Da E+H, supporto remoto per gli operatori durante la pandemia di Coronavirus

Durante la crisi dovuta al coronavirus, molte aziende hanno cercato di mantenere i loro sistemi e di farli funzionare a pieno regime con una riduzione della forza lavoro o dei turni. A ciò si aggiungono numerosi componenti di sistema che devono essere messi in funzione, così come le attività di assistenza, manutenzione e taratura. Per molte di queste attività, l'assistenza tecnica di Endress+Hauser tipicamente dispone di personale specifico

Pubblicato il 11 giugno 2020

Durante la crisi di coronavirus, per garantire la protezione della forza lavoro, gli appuntamenti di persona sono stati possibili solo in circostanze eccezionali. Per continuare a supportare i clienti in queste difficili condizioni, Endress+Hauser offre un pacchetto di servizi digitali su misura.

Know-how esterno: fattore critico per gli operatori
Dall’inizio del 2020, le persone in tutto il mondo stanno sperimentando come il coronavirus detta le regole in tutto il mondo. Oggi c’è poca somiglianza con le cose che solo pochi mesi fa erano date per scontate. Questa crisi sta colpendo il mondo intero, e con essa ogni industria in Europa, con conseguenze negative per la produzione e l’occupazione.

Nei luoghi dove la produzione continua è ostacolata da varie restrizioni, si devono rispettare le regole del distanziamento sociale, gli appuntamenti e gli incontri di persona devono essere cancellati e anche la collaborazione con partner esterni deve essere in qualche misura sospesa. Per molte aziende che normalmente si affidano al supporto di esperti esterni per i vari processi di lavoro, quest’ultimo aspetto è particolarmente problematico. Decisamente critico è il fatto che se le attività di manutenzione programmata non possono essere eseguite con una qualità sufficiente, possono verificarsi interruzioni e tempi di inattività del sistema; se le attività di taratura devono essere annullate, la qualità del prodotto potrebbe essere a rischio. In questa situazione, molte aziende hanno probabilmente preso coscienza di quanto sia prezioso il know-how esterno per i propri processi aziendali.

Digitalizzazione dei servizi offerti – da tempo in fase di realizzazione
Fortunatamente, Endress+Hauser è preparata al fatto che gli approcci convenzionali stanno improvvisamente scomparendo e che i suoi specialisti non sono più in grado di raggiungere fisicamente il cliente. L’azienda lavora da tempo su molti aspetti ad un’agenda digitale completa, concentrandosi su soluzioni digitali per una vasta gamma di applicazioni. Le opzioni di acquisto digitale sono state introdotte già da tempo per dare al processo una struttura più efficiente. E oggi esistono già soluzioni progettate per portare la base installata di sistemi completi nell’Industrial Internet of Things (IIoT).

Endress+Hauser sta inoltre sviluppando applicazioni per supportare la messa in servizio a distanza, la manutenzione, la riparazione, l’installazione e la rimozione degli strumenti. Dopo tutto, è chiaro da tempo che anche senza crisi e necessità urgenti, i servizi convenzionali verranno sostituiti dalla digitalizzazione e le alternative digitali troveranno la loro strada nell’offerta di servizi perché portano ai clienti benefici reali.

Visual Support – supporto remoto visuale per le chiamate di assistenza
L’offerta di servizi è stata inoltre integrata con una app che permette di trasmettere immagini oltre alle telefonate e alle e-mail. Il software Visual Support di SightCall è stato appositamente progettato per le attività di supporto e assistenza e consente al personale di servizio Endress+Hauser di supportare i clienti e i loro sistemi attraverso una presenza informatica. Endress+Hauser sta rendendo disponibile l’applicazione attraverso il supporto tecnico agli operatori senza costi aggiuntivi durante la fase acuta della crisi del coronavirus, al fine di supportarli. Endress+Hauser sta inoltre utilizzando questa soluzione software come base per offrire la messa in servizio della strumentazione laddove il supporto in loco non sia realizzabile. L’utente beneficia di una risoluzione dei problemi e di una messa in servizio rapida ed efficiente senza richiedere ai dipendenti di avere un contatto fisico con i tecnici dell’assistenza Endress+Hauser.

Smart Start-Up come pacchetto di servizi per la messa in servizio
Endress+Hauser e alcuni dei suoi clienti hanno acquisito una prima esperienza pratica con l’applicazione Visual Support già prima del coronavirus. Il pacchetto di servizi Smart Start-Up per la messa in servizio degli strumenti contiene funzionalità come la messa in servizio remota supportata da app. Dato che molte aziende si affidano all’agilità, alla creatività e a nuove idee per affrontare le sfide della crisi, il gradimento dell’app di supporto visivo è in aumento. In questa prospettiva, in futuro il Visual Support sarà disponibile per le chiamate di servizio che si renderanno necessarie con breve preavviso.

