B&R Innovations Days, innovazioni a vantaggio dell’automazione

PC industriali, HMI, software, servoazionamenti e soluzioni per la safety al centro dell'evento

Pubblicato il 19 marzo 2013

Nella cornice della nuova Italian Automation Academy di B&R Italia a Passirana di Rho (MI) oltre 60 partecipanti hanno avuto modo di vedere dal vivo le ultime novità B&R in ambito di automazione industriale presentate in anteprima all’ultima edizione di SPS/IPC/Drives di Norimberga. L’incontro ha dato modo a tutti gli intervenuti di approfondire, grazie a sessioni di spiegazioni tecniche e a dimostrazioni pratiche in un’area espositiva dedicata, quali sono i vantaggi derivabili dall’impiego delle nuove proposte B&R.

Con una offerta completa di soluzioni innovative, ad alto contenuto tecnologico e totalmente integrate, B&R garantisce al cliente un vantaggio concreto, consentendo di gestire tutte le parti della moderna automazione: controllo, motion, visualizzazione, safety e comunicazione, tutte armonizzate attraverso un unico e moderno ambiente di sviluppo software. 

I nuovi PC industriali Automation PC910 spiccano tra le novità presentate quest’anno grazie a prestazioni mai viste e grande flessibilità. Gli unici con i controller basati su processori Intel Core-i di terza generazione rappresentano le più potenti architetture di calcolo al mondo, al servizio dell’automazione. Come tutte le serie di PC industriali B&R, sono robusti e affidabili e offrono una estrema versatilità a costi contenuti. La versione 3 di Smart Display Link è l’ultima tecnologia disponibile su APC910 per la connessione standard (totalmente hardware) tra computer e pannello, indipendentemente dal software o dal sistema operativo, senza la necessità di intelligenza o di un software di gestione sul pannello. Questa nuova comunicazione basata su standard Ethernet permette di veicolare tutti i dati tra PC e pannello remoto fino a 100 m di distanza in un unico cavo, con evidenti semplificazioni nel cablaggio.

In ambito di visualizzazione, la semplicità d’uso e la sicurezza sono di scena in produzione con i pannelli Multitouch, rappresentano l’evoluzione dell’interfaccia con l’operatore verso la NUI (Natural User Interface), con una gamma completa di pannelli wide screen da 7” fino a 24”. L’intuitiva ergonomia delle due dita, che nel caso B&R sono fino a cinque, conquista il mondo industriale con pannelli Full HD dal design elegante e funzionale, che sfruttano la tecnologia capacitiva retroproiettata per offrire all’operatore di macchina il massimo delle funzionalità, del comfort e della sicurezza.

Tra le tante novità del tool universale B&R Automation Studio 4 si annoverano la completa modularizzazione del software e una configurazione grafica di tutta la dotazione hardware, l’apertura verso tutti i sistemi e i dispositivi attraverso gli standard OPC UA, l’interazione con vari software di simulazione e di progettazione CAD, lo sfruttamento ottimale da parte di Automation Runtime delle piattaforme multicore e il supporto per sistemi operativi multipli sulla stessa CPU. Nella versione 4 troviamo anche il supporto al 100% della ridondanza per le CPU della serie X20 con comunicazione real-time attraverso il bus standard aperto POWERLINK: questo permette una elevata disponibilità garantita, a un prezzo interessante anche per macchine di media-piccola taglia.

Il servo azionamento con motore integrato ad alte prestazioni ACOPOSmotor, con livello di protezione IP65, ha un formato compatto ed è dotato di un cavo ibrido per segnale e alimentazione: il dispositivo può essere posizionato dove serve sulla macchina, con una riduzione delle dimensioni del quadro e una semplificazione del cablaggio, facilitando così la creazione di architetture decentralizzate. Configurabile e facile da collegare con funzioni safe motion integrate e openSAFETY, gli ACOPOSmotor sono unità meccatroniche modulari che permettono di creare la propria architettura motion in tutta libertà e sicurezza.

Safety a portata di mano, naturalmente integrata nel sistema di automazione standard, aperta e indipendente dal bus di campo: il formato I/O X20 standard oggi si arricchisce di un nuovo modulo SafeLOGIC, trasformando un normale sistema di automazione montato su barra DIN in un sistema con sicurezza integrata, senza il costo di una soluzione dedicata. Grazie a questi moduli dalle ridottissime dimensioni si possono ridurre le dimensioni del quadro elettrico e, ben più importante, è possibile avere reazioni immediate a situazioni di rischio, permettendo così di ridurre gli spazi di sicurezza e in generale il footprint della macchina.

