Cognex garantisce la tracciabilità nello stabilimento Michelin di Alessandria

Il sistema di lettori di codici a barre DataMan ha risolto il problema di tracciabilità degli pneumatici prodotti nello stabilimento Michelin di Spinetta Marengo in provincia di Alessandria

Pubblicato il 6 dicembre 2018

Cognex ha risolto, grazie alla sua tecnologia, il problema della tracciabilità degli pneumatici per mezzi pesanti prodotti nello stabilimento Michelin di Spinetta Marengo (Alessandria). Dopo aver analizzato il flusso produttivo degli pneumatici, ha infatti progettato, insieme agli ingegneri di Michelin, il sistema di visione ideale per la tracciabilità del prodotto.

“Il processo produttivo di un pneumatico per mezzi pesanti è complesso e molto impegnativo” ha sottolineato Giuliano Cerisola, Responsabile Tecnico Confezionamento e Finitura di Michelin. “Si passa dall’arrivo e lavorazione delle materie prime alla loro trasformazione in semi-lavorati, dalla realizzazione di un pneumatico a crudo al processo di cottura e infine al trasporto verso il magazzino prima della spedizione e invio al cliente finale. Detta così sembra semplice e lineare, ma l’interazione fra robot, mano d’opera umana, materie prime differenti e processi produttivi a step, nell’intero processo deve essere tenuta sotto controllo attraverso il nostro ERP. L’assoluta precisione della lettura dei barcode sui singoli pneumatici, garantisce la nostra produttività. I sistemi di visione e lettura sono dunque fondamentali per i risultati finali dell’intero sito produttivo”.

Nello stabilimento di Spinetta Marengo il ritmo produttivo è elevato. Il pneumatico si muove sui conveyor e viene manipolato in produzione a una velocità di 0,40 m al secondo, 24 m al minuto. Il ritmo non può essere rallentato e la precisione di lettura deve essere totale in ogni condizione. Il barcode è situato lateralmente sulla ruota e solo su uno dei diversi layer che costituiscono la struttura dello pneumatico. Ciò significa che per tracciare correttamente il singolo pneumatico all’interno dell’ERP di Michelin vi è una sola possibilità di lettura che non può essere mancata.

I lettori di codici a barre fissi della serie DataMan 150 offrono comunicazioni USB e RS232 e configurazione diritta o ad angolo retto. La serie vanta anche un’illuminazione integrata, ottica modulare e lenti liquide in un’unità compatta di qualità industriale. In particolare, 1DMax, il miglior algoritmo per la lettura dei codici a barre 1D della categoria, è in grado di leggere anche i codici più difficili. Se associato alla tecnologia Hotbars II, 1DMax garantisce velocità di lettura ancora più elevate e a risoluzioni più basse.

“La nostra proposta di tecnologia di lettura del codice a barre nasce proprio dal processo produttivo in atto nello stabilimento di Spinetta Marengo” spiega Luca Bianchin, Account Sales Engineer di Cognex International, alla guida del team operativo che ha seguito e implementato la progettazione del sistema di visione ideale per la tracciabilità del prodotto nello stabilimento Michelin. “Il pneumatico, in fase di costruzione, è in rotazione a una velocità compresa tra i 40 e 70 metri al minuto. Durante questa fase il sistema di lettura rileva il codice 1D posizionato sul pneumatico in movimento, dunque in situazione disagiata per la lettura, ma certo non per le tecnologie Cognex”.

Cognex ha sviluppato la tecnologia di analisi delle immagini Hotbars II per creare una modalità completamente nuova e rivoluzionaria di lettura dei codici a barre lineari 1D. Hotbars II offre fedeltà di segnale superiore ed elevata velocità, così i nuovi lettori DataMan Cognex garantiscono prestazioni senza eguali. Ogni lettore fisso DataMan è dotato di numerose opzioni di lenti per garantire massima flessibilità in termini di profondità di campo. Tra le opzioni vi sono lenti a messa a fuoco fissa e lenti liquide integrate, facili da sostituire sul campo, per una versatilità eccellente. Illuminazione modulare, accessori personalizzati e tecnologia di illuminazione integrata per garantire un’esposizione ottimale per tutti i tipi di simbologie e superfici completano la dotazione della tecnologia di lettura messa a punto per le necessità della produzione Michelin a Spinetta Marengo.

Giuliano Cerisola conferma: “La scansione dei componenti prima dell’approdo nel magazzino è ora così semplice e veloce da aver raggiunto immediatamente gli obiettivi del processo di rintracciabilità, diminuito i costi attraverso l’ottimizzazione dell’efficienza e ridotto scarti e rilavorazioni. Il tasso di lettura che abbiamo raggiunto con la soluzione Cognex è davvero rilevante; raggiungiamo oggi un read rate del 99,8%”.



Contenuti correlati

  • Sistemi di identificazione e visione per produzioni infallibili

    Nel mondo della produzione, le tecnologie che conferiscono la capacità di riconoscere oggetti o codici in modo automatico sono sempre più richieste, per migliorare le funzionalità autonome e l’efficienza di macchine e impianti. Oggi, tutto il dominio...

  • Carel sceglie Eaton per migliorare la tracciabilità dei materiali

    Carel, multinazionale italiana che si occupa della progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni e componenti innovativi per il controllo e la regolazione di apparecchiature e impianti di condizionamento dell’aria e di refrigerazione, ha scelto Eaton per efficientare...

  • Dalla materia prima al prodotto finito: Carel sceglie Eaton per migliorare la tracciabilità dei materiali

    Carel, multinazionale italiana che si occupa della progettazione, produzione e commercializzazione di soluzioni e componenti innovativi per il controllo e la regolazione di apparecchiature e impianti di condizionamento dell’aria e di refrigerazione, ha scelto Eaton per efficientare...

  • Il Deep Learning è alla portata di tutti

    La tecnologia Deep Learning comunemente viene percepita come complessa e di non facile applicazione. Ma la realtà non è così e lo spiega Cognex Leggi l’articolo

  • Le strategie aziendali di supply chain in uno studio di Forrester Consulting

    Rockwell Automation rivela che i miglioramenti nell’ambito della trasformazione digitale, delle iniziative di sostenibilità e della customer experience (CX) sono tra le principali priorità che guidano nuove strategie aziendali di supply chain, secondo un nuovo studio condotto...

  • Aumentare la precisione dei trattamenti oncologici

    La tedesca BrainLab si è rivolta a Cognex per realizzare un’applicazione in grado di aumentare la precisione nei trattamenti oncologici radiativi. La tecnologia dei sistemi di visione proposta da Cognex è risultata essere determinante per la riuscita...

  • L’automazione torna a mostrarsi

    L’edizione 2022 della fiera SPS, tenuta ancora una volta a Parma, è tornata a mostrare ‘dal vivo’ il mondo dell’automazione e delle tecnologie digitali per la produzione. La manifestazione è stata una vetrina di tecnologia che ha...

  • A SPS Italia 2022, il valore aggiunto del ‘melting pot’ per Cognex

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • Schneider Electric Smact
    Schneider Electric e la digitalizzazione della filiera agrifood a Smact

    Schneider Electric ha dato un importante contributo alla realizzazione di “From farm to fork”, la Live Demo di Smact, il Competence Center del Nord Est.  Questa iniziativa, che ne rinforza la vocazione nazionale di polo dell’innovazione, è...

  • Cognex LogiMat
    Visione artificiale Cognex per l’automazione della logistica

    Cognex si prepara a presentare le più innovative soluzioni di visione artificiale per applicazioni nell’intralogistica e nella gestione dei processi alla LogiMat che si terrà a Stoccarda dal prossimo 31 maggio al 2 giugno 2022. LogiMat è...

Scopri le novità scelte per te x