La crisi come acceleratore di digitalizzazione
Già prima della crisi del coronavirus, i clienti e i partner di Endress+Hauser avevano accesso a una vasta gamma di strumenti e servizi digitali e alla piattaforma endress.com. Questo includeva Applicator per la configurazione dei prodotti, Device Viewer per la localizzazione e il download della documentazione dello strumento, l’app Operations, che fornisce informazioni sugli strumenti di misura, e l’app SmartBlue, che aiuta durante la messa in servizio dello strumento tramite la connettività Bluetooth, per citare solo alcuni dei tool digitali.

Alcune di queste app sono già integrate nelle procedure di assistenza convenzionali. Un vantaggio della rapida implementazione e dell’accorpamento dell’offerta di servizi digitali all’inizio della crisi del coronavirus è stato il fatto che erano già in corso attività su diverse app e soluzioni. Dovevano essere semplicemente finalizzate prima di entrare a far parte dell’offerta.

Florian Kraftschik, MarCom Manager Media Relations, Endress+Hauser e Lorenzo Della Penna, Product Manager Service & Digital Communication



Contenuti correlati

  • Lapp: la connessione come ‘ponte’ fra safety e security

    Si è tenuta a Bologna la giornata di lavori intitolata “Industrial Network Security: come proteggere le infrastrutture 4.0?” organizzata da Lapp Italia e dedicata alla sicurezza. “Nata nl 1959 come azienda famigliare, Lapp conta oggi più di...

  • Tech boys and girls: Federica Bondioli

    La ricercatrice di questo mese è Federica Bondioli. Anche con lei, come da tempo siamo abituati a fare, iniziamo a dialogare per riuscire, anche solo in parte, a divulgare gli enormi progressi che sta compiendo la ricerca...

  • Più sicurezza dai guasti

    Basf ha rinnovato la sottostazione elettrica del suo impianto di Beaumont, in Texas, grazie all’aiuto di Schneider Electric Leggi l’articolo

  • Gli sviluppi tecnologici del diritto societario

    Nella pubblicazione viene affrontato il tema dell‘introduzione delle tecnologie digitali negli assetti organizzativi e nei meccanismi di corporate governance interrogandosi anche sul corretto equilibrio tra benefici attesi e rischi potenziali Leggi l’articolo

  • IEC 62402: lo standard per gestire l’obsolescenza all’interno delle imprese

    La norma IEC 62402 tratta dell’obsolescenza degli elementi (Obsolescence Management) e considera questo fattore come “il passaggio da un articolo richiesto, ancora in uso, da disponibile a non disponibile dal produttore”. Qualsiasi elemento in uso, presto o...

  • Denis Pytel Atlantic Technologies servitisation
    5 consigli per le aziende manifatturiere che puntano sulla servitisation

    A cura di Denis Pytel, Solutions Architect di Atlantic Technologies Le aziende manufacturing stanno cercando di diversificare e incrementare i propri ricavi attraverso attività che esulano dalla mera produzione. Secondo un recente studio Salesforce condotto su 750 imprese...

  • Turck Banner lancia nuove funzioni IIoT per il sistema I/O Ethernet excom

    Turck Banner Italia ha rilasciato l’aggiornamento firmware FW 1.6.0 per i propri gateway Ethernet GEN-3G e GEN-N per il sistema excom I/O. Il nuovo rilascio migliora le complessive capacità IIoT e semplifica la manutenzione del sistema e la...

  • R-PASS, la soluzione Edge Computing firmata Seneca

    I moduli R-PASS di Seneca offrono soluzioni di connettività client/server per la realizzazione di sistemi a complessità variabile e con differenti punti di accesso simultaneo all’impianto o alla singola macchina, forti anche del supporto di numerosi protocolli di...

  • OPC UA, TSN, 5G: i protocolli dell’industria di domani

    La spinta verso l’interoperabilità e la connettività estesa tra macchine ha portato al rafforzamento di nuovi standard di comunicazione. Tecnologie convergenti come OPC UA e TSN, unite alla diffusione iniziale delle reti 5G, determinano una nuova frontiera...

  • Paessler PRTG scada
    PRTG di Paessler per il monitoraggio della convergenza di IT e OT

    Forte di una lunga storia nell’IT, Paessler PRTG ha esteso la sua area di competenza all’Operational Technology e allo IIoT. L’idea è di aiutare le aziende a gestire la  convergenza di IT e OT negli ambienti industriali,...

Scopri le novità scelte per te x