Banda larga e 5G in tutti i 640 ristoranti di McDonald’s in Italia grazie a Vodafone

Un’infrastruttura resiliente, sicura e già pronta per sostenere soluzioni e servizi basati sulla quinta generazione di reti wireless a banda larga, in tutti i 640 ristoranti di McDonald’s in Italia

Pubblicato il 15 agosto 2022

Vodafone Business e McDonald’s Italia hanno firmato un accordo per la realizzazione di un’infrastruttura di rete costituita da una doppia connettività, in fibra e wireless 5G, in tutti i 640 ristoranti McDonald’s in Italia. Si tratta della prima rete dati retail di questo tipo nel Paese: un’architettura di rete espandibile, resiliente e a prova di futuro che soddisfa la necessità di cambiamento veloce e sviluppo continuo di McDonald’s che prevede, solo per il 2022, circa 40 nuove aperture.

“Non si tratta solo di affiancare fibra e 5G ma, grazie all’intelligenza della tecnologia SD-WAN, di combinarle, valorizzandone le rispettive caratteristiche distintive” commenta Lorenzo Forina, direttore di Vodafone Business Italia. “Infrastrutture come questa possono essere realizzate solo da un operatore convergente che continua a investire sull’innovazione della propria rete. Questo ci rende il partner ideale nell’affiancare i grandi clienti nei loro progetti di evoluzione digitale del business. Siamo l’unico operatore nel settore con un footprint italiano e una scala europea” aggiunge Forina. “Questo ci consente di dare dei vantaggi alla comunità, ai consumatori, alle aziende e al Paese, mettendo a disposizione le nostre economie di scala e di competenza di dimensione europea, così come il nostro potere d’acquisto”.

“La collaborazione con Vodafone per la realizzazione di un’infrastruttura di rete potente e sicura ci consente di migliorare e ampliare ulteriormente il servizio offerto ai nostri clienti” dichiara Paola Pavesi, Technology Director di McDonald’s Italia. “Ormai da anni lavoriamo a uno sviluppo integrato di digitalizzazione e multicanalità per gestire al meglio i cambiamenti legati a servizio e canali di consumo. Infatti, canali come McDrive, McDelivery, Take Away e App, al pari del ristorante, sono entrati nella quotidianità dei consumatori italiani, un trend che abbiamo immediatamente intercettato e in cui stiamo continuando a investire per rispondere alle necessità dei nostri clienti”.

McDonald’s ha sempre avuto un’attenzione particolare al mondo digitale e tecnologico e questa propensione all’innovazione ha portato l’azienda a nuove soluzioni e servizi destinati a rendere sempre più efficiente l’esperienza del cliente nel ristorante e non solo: i chioschi per l’ordine self, il servizio al tavolo, menù digitali, il CRM, le promozioni tramite l’App McDonald’s e l’accesso WiFi per tutti i visitatori sono la testimonianza concreta di come connettività e tecnologia non siano semplicemente strumenti di lavoro per McDonald’s, ma un tassello fondamentale del suo successo. Nuovi canali di vendita, un’esperienza digitale avanzata e ristoranti connessi e che sfruttano tecnologie all’avanguardia come l’Internet of Things e l’Intelligenza Artificiale diventano centrali per rispondere in maniera efficace alla crescente domanda dei consumatori.

Per soddisfare queste esigenze e diventare quindi l’abilitatore dell’ulteriore digitalizzazione di McDonald’s, Vodafone Business ha progettato un’infrastruttura di rete che si basa su un doppio tipo di connettività: una connettività in fibra e una connettività wireless 4G/5G, che rende l’intera infrastruttura pronta per offrire, con l’estendersi della copertura 5G su scala nazionale, soluzioni e servizi basati sulla quinta generazione di reti wireless a banda larga. Le caratteristiche che rendono il 5G una tecnologia rivoluzionaria, fra cui la bassissima latenza e la banda ultralarga, potranno abilitare nuovi servizi immersivi, e, guardando al presente, il nuovo servizio Mobile Order & Pay di McDonald’s, disponibile da maggio sull’intera rete nazionale. Grazie a questo servizio i clienti dei ristoranti italiani possono ordinare e pagare direttamente da smartphone, attraverso la App McDonald’s per poi ritirare l’ordine all’interno del ristorante (con take away o servizio al tavolo) o presso i parcheggi dedicati.

In linea con questo percorso di innovazione tecnologica, la nuova infrastruttura di rete che Vodafone ha sviluppato per McDonald’s in Italia sarà estremamente resiliente e sicura, proprio perché basata su tecnologie differenziate (fibra e cellulare). La piattaforma è stata infatti implementata così da permettere, all’occorrenza e grazie all’intervento della Software Defined Network, che i servizi possano basarsi sulla tecnologia di rete più performante in quel momento, garantendo la business continuity di tutti i ristoranti in qualsiasi condizione, 24/7 e in modo efficace. Inoltre, la possibilità di contare sulla rete wireless consente a McDonald’s di attivare e rendere disponibili servizi e soluzioni ai suoi clienti anche qualora non sia immediatamente disponibile la fibra, come può avvenire all’apertura di un nuovo punto vendita in un’area non coperta dalla connettività a banda ultralarga fissa.

Infine, l’impegno di Vodafone per la salvaguardia dell’ambiente ha incontrato l’analogo impegno di McDonald’s per la sostenibilità e l’economia circolare. La rete di Vodafone già da novembre 2020 è alimentata al 100% da fonti rinnovabili, tramite l’acquisto di energia prodotta appunto esclusivamente con fonti rinnovabili certificate sia per la propria rete che per i propri uffici. Prima tra le aziende di telecomunicazioni in Italia, l’azienda ha anticipato al 2025 l’obiettivo di azzerare le proprie emissioni di gas a effetto serra. Gli importanti traguardi e ambiziosi obiettivi di Vodafone assicurano a McDonald’s il rispetto dei suoi stessi impegni presi per far fronte ad alcune delle sfide ambientali oggi più urgenti e che il Brand affronta ogni giorno grazie alla collaborazione dei suoi licenziatari, fornitori e partner intervenendo su tutta la filiera, “dal campo al vassoio”.

Fonte foto Pixabay_PublicDomainImages



Contenuti correlati

  • A Parigi la connettività per il sociale è firmata Cambium Networks

    Il Centre d’action sociale Ville de Paris (Centro di Azione Sociale della Città di Parigi – CASVP) sta implementando una soluzione Wi-Fi a livello cittadino fornito dal Managed Service Provider Nomosphère. Sono stati installati i primi 100...

  • Al via il Consorzio per lo sviluppo della rete ultralarga in Italia

    Minsait, società di Indra, ha costituito un Consorzio insieme a AC2 e HQ Engineering Italia per contribuire allo sviluppo della rete ultralarga in Italia. La società di tecnologia ha unito le forze con le due realtà italiane...

  • Telenor testa la nuova infrastruttura digitale 5G-Edge in Svezia

    Telenor Sweden sta collaborando con Intel, Dell e Red Hat per testare congiuntamente soluzioni di edge computing progettate per soddisfare i requisiti di archiviazione dei dati nel cloud. Le nuove avanzate funzionalità di sicurezza fornite da queste...

  • TSN: Ethernet con le corsie preferenziali

    Sfruttando le ‘corsie preferenziali’ definite dai protocolli di rete TSN (Time Sensitive Networking), è possibile far arrivare al destinatario le informazioni considerate critiche sempre al momento giusto Leggi l’articolo

  • Un Wi-Fi di servizio

    L’infrastruttura wireless realizzata in una residenza per anziani migliora l’assistenza e consente lo sviluppo della digitalizzazione mantenendo i costi sotto controllo, attraverso connettività, funzionalità IoT e, in prospettiva, robotica Leggi l’articolo

  • Neousys presenta una scheda frame grabber 5GBase-T Ethernet 802.3at PoE+

    Neousys Technology ha presentato una scheda frame grabber 5GBASE-T a 4 porte per applicazioni industriali. La serie PCIe-PoE454 è dotata di funzionalità 802.3at PoE+ e permette di abilitare più telecamere 5G ad alta risoluzione da usare per...

  • Acal BFi sigla un nuovo accordo Pan-Europeo con Fibocom

    Acal BFi è lieta di annunciare l’integrazione delle soluzioni di moduli 5G, smart e IoT di Fibocom al suo portafoglio di prodotti per comunicazioni wireless. Acal BFi è un fornitore di tecnologia personalizzata a livello europeo e...

  • IO-Link via Wireless con le soluzioni netFIELD di Hilscher

    La piattaforma tecnologica netFIELD di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in IO-Link Wireless: netFIELD IO-Link Wireless Master e netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge. Basato sullo standard IO-Link IEC 61131-9, IO-Link...

  • HMI da MAS Elettronica: quando sicurezza e connettività contano

    MAS Elettronica è una realtà italianissima impegnata nel fornire soluzioni embedded affidabili e innovative ai vari settori applicativi industriali. Fra i prodotti di punta dell’azienda sono presenti le interfacce uomo-macchina come risposta integrata a un mercato in...

  • Pronti per progettare e realizzare l’automazione del futuro

    Con le innovative tecnologie sviluppate da WAGO, è possibile rendere più intelligenti e sostenibili gli edifici e le fabbriche, migliorando l’efficienza dei processi produttivi. Dal monitoraggio dell’energia alla connettività del controllo, ecco le più recenti proposte di...

Scopri le novità scelte per te x