Con IO Link anche i sensori entrano nell’era 4.0

Pubblicato il 15 novembre 2016

La prima serie di prodotti Omron con comunicazione IO-Link comprende sensori fotoelettrici, sensori di colore, sensori di prossimità e IO-Link Master.

La connessione dei sensori ai controllori attraverso la rete IO Link rende disponibili tutte le informazioni per un funzionamento stabile dei sensori stessi come ad esempio i livelli di luce incidente. Ora è possibile il monitoraggio ed il rilevamento degli errori a livello del sensore, ottenendo una riduzione del downtime e del tempo di messa a punto e facilitando la manutenzione predittiva.

Che cosa c’è di nuovo?

IO-Link, che viene specificato come standard internazionale IEC 61.131-9, è una tecnologia aperta per lo scambio di informazioni (tecnologia di interfaccia) tra il sensore/attuatore e il terminale I/O. Questa tecnologia permette di raccogliere le informazioni dal sensore/attuatore e convogliarle  tramite il master IO-Link e la rete del bus di campo, al controller. IO-Link consente la comunicazione all’interno dell’intero sistema e riduce il tempo necessario per la messa in servizio e la manutenzione.

In più, permette il rilevamento guasti per un rapido intervento, il monitoraggio delle condizioni per manutenzione predittiva e l’dentificazione del componente per riduzione delle ore uomo.

L’integrazione verticale per l’Industrial internet of things (IIoT)

Grazie alla completa trasparenza delle informazioni dalla rete I/O link fino al database SQL, la soluzione Omron permette di ottenere senza sforzi e in modo immediato l’integrazione verticale delle informazioni per l’IIoT. La connettività I/O link fornisce oltre ai dati operativi (come forniti dai sensori standard) anche dati funzionali (stato del sensore, funzionamento applicativo, informazioni diagnostiche, …) che vengono raccolti attraverso la rete EtherCAT ed inviate ad un server con un database SQL attraverso la CPU NJ-SQL (che ha questa funzionalità integrata).

L’integrazione verticale consente la scrittura e la lettura dei dati dal server ad esempio per la riconfigurazione dinamica del sensore in seguito al cambio di una ricetta operativa o di un cambio formato; non è quindi più necessario avere un altro dispositivo (tipicamente un PC) che faccia da ponte tra l’OT (Operation Technology) e l’IT (Information Technology): il controllore invia/riceve i dati direttamente dal database aumentandone notevolmente le prestazioni.

I vantaggi della soluzione sono evidenti:

– si toglie un dispositivo che deve fare esclusivamente da ponte per le informazioni tra OT e IT;

– si aumenta l’efficienza della comunicazione in quanto i dati sono già formattati dalla CPU e inviati direttamente;

– i dati risultano essere sincroni: fanno tutti riferimento allo stesso istante di tempo per tutte tecnologie gestite dalla piattaforma Sysmac (robotica, visione, safety; termoregolazione, …);

– si aumenta l’integrità del dato in quanto chi lo produce è lo stesso dispositivo che lo invia;

– si evitano perdite di dati in quanto, in caso di mancanza di connessione al database, questi vengono salvati all’interno della CPU stessa che li produce.

La tecnologia di comunicazione che raccoglie informazioni a livello del sensore

La tecnologia di comunicazione utilizza uno standard internazionale aperto, comunica lo stato ON/OF, le informazioni sul sensore e si avvale di un cavo non schermato a tre fili. Inoltre, è compatibile con sensori IO Link e sensori standard insieme e comunica la disconnessione del cavo, lo stato del sensore e le condizioni di guasto. I master e sensori possono essere scelti liberamente in base all’applicazione.

Componenti IO Link disponibili

– IO-Link Master Unit – GX-ILM08C

– IO-Link Master Unit – NX-ILM400

– Sensore fotoelettrico di tacche colorate – E3S-DCP21-IL

– Sensore fotoelettrico – E3Z-[]-IL

– Sensore di Prossimità – E2E-[]-IL

– Sensore di Prossimità resistente agli spruzzi – E2EQ-[]-IL

Mercati e applicazioni

Automotive, semiconduttori, imballaggio alimentare e delle bevande, imballaggio nel farmaceutico e packaging cosmetico.



Contenuti correlati

  • Consorzio Profibus e Profinet Italia
    Crescono le associate del Consorzio Profibus e Profinet Italia

    Il Consorzio Profibus e Profinet Italia registra un costante trend di crescita tra i suoi associati: anche nel primo semestre del 2022 si arricchisce di tre nuovi soci, a dimostrazione di come i protocolli di comunicazione industriale...

  • Per l’innovativa MicroRobot 50, Romaco Macofar sceglie i sensori wenglor

    Le soluzioni di wenglor sensoric group sono state scelte da Romaco, multinazionale specializzata in macchine e sistemi per il processo e il confezionamento di prodotti e specialità farmaceutiche, per una delle ultime e più innovative macchine realizzate...

  • Sonda di pressione industriale KS-I con interfaccia IO-Link da Gefran

    Gefran amplia la propria gamma di soluzioni dedicate all’Industry 4.0, presentando la nuova sonda di pressione industriale KS-I, dotata di interfaccia IO-Link 1.1 e funzioni evolute di diagnostica. I trasduttori della famiglia KS, grazie all’elemento sensibile realizzato...

  • Vincent Ciminello Turck Banner
    Turck Banner Italia guarda con ottimismo al futuro

    Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, affronta il secondo semestre del 2022 con realismo e ottimismo. Vincent Ciminello, Sales Manager Italia, e Fabio Seghedoni, Development &...

  • IO-Link via Wireless con le soluzioni netFIELD di Hilscher

    La piattaforma tecnologica netFIELD di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in IO-Link Wireless: netFIELD IO-Link Wireless Master e netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge. Basato sullo standard IO-Link IEC 61131-9, IO-Link...

  • Tracciabilità nel settore automobilistico

    Sfide e soluzioni per la tracciabilità nella produzione automobilistica oggi: cosa è bene che prendano in considerazione i ‘decision maker’ e gli esperti. I moderni sistemi di marcatura e di lettura dei codici possono rendere possibile una...

  • Omron scara i4H
    Nuovi robot Scara Omron i4H per uso alimentare

    Omron ha aggiunto nuovi robot per uso alimentare alla linea di scara i4H per una movimentazione sicura nei settori Food and Beverage e del packaging. Il grasso e l’olio alimentari Omron sono registrati NSF H1 e certificati ISO 21469. I...

  • A SPS Italia 2022, il successo delle soluzioni presentate da Panasonic Industry

    L’edizione 2022 di SPS Italia si conferma un successo per Panasonic Industry: più visite da parte dei costruttori di macchine e system integrator, mentre la fiera è cresciuta rispetto all’ultima edizione in presenza del 2019. Al centro dello...

  • Arrow Dani edge
    Edge Computing al servizio delle persone con mobilità limitata con Arrow

    Arrow Electronics ha presentato il nuovo progetto Data Analytics & Network Innovation, noto anche come “Progetto Dani“, che contribuisce a migliorare la vita delle persone che utilizzano la sedia a rotelle e di coloro con mobilità limitata....

  • Trofeo Smart Project Omron torna in presenza per la XV edizione

    È tornata finalmente a svolgersi in presenza, dopo due anni di eventi virtuali, la fase finale del XV Trofeo Smart Project, manifestazione che rientra nel protocollo d’Intesa siglato tra Omron e il Ministero dell’Istruzione. La competizione è...

Scopri le novità scelte per te x