a livello nazionale e un canale di accesso semplificato ai fondi del Pnrr per le aziende con obiettivi di sviluppo in questo ambito: sono circa 800 le imprese...

  • Consorzio PI Italia: al ‘Main Event 2024’ si parla di robotica e cybersecurity

    Una giornata interamente dedicata alle sfide e alle opportunità legate alla robotica e alla sicurezza informatica. Un’occasione imperdibile per esplorare gli ultimi sviluppi, le tendenze emergenti e le soluzioni innovative che stanno definendo il futuro del settore,...

  • Una piattaforma unica per gestire tutta la flotta

    Per l’efficientamento dei servizi di trasporto e la gestione ottimale dei mezzi, Spiz Trasporti dispone di una piattaforma unificata, implementata grazie a Geotab, in grado di effettuare il monitoraggio completo e personalizzato della flotta. Leggi l’articolo

  • Il futuro prossimo dell’automazione

    La sempre più rapida evoluzione dei mercati internazionali richiede una chiara identificazione delle principali tendenze che influenzeranno e plasmeranno l’automazione industriale nel 2024 e oltre. Omron condivide sei previsioni per il prossimo futuro. Leggi l’articolo

  • Modernizzare la miscelazione

    Fat Hens ha deciso di modernizzare i sistemi di miscelazione e dosaggio delle sue linee di produzione con controllori di peso e software di gestione dei lotti aumentando così efficienza, produttività e sicurezza dei dati Con sede...

  • Osservatorio Mecspe: l’industria ricerca nuove risorse ed è pronta a investire sulla formazione

    L’industria manifatturiera è a caccia di risorse qualificate e la carenza di talenti è uno degli aspetti che negli ultimi tempi ha messo più alla prova il settore. Infatti, secondo l’Osservatorio Mecspe, presentato durante l’inaugurazione della fiera...

  • Incrementare la resilienza operativa

    Quanto sono importanti i servizi di monitoraggio e gestione delle infrastrutture critiche? È un dato di fatto che la nostra vita professionale e personale sia sempre più basata sui dati, un elemento che tutti accettiamo e diamo...

Scopri le novità scelte per te x