B&R ha introdotto una soluzione completamente nuova per l’energy monitoring: APROL EnMon. Oltre a consentire agli utilizzatori il rispetto della normativa ISO 50001 sui sistemi di gestione dell’energia, questa innovazione fornisce anche una migliore efficienza energetica, che si tramuta in una riduzione dei costi e in una maggiore competitività. In modalità stand-alone o integrato in un sistema di controllo di processo APROL esistente, questa soluzione supporta un processo di miglioramento continuo attraverso la misurazione e la valutazione di tutti i più importanti dati di consumo energetico.

 



Contenuti correlati

  • 87 milioni di euro: Copa-Data aumenta il fatturato

    Rispetto all’anno precedente, Copa-Data è stata in grado di aumentare di un quarto il fatturato globale del Gruppo, passando da 69,4 milioni di euro (2022) a 87,0 milioni di euro nel 2023. Per Phillip Werr, membro del...

  • Sfide e soluzioni nella produzione di batterie

    La piattaforma d’automazione di B&R, con soluzioni hardware e software altamente integrate, può essere impiegata per incrementare e rendere più efficiente la produzione di batterie per veicoli elettrici. La proposta di B&R si integra con la robotica...

  • ETM professional control sceglie CodeMeter per la sua piattaforma WinCC Open Architecture

    Wibu-Systems, attiva a livello mondiale nell’ambito della gestione licenze e della protezione del software, ha annunciato che ETM professional control, sviluppatore di SIMATIC WinCC Open Architecture, ha scelto di implementare la soluzione CodeMeter di Wibu-Systems per proteggere...

  • Emerson nominata “Industrial IoT Company of the Year”

    Emerson è stata nominata per il sesto anno “Industrial IoT Company of the Year” aggiudicandosi il premio IoT Breakthrough. Il premio 2024 è stato assegnato a Emerson per i progressi nelle tecnologie e nei software che promuovono...

  • Un data space unico e coerente per i costruttori di quadri elettrici

    Come definire il successo nell’industria manifatturiera? Per lungo tempo il successo di un’azienda è stato decretato dalla sua capacità di fornire il prodotto migliore attraverso processi caratterizzati da un alto livello di efficienza economica. Oggi questo non...

  • Benvenuta AI nel grande mondo dell’automazione

    TwinCAT Chat porta ufficialmente il mondo dell’AI, in particolare quello dei Large Language Models (LLMs), nella sfera dell’automazione industriale: le funzionalità di chat direttamente integrate nell’ambiente di sviluppo agevolano l’interazione uomo-macchina e semplificano l’ingegneria del software. Anche il...

  • Con l’acquisizione di Meshmind, ABB promuove intelligenza artificiale e automazione

    ABB ha recentemente annunciato di aver accettato di acquisire la maggioranza del fornitore di servizi software Meshmind per espandere le sue capacità di ricerca e sviluppo nei settori dell’intelligenza artificiale, dell’IoT industriale e della visione artificiale. L’obiettivo...

  • 1989-2024: Wibu-Systems festeggia i 35 anni dedicati a cybersecurity e gestione di licenze software

    Per oltre tre decenni Wibu-Systems è stata all’avanguardia nella cybersecurity e nella gestione del ciclo di vita delle licenze software, proteggendo i beni digitali e la proprietà intellettuale delle imprese in tutto il mondo. Mentre l’azienda celebra...

  • B&R Global Value Provider Conference 2024

    Dal 30 al 31 gennaio 2024, B&R ospiterà la prima Global Value Provider Conference presso il proprio Innovation and Training Campus a Eggelsberg, in Austria. Sotto lo slogan “Creazione di valore per i produttori e risultati vantaggiosi...

  • Red Hat_Markus Eisele resilienza
    Obiettivo resilienza: investire nella trasformazione digitale dei processi

    Di Markus Eisele, Developer Strategist, Red Hat Gli sforzi delle imprese veramente impegnate ad aumentare la propria sostenibilità ambientale non possono limitarsi alla riduzione dei viaggi di lavoro o all’adozione di misure di efficientamento degli uffici: anche...

Scopri le novità scelte per te x