Con Industrial Edge Siemens porta l’IT nell’ambiente di produzione

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 15 settembre 2021

Più di un prodotto, una soluzione. Più di una soluzione, un ‘insieme di contenuti’ e un nuovo modello di business: così ieri Siemens Italia ha presentato la ‘vision’ da cui è nato Industrial Edge, la piattaforma che rende possibile utilizzare l’edge computing su centinaia di macchine e dispositivi, di Siemens come di altri fornitori, anche distribuiti a livello globale, in modo semplice e rapido. Una tecnologia innovativa, ‘olistica’ e ‘inclusiva’, sviluppata in un’ottica open source, per consentire a qualsiasi azienda, anche piccola e priva di particolari competenze IT, di espandere i propri sistemi per usufruire di una maggiore potenza di calcolo e di collegarsi al cloud in qualsiasi momento per sfruttarne tutte le potenzialità.

“Oggi è sempre più difficile rispondere alle complesse esigenze dell’automazione con un solo prodotto, per questo abbiamo pensato che sia fondamentale poter condividere esperienze e problematiche, mettere a disposizione di altri le proprie conoscenze e al contempo trarre beneficio da quanto gli altri stanno sperimentato” ha affermato Massimiliano Galli, business segment head automation system di Siemens. “L’obiettivo non è più quello di sviluppare nuove tecnologie, ma di portare la tecnologia giusta al posto giusto, in modo che sia efficace e risolva un bisogno o una necessità reali fornendo un reale valore aggiunto al cliente, in modo semplice e veloce. In questo modo, si può accelerare lo sviluppo di nuove soluzioni, trarre spunto da un progetto e riutilizzarlo in altri ambiti, far nascere dalle idee e dal mercato le soluzioni tecnologiche realmente necessarie a risolvere le problematiche di oggi”.

Alla base di Industrial Edge ritroviamo il concetto di Totally Integrated Automation, nato ormai 25 anni fa con TIA Portal, cuore dell’automazione firmata Siemens. “Attraverso un ecosistema di partner, fornitori, clienti, end user, e a una community che è cresciuta nel tempo, stiamo compiendo un ulteriore passo avanti verso la convergenza IT-OT in azienda, unendo edge e cloud” ha proseguito Galli. “Oggi viene generata dai sistemi di automazione, controllori, drive, convertitori, robot, un’enorme mole di dati che i dispositivi edge sono in grado di processare localmente. I dati raccolti in tempo reale sul campo, dai sistemi di automazione, grazie alla connettività integrata su OPC UA e Simatic S7, possono essere analizzati in loco con applicativi di alto livello. Industrial Edge è anche integrato nel cloud senza soluzione di continuità e può trasferire i dati processati localmente nel cloud (MindSphere o altri) via Mqtt quando occorrono una maggiore potenza computazionale o più ampie capacità di storage per compiere analisi più approfondite. E il tutto avviene in modo trasparente per l’utente, rapido e semplice”.

Un’infrastruttura centrale per gestire le applicazioni e i dispositivi edge
I vantaggi della soluzione non finiscono qui: “Edge Management System consente di monitorare lo stato di tutti i dispositivi edge collegati, anche a livello di diagnostica, e rende possibile installare nuove funzioni e aggiornamenti software sui dispositivi edge in modo massivo e centralizzato” ha illustrato Nicolò Nobili, esperto edge e artificial intelligence di Siemens.

La gestione centralizzata del software riduce i costi e i tempi di manutenzione; gli aggiornamenti, che in precedenza dovevano essere effettuati manualmente, possono essere gestiti da remoto. “Anche per quanto concerne la sicurezza, invece di dover installare singolarmente patch su ogni dispositivo, è possibile controllare tutto a livello centrale, installando gli aggiornamenti forniti da Siemens da un unico sistema, residente in loco o nel cloud in base alle proprie esigenze” ha proseguito Nobili.

