Da Accretech una guida per scegliere il migliore strumento di misura delle superfici

Pubblicato il 29 gennaio 2021

Spesso nelle aziende di produzione accade che per una nuova commessa sia necessario controllare determinati parametri di superficie sui pezzi in lavorazione, e si debba quindi scegliere la soluzione tecnologica più adatta per la misurazione. Per venire incontro a questa necessità Accretech ha deciso di mettere a disposizione delle aziende una guida gratuita per la scelta dello strumento ideale su cui investire.
Per fare la scelta giusta non basta infatti considerare i parametri tecnici richiesti, poiché dispositivi diversi possono rilevare lo stesso parametro. La guida di Accretech riporta 8 domande principali da porsi prima di scegliere lo strumento di misura.

Quali parametri bisogna misurare?
Contrariamente a grandezze dimensionali come lunghezza, la rugosità di una superficie non è definita in modo univoco. La guida passa in rassegna i principali parametri usati per valutare la qualità di una superficie, evidenziando le differenze e aiutando a riconoscerne le abbreviazioni: la più comune è quella che indica il valore medio aritmetico degli scostamenti (Ra).

Dove avviene la misurazione? E qual è l’obiettivo?
La scelta dello strumento migliore è influenzata notevolmente anche dall’obiettivo finale, questione strettamente collegata al luogo in cui avviene il controllo. Le misurazioni per attività di ricerca e sviluppo solitamente avvengono in un laboratorio centralizzato e richiedono il massimo livello di precisione e tracciabilità: per questo si usano soprattutto strumenti tattili di alto livello.
I controlli qualità effettuati a campione, in genere in una sala metrologica vicina alla produzione, richiedono strumenti di misura con un funzionamento più veloce e semplice, in modo da essere utilizzati anche da tecnici non specializzati in metrologia.
Per le misurazioni che avvengono direttamente in produzione, infine, è importante che il controllo non si trasformi in un collo di bottiglia. Lo strumento deve operare al passo con il ciclo di produzione: qui i dispositivi tattili mostrano rapidamente i propri limiti.

Quali sono le caratteristiche dei pezzi?
Per misurare la rugosità di pezzi costituiti da materiali sensibili generalmente bisogna affidarsi ai metodi e strumenti senza contatto, per non danneggiare le superfici. Negli altri casi questo aspetto non influenza particolarmente la scelta dello strumento. Tuttavia è importante comprendere come i risultati di misura dei metodi tattili e ottici non possono essere confrontati alla pari. Chiunque utilizzi metodi diversi, ad esempio durante lo sviluppo e nella produzione, deve prendere in considerazione questo aspetto e non assumere ipotesi di comparabilità errate.

Servono misure nominali o confrontabili?
La tracciabilità di misurazione significa che il valore dato dallo strumento può essere confrontato con uno standard, e questo è alla base dell’affidabilità dei risultati di qualsiasi processo di misura. Nella metrologia ottica, al diminuire delle tolleranze, diventa molto difficile garantire la tracciabilità. Chi al contrario non necessita di risultati tracciabili, ma intende “solamente” monitorare i processi di produzione, può utilizzare senza problemi un misuratore di superficie ottico, e verificare eventuali anomalie nella sala metrologica con uno strumento di misura tattile.

 



Contenuti correlati

  • Arduino Pro debutta a SPS Italia 2022

    Arduino Pro, la divisione di Arduino dedicata al mercato professionale, sarà presente a SPS Italia. Gli esperti del team saranno a disposizione per presentare tutte le funzionalità dei prodotti high tech delle lineePortenta e Nicla in particolare,...

  • Comau porta la precisione robotica ad alta velocità nella cosmetica

    Comau ha collaborato con Siscodata per sviluppare una cella robotica innovativa progettata per pulire e manipolare flaconi di cosmetici di fascia alta, prestampati, senza lasciare alcun graffio. Nell’ottica di aumentare la capacità di produzione di Cosmint –...

  • Lopigom sceglie l’Intelligenza Artificiale di Vedrai per crescere del 56% entro il 2023

    Per le aziende manifatturiere italiane adottare soluzioni di Intelligenza Artificiale è un’opportunità per orientarsi con lungimiranza nel mercato, prendere decisioni in materia di investimenti e acquisire vantaggi competitivi nei momenti cruciali del proprio sviluppo. A dimostrarlo è...

  • Delta presente a SPS Italia per una dimostrazione dei suoi Motion Controller basati su Codesys e di altri prodotti per l’automazione

    Delta presenterà alla fiera SPS Italia 2022 il proprio portafoglio prodotti per l’automazione industriale. I sistemi includono la serie AX di Motion Controller basata sull’ambiente di sviluppo Codesys, la nuova serie di servosistemi ASDA-B3 e il Motion...

  • Microsoft Italia a SPS per supportare le aziende del settore Manufacturing

    Microsoft Italia conferma l’impegno per la trasformazione digitale del mondo Manufacturing e annuncia la presenza alla fiera SPS nell’ambito del District 4.0, un percorso espositivo dedicato a quattro aree fondamentali del settore industriale con demo funzionanti e casi applicativi...

  • Tutto sotto controllo

    Lo svolgimento di test e vaccini si è dimostrato uno strumento efficace contro il coronavirus. Ci hanno aiutato ad uscire dal lockdown e a ritornare alla normalità. Ma qui la pandemia ha anche mostrato i limiti della...

  • Tecnologia e storia Hilscher protagoniste a SPS Italia 2022

    Hilscher prenderà parte dal 24 al 26 maggio prossimi alla decima edizione di SPS Italia, con un posizionamento inedito nel cuore del pad. 6, stand E044. Dopo i due anni di fermo imposti alla manifestazione dalla pandemia,...

  • Gefran a SPS presenta la digitalizzazione pervasiva e sostenibile

    Gefran partecipa alla decima edizione di SPS Italia, appuntamento dedicato alle tecnologie al servizio della trasformazione digitale, che torna in presenza dal 24 al 26 maggio (Padiglione 3, Stand F007). I visitatori saranno accolti in uno stand...

  • A SPS una Turck Banner Italia più forte di prima

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, ritorna a SPS a Parma e si presenta rafforzata, riorganizzata e ancora più disponibile verso il mercato. “Siamo davvero felici...

  • A Milano si parla di trasformazione digitale e innovazione

    Lo sviluppo delle tecnologie digitali e delle relative implementazioni richiedono di modificare l’ambiente organizzativo delle aziende. Questi cambiamenti, in parte indotti dall’uso di nuove tecnologie, vengono spesso descritti come un processo chiamato “Digital Transformation”. La Digital Transformation...

Scopri le novità scelte per te x