Cobot più collaborativi, facili all’uso ed ergonomici grazie alla Master Key di Idea Prototipi

 Cobot sempre più collaborativi, facili all’uso, ed ergonomici: ecco dove si inserisce il design nel mondo robotico. La friulana Idea Prototipi ha messo a punto Master Key: una manopola, ergonomica, in grado di programmare l’utilizzo del cobot

Pubblicato il 16 aprile 2024

“Grazie a queste macchine, in pratica, sta accadendo quella rivoluzione che ha investito le aziende con i PC: da strumenti tecnologici poco usabili e specifici per una singola funzione, i PC hanno migliorato il lavoro sotto ogni aspetto, per tutti”: ne è convinto Massimo Agostini, CEO di Idea Prototipi che, con i suoi ultimi cobot, prodotti nello stabilimento di Basiliano, si rivolge a ogni realtà del manifatturiero.

“Le nostre macchine sono utensili mobili, adattabili alla produzione di una media impresa come alla bottega dell’artigiano. Nella progettazione abbiamo considerato quindi la necessità di abbattere i costi di ingresso, garantendo funzioni personalizzate e, naturalmente, massima sicurezza”. Le macchine ideate da Agostini, per esempio, possiedono una manopola, la Master Key, che permette ai lavoratori di programmare e riprogrammare il cobot e istruirlo con facilità.

“È totalmente user friendly e anche stimolante: può essere gestita da chiunque, non occorrono né forza fisica né competenze specifiche” prosegue Agostini. Per questo, sono già tante le donne che lavorano a stretto contatto con i cobot di Idea Prototipi. Agostini precisa che il lato sicurezza è sempre in primo piano: “La sicurezza dell’ambiente di lavoro è nel DNA dei cobot, che è concepito per lavorare con l’uomo e, in caso di minimo pericolo, si arresta”.

Dal robot industriale al cobot

C’erano una volta solo il robot industriale rinchiuso in gabbia, era destinato alle grandi linee produttive e il rischio di incidenti nell’interazione con gli addetti umani era concreto. La tendenza attuale, che sarà sempre più dominante nel futuro, è il cobot, una macchina ergonomica e versatile che lavora in ambiente aperto, a stretto contatto fisico con l’essere umano. Fra le poche aziende che hanno già reso realtà la produzione di robot collaborativi – questa è la definizione di cobot – c’è Idea Prototipi, friulana, specializzata da anni nella progettazione e realizzazione di macchine per l’Industria 5.0, dotate di intelligenza artificiale.

Questione di design

L’evoluzione dei robot non è solo meccanica e informatica. Conta più che mai il design.

“Parlando di cobot, per design si intende sia la parte estetica e funzionale, quindi la semplicità di utilizzo e la struttura inclusiva, priva di asperità e spigoli pericolosi, sia la capacità di interagire con i tecnici umani” specifica Simone Paternich, docente di Design all’ISIA di Firenze, il primo istituto pubblico di livello universitario dedicato al disegno industriale. “I cobot” egli aggiunge “rappresentano l’effetto più evidente delle nuove tecnologie nel manifatturiero.

La chiave della collaborazione tra uomo è cobot è un’interfaccia evoluta che permette alla macchina di interagire con logica e linguaggio simili a quelli naturali, cioè degli esseri umani.

“Non servono, perciò” spiega Paternich “competenze elevate. Tutto si svolge in un ambiente lavorativo confortevole dove il cobot ha un aspetto rassicurante e impara continuamente a correggere le imprecisioni”, senza barriere fra colleghi ‘diversi’.

 

Francesca Schenetti



Contenuti correlati

  • Comau Mi.Ra OnePicker
    Sistema di visione con IA integrata da Comau per un picking avanzato

    Comau ha reso disponibile MI.RA/OnePicker l’ultima soluzione della sua famiglia di sistemi di visione flessibili e indipendenti dall’hardware MI.RA (Machine Inspection Recognition Archetypes). La soluzione di prelievo pezzi basata sul sistema di visione di Comau è un modo semplice...

  • Copa-data a SPS Italia 2024

    Tante le novità in particolare mostreremo tutto su zenon 14 la nuova versione, le potenzialità del nostro Web Visualization Service, zenon su Linux e avremo uno Show Case reale dove i visitatori potranno vedere la zenon MTP...

  • Spac Start Impianti 25: il CAD per la progettazione elettrica semplice e intuitivo

    Con una serie di nuove funzionalità e miglioramenti, Spac Start Impianti 25 di SDProget Industrial Software offre agli utenti un’esperienza di progettazione senza precedenti e una soluzione CAD innovativa. La nuova versione è dotata dell’AutoCAD OEM con...

  • L’evoluzione dei soft robot

    La soft robotics è un ramo della robotica che si occupa della progettazione e dello sviluppo di robot dai materiali morbidi e flessibili, ispirati alla natura, in grado di interagire in modo più sicuro con l’uomo e...

  • Robotica e modularità per una fabbrica efficiente

    L’automazione robotica ha già ridisegnato profondamente settori come manifatturiero e intralogistica ma anche altri differenti dall’industria tradizionale come il medicale. In un’ottica di Industry 4.0 e di quella trasformazione digitale che è già ampiamente in atto, continua...

  • Delta: soluzioni rivoluzionarie per la produzione intelligente e la mobilità elettrica

    Delta, protagonista globale nella gestione dell’energia e fornitore di soluzioni intelligenti verdi basate su IoT, ha presentato, sotto il tema “Realizzare un mondo intelligente, sostenibile e connesso”, le sue capacità uniche per promuovere città ecologiche, produzione intelligente...

  • Bota Systems PixOne sensore robot
    Da Bota Systems un sensore anulare per robot industriali e collaborativi

    Bota Systems ha sviluppato PixOne, un innovativo sensore di forza/coppia anulare che unisce un’elettronica ad alte prestazioni con un design compatto e ultraleggero. Progettato per integrarsi perfettamente nei più moderni sistemi robotici, PixOne è dotato di un’interfaccia...

  • Fanuc olimpiadi Robotica 2024
    Seconda edizione delle Olimpiadi Fanuc della Robotica per le scuole

    Ritornano il 13 e 14 maggio 2024 le Olimpiadi Fanuc, il concorso di robotica industriale ideato da Fanuc Italia che si rivolge al mondo della scuola tecnica e professionale, giunto quest’anno alla sua 2° edizione. L’iniziativa vuole...

  • Un robot subacqueo controllato da IPC raccoglie rifiuti nei canali di Venezia

    Un sistema di Beckhoff Automation, con servoazionamenti e sensori gestiti da un’architettura PC, controlla un robot per la pulizia dei fondali di Venezia. Grazie a GPS e navigazione inerziale, il sistema calcola la posizione in tempo reale...

  • Delta svela la serie D-Bot di robot collaborativi ad Hannover Messe 2024

    Il portafoglio do Delta Electronics include cobot con capacità di carico fino a 30 kg, raggi di azione fino a 1.800 mm, compatibilità con Ethercat, Modbus e Codesys, nonché l’integrazione di encoder a 24 bit per garantire livelli ottimali...

Scopri le novità scelte per te x