Atlantia investe su Rise with SAP per passare al cloud

Pubblicato il 12 luglio 2022
Rise with SAP

Atlantia S.p.A. è una società italiana attiva a livello globale nel settore delle infrastrutture autostradali, aeroportuali e dei servizi legati alla mobilità e sistemi di pagamento. Il gruppo conta circa 21.000 dipendenti, gestisce 10.000 chilometri di autostrade a pedaggio e 5 scali aeroportuali, tra cui gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino in Italia e lo scalo di Nizza Costa Azzurra in Francia, con oltre 60 milioni di passeggeri in transito all’anno.

Negli ultimi anni Atlantia ha intrapreso un percorso di profonda trasformazione dei propri processi lavorativi e del proprio business. Tra i principali requisiti che Atlantia ricercava c’erano una gestione e manutenzione semplificata dell’ambiente IT e una tecnologia all’avanguardia che permettesse di passare da un contesto on premise a una infrastruttura completamente in cloud agile, scalabile, e funzionale per essere gestita da una struttura IT snella come quella della società.

La scelta di Atlantia è ricaduta su Rise with SAP, l’offerta integrata di SAP per gestire il business nel cloud e fornire un percorso verso l’Intelligent Enterprise, indipendentemente dal punto di partenza o dalla complessità dell’organizzazione, in combinazione con i servizi di Amazon Web Services (AWS), cloud provider che già collabora con il gruppo.

“Rise with SAP risponde perfettamente alle esigenze di Atlantia perché ci consente di non doverci focalizzare sull’infrastruttura ma di occuparci di piccole modifiche a livello applicativo. Inoltre, la combinazione con AWS si è dimostrata da subito un fattore vincente, che non ha creato alcun problema a livello infrastrutturale, permettendoci di adottare un ambiente completamente in cloud, demandando all’esterno tutto l’aspetto di gestione e manutenzione”, ha dichiarato Angelo Spalluto, CIO di Atlantia. “Grazie al supporto di SAP e AWS siamo riusciti ad andare live in tempi molto più brevi rispetto a quelli preventivati, con un vantaggio non trascurabile in termini di time to market ed economici”.

Dal momento del live della nuova infrastruttura, Atlantia ha potuto beneficiare da subito di nuovi processi di business, adattandoli alle esigenze di una holding, semplificando le relative complessità legate alle dinamiche dei rapporti con le proprie subsidiaries, i fornitori, la pubblica amministrazione.

“Il miglioramento dal punto di vista dello snellimento dei processi aziendali è stato notevole, abbiamo rivisto e ottimizzato il modo in cui lavoriamo tutti i giorni e soprattutto destinato più tempo alla gestione della componente applicativa che richiede maggiore attenzione e sforzo da parte del nostro team IT”, ha aggiunto Spalluto.

Tecnologia, innovazione e sostenibilità, sono questi i tre