Cavi ibridi igus per motori Bosch Rexroth e azionamenti Siemens

Pubblicato il 17 aprile 2023
igus cavi ibridi

Nei sistemi di servo-azionamento sempre più spesso vengono utilizzati cavi ibridi che, unendo due tipologie di cavo, assolvono alla duplice funzione di fornire energia (servo) e trasmettere dati al sistema di controllo (encoder) con vantaggi in termini di spazio, peso e costo. Le applicazioni sono molto variegate e spaziano dalle macchine utensili all’automotive, fino ai sistemi per la lavorazione del legno.

Igus offre un’ampia gamma di cavi ibridi da posa mobile. Un’offerta in costante ampliamento per essere compatibile con un numero sempre maggiore di produttori. In linea con questa volontà, oggi igus presenta due novità: la serie CF280.UL.UL.H401 con rivestimento esterno in PUR, progettata per il sistema di azionamento modulare ctrlX Drive per i servomotori sincroni MS2N di Bosch Rexroth, e la serie CF220.UL con rivestimento esterno in PVC destinato agli azionamenti Siemens Sinamics S210.

I cavi ibridi in PUR CF280.UL.H401, appositamente progettati da igus per azionamenti modulari e servomotori Bosch Rexroth, sono adatti ad applicazioni con un fattore di curvatura fino a 15 x d. Per questo possono essere utilizzati in numerosi settori, dalle macchine utensili alla movimentazione dei materiali, fino all’industria automobilistica. Grazie al rivestimento in PVC, invece, i cavi ibridi CF220.UL.H304, ingegnerizzati per gli azionamenti Siemens, sono particolarmente adatti ad ambienti asciutti. “Con queste nuove proposte offriamo ai nostri clienti la possibilità di scegliere tra due cavi tecnicamente identici con qualità di rivestimento diverse, a seconda dell’area di applicazione”, spiega Simone Gadeschi, Product Manager chainflex in igus Italia. “I nostri cavi chainflex permettono di guadagnare fino al 40% di spazio utile nella catena portacavi. Inoltre, offrono vantaggi anche in termini di peso: un sistema può essere fino al 43% più leggero rispetto all’utilizzo di cavi servo ed encoder separati. Questa leggerezza si traduce anche in concreti vantaggi economici, perché il sistema richiede una minore forza motrice”.

I diversi rivestimenti in PVC e PUR rendono questi cavi ibridi adatti a differenti applicazioni e condizioni esterne. In particolare, il rivestimento in PVC, idoneo a temperature comprese tra +5°C e +70°C, assicura elevata resistenza all’abrasione in ambienti asciutti e a cicliche elevate. Inoltre, essendo resistente agli oli, rappresenta la soluzione ideale per l’impiego in catene portacavi ad esempio nelle macchine per la lavorazione del legno. I cavi in PUR, privi di alogeni e resistenti alla scalfittura e agli oli, sono adatti all’uso in catene portacavi con carichi di olio molto elevati, come nel caso delle macchine utensili. La loro affidabilità e garantita da igus a temperature che spaziano da -25°C a +80°C.

Come tutti i cavi chainflex, anche i nuovi cavi ibridi sono stati collaudati nei laboratori igus superando numerosi test in condizioni reali. Sulla base delle prove eseguite, igus è in grado di indicare la durata d’esercizio prevista dei singoli cavi. Dati che l’azienda mette a disposizione degli utenti che, direttamente online, possono calcolare la durata d’esercizio del loro cavo in modo semplice e veloce. I cavi chainflex sono acquistabili al metro, anche preassemblati, con l’esclusiva garanzia fino a 36 mesi.



Contenuti correlati

  • Collaborazione e condivisione al centro dell’evento Siemens Tech Talks 2024

    Occasione di scambio di idee e riflessione sui trend che muovono il futuro dell’automazione e, con questa, anche di tutti noi poiché, come ha ricordato in apertura di giornata il CEO di Siemens in Italia, Floriano Masoero,...

  • Sony e Siemens consentono l’Immersive Engineering con Siemens Xcelerator

    Siemens e Sony Corporation collaborano per presentare una nuova soluzione che combina il portafoglio di software industriali Siemens Xcelerator con il nuovo head-mounted display (HMD) XR di Sony, SRH-S1, progettato utilizzando il software NX di Siemens, una...

  • Innovazioni digitali per un futuro sostenibile: Siemens a SPS Italia 2024

    Siemens sarà tra i protagonisti dell’edizione 2024 di SPS Italia, in programma dal 28 al 30 maggio a Fiere di Parma. La fiera per l’industria intelligente, digitale e sostenibile, nata nel 2011, è l’appuntamento annuale per confrontarsi...

  • Siemens Xcelerator as a Service si espande a tutto il ciclo di vita del prodotto

    Siemens Digital Industries Software ha annunciato l’ampliamento del portafoglio Siemens Xcelerator as a Service. Siemens Xcelerator as a Service riunisce le potenti funzionalità dell’ampio portafoglio software di Siemens attraverso tecnologie e servizi appositamente creati e adattati alle...

  • Sensori, sempre più intelligenti

    Industria 4.0, digitalizzazione e IIoT stanno facendo rapidamente evolvere il mondo dei sensori, che diventano sempre più ‘intelligenti’ e capaci di rilevare innumerevoli parametri da macchinari e impianti Con l’avvento del paradigma 4.0, la digitalizzazione dei processi...

  • Intelligenza Artificiale in produzione

    L’Intelligenza Artificiale (AI) inizia a mostrare tutto il suo potenziale innovativo anche nei sistemi produttivi. Dai sistemi di controllo, che diventano più flessibili e proattivi, alla visione artificiale, che acquista qualità e precisione, fino alla manutenzione, che...

  • Macchine… che parlano

    Si chiama ACF 65A0 la termoformatrice per la produzione di imballaggi basata integralmente sull’utilizzo di CTRLX Automation, grazie al quale può comunicare tutti i dati di funzionamento e diagnostica Grazie all’utilizzo della piattaforma software ideata da Bosch...

  • Il wireless nell’industria

    Antenne, repeater, adattatori, ricevitori, software e accessori per la comunicazione senza fili in ambito industriale I progressi nella velocità della rete wireless e la riduzione della latenza hanno modificato radicalmente la comunicazione. La tecnologia cellulare wireless è...

  • Il metaverso industriale incontra l’IA

    Utilizzando applicazioni di intelligenza artificiale, che sono basate su semiconduttori di Nvidia e software industriale di Siemens, HD Hyundai sta sviluppando navi alimentate da combustibili privi di emissioni di carbonio. Leggi l’articolo

  • La tecnologia industriale che porta nel futuro

    Bosch Rexroth ha da poco festeggiato i suoi 70 anni in Italia, confermandosi come una presenza fondamentale per lo sviluppo delle tecnologie di automazione idraulica e di produzione industriale. Di seguito, si ripercorre la storia di un...

Scopri le novità scelte per te x