Aumentano le vendite di robot e cobot in Europa, Asia e America

Pubblicato il 21 luglio 2022

Le vendite di robot industriali hanno registrato una forte ripresa: è stato raggiunto in tutto il mondo un record di 486.800 unità, con un incremento del 27% rispetto all’anno precedente. Sono dati resi noti da On Robot, azienda che offre soluzioni robotiche collaborative.

La regione Asia-Australia ha registrato il più elevato incremento di domanda, con installazioni aumentate del 33%, raggiungendo le 354.500 unità. Seguono Europa, con 78.000 unità installate e una crescita a due cifre del 15%, e America con 49.400 unità vendute (27%), secondo i risultati preliminari del 2021 pubblicati dalla Federazione Internazionale di Robotica (IFR).

Nel 2021, la principale crescita è avvenuta nell’industria elettronica (132.000 installazioni, +21%), che ha superato il settore automobilistico (109.000 installazioni, +37%). Seguono metallurgico e macchinari (57.000 installazioni, +38%), davanti a materie plastiche e prodotti chimici (22.500 installazioni, +21%) e food&beverage (15.300 installazioni, +24%).

Nel 2021, le installazioni di robot industriali in Europa si sono riprese dopo due anni di declino, superando il massimo di 75.600 unità raggiunto nel 2018. La domanda dei settori metallurgico e dei macchinari è aumentata considerevolmente (15.500 installazioni, +50%), seguita da materie plastiche e prodotti chimici (7.700 installazioni, +30%).

“Per quanto riguarda l’Italia, il mercato di riferimento rimane quello della metalmeccanica in tutte le sue applicazioni”, ha commentato in una nota Enrico Rigotti, Area Sales Manager di OnRobot Italia. “Le principali richieste riguardano i gripper a presa parallela, a vuoto, a due o tre dita. Inoltre, osserviamo sviluppi anche in settori per noi nuovi, come quello medicale e della logistica e, in generale, in ogni ambiente in cui si desideri automatizzare i processi con soluzioni più flessibili e veloci”.

I cobot, nel 2021, hanno registrato un incremento del 44,6%, secondo Interact Analysis, dovuto al discreto tasso di crescita da cui sono partiti nel 2020 e al grande impulso ricevuto dalle aziende dopo aver conosciuto e compreso i vantaggi forniti dai cobot in contesti incerti. Nei prossimi due anni, Interact Analysis prevede che il mercato dei cobot manterrà un tasso di crescita annuale del 20-30%, fino al 2026.



Contenuti correlati

  • Verso una nuova era della robotica

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase...

  • Verso una nuova era della robotica – versione integrale

    Robot collaborativi, robot mobili e di servizio: il mondo della robotica industriale tradizionale sta cambiando, aprendo a nuove tecnologie e applicazioni. I robot al servizio dell’uomo, sempre più facili da usare, sono i protagonisti della nuova fase di Industria 5.0....

  • Ucimu: nel 2023 prosegue il trend positivo di macchina utensile, robotica e automazione

    Non si arresta la crescita dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che, dopo un 2021 decisamente positivo, chiude il 2022 con incrementi a doppia cifra per quasi tutti i principali indicatori economici e si...

  • Il cobot industriale ABB Swifti offre velocità, precisione e sicurezza ai vertici della categoria

    ABB ha lanciato il robot collaborativo industriale Swifti CRB 1300, che colma il divario tra robot industriali e collaborativi. Combinando velocità e precisione ai vertici della categoria con una capacità di movimentazione dei carichi fino a 11 kg,...

  • I robot automatizzano la produzione di kebab

    I rigorosi standard igienici e le difficoltà nella manipolazione dei prodotti rendono l’automazione della produzione alimentare una delle più grandi sfide. L’azienda Pintro bv – Belgio – ha ideato una nuova soluzione: il sistema Pick & Skewer...

  • La robotica Staubli al servizio della produzione farmaceutica

    A causa della sua natura altamente regolamentata, l’industria farmaceutico-medicale in passato è stata lenta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione. Attualmente, invece, è proprio questa natura regolatoria che sta guidando il settore verso un’automazione sempre più spinta,...

  • Robot… intelligenti

    L’intelligenza artificiale rafforza l’autonomia dei robot industriali e apre le porte a infinite possibilità e applicazioni Leggi l’articolo

  • Saldare con i cobot conviene

    Carenza di manodopera e necessità di stare al passo con gli ordini hanno spinto MT Solar ad ‘assumere’ un robot collaborativo UR10e di Universal Robots in grado di gestire il lavoro ripetitivo di saldatura e i cambi...

  • Universal Robots raggiunge i 1.000 dipendenti

    Universal Robots, la più grande azienda dell’hub danese della robotica, è diventata la prima organizzazione del cluster a raggiungere i mille dipendenti, una delle poche aziende danesi fondate in questo millennio a raggiungere questo traguardo. Dal lancio del...

  • Soluzioni unificate Rockwell Automation e Comau di controllo dei robot

    Dal lancio della loro collaborazione nel 2021, Comau e Rockwell Automation hanno lavorato insieme per sfruttare la potenza delle soluzioni robotiche per aiutare le aziende ad aumentare la velocità dell’innovazione e massimizzare l’efficienza produttiva. Ora Comau affianca Rockwell...

Scopri le novità scelte per te x