“Il sistema rappresenta inoltre il punto di accesso a innumerevoli applicazioni edge grazie alla disponibilità di un intero ecosistema di edge app, presenti a livello globale, di Siemens, dei partner o di altri. Un utente può, così, utilizzare fin da subito accedere ai dati provenienti dalle proprie macchine, grazie alle Industrial Edge App, senza dover effettuare alcuna programmazione complessa, in modo da ottimizzare il proprio servizio al cliente sulla base dei dati elaborati e sviluppare nuovi modelli di business. L’‘app store’ fornisce molti applicativi pronti all’uso, previo pagamento di un fee, oppure in base all’utilizzo, o anche gratuitamente, per assolvere a specifici ‘task’ industriali. I servizi includono l’elaborazione, la visualizzazione e l’analisi dei dati, nonché la connettività per realizzare applicazioni, per esempio, di monitoraggio delle performance operative, di manutenzione predittiva, di visualizzazione dei dati ecc.”.

È possibile distribuire nuove applicazioni sui dispositivi edge collegati in un solo clic, così l’infrastruttura può crescere di pari passo con i mutamenti del mercato. Dispositivi e applicazioni sono dunque estremamente flessibili, per adattarsi alle esigenze via via emergenti, in qualsiasi momento.

Ilaria De Poli @depoli_ilaria



Contenuti correlati

  • Edge e IoT: sono asso nella manica delle aziende e dei cybercriminali
    Edge e IoT: sono asso nella manica delle aziende e dei cybercriminali

    Nel prossimo futuro è prevedibile che i dispositivi IoT e le strutture di edge computing miglioreranno e saranno sempre più numerosi. Ma molte aziende non sono ancora abbastanza preparate per stare al passo con questo cambiamento così...

  • Il futuro secondo Copa-data agli zenon Innovation Days 2021

    Gli zenon Innovation Days 2021 si sono svolti con il motto “Working together with Copa-data on the future of industrial automation and digitalization”. Invitati personalmente a Salisburgo, 40 partecipanti provenienti da 11 Paesi hanno condiviso esperienze, discusso...

  • Sul Green Pass, Siemens Italia accelera: richiesta per entrare in sede dal 27 settembre

    “Abbiamo deciso di introdurre il Green Pass, anticipando le decisioni che Governo e parti sociali stanno valutando, coerentemente con tutte le misure anti Covid adottate da febbraio 2020, per continuare a garantire la salute e sicurezza sui...

  • Forum Meccatronica 2021

    Per supportare il rilancio del sistema economico-produttivo è indispensabile puntare su modelli sicuri di produzione e consumo improntati alla flessibilità, alla digitalizzazione e alla sostenibilità ambientale in coerenza con il quadro strategico che si va componendo a...

  • Il sogno diventa realtà

    Grazie alla combinazione di edge computing e IIoT con le reti di quinta generazione (5G), la prospettiva di una produzione che funziona in modo autonomo sta diventando realtà Leggi l’articolo

  • Birrificio 4.0

    Hofbräu München ha implementato una moderna rete di fabbrica creando le condizioni per una produzione di birra al passo con la digitalizzazione Leggi l’articolo

  • Una nuova generazione

    Comau e Siemens pionieri di un approccio innovativo che facilita la programmazione dei robot Leggi l’articolo

  • “100 Giornate Evolution”: si rinnova l’accordo tra Siemens e Confindustria

    Siemens Digital Industries Italia e Confindustria hanno rinnovato l’accordo “Smart Factory Siemens – 100 Giornate Evolution”: nuova linfa ad una collaborazione iniziata nel 2018 che ha al centro la trasformazione digitale delle imprese e che durerà fino...

  • Un’onda perfetta per il surf: si può crearla con la tecnologia

    Cosa ostacola la capacità di un surfista di progredire e godersi lo sport? Mentre è probabile che venga in mente una serie di risposte, dalle onde “incoerenti” alle spiagge sovraffollate o persino alla distanza dalla spiaggia, tutte...

  • Il 5G: consigli e suggerimenti

    Parlando di 5G, la quinta generazione della tecnologia di trasmissione, viene spontaneo chiedersi quali siano i vantaggi e le potenzialità che offre non solo nel campo delle telecomunicazioni, ma soprattutto in ambito industriale. Nonostante infatti se ne...

Scopri le novità scelte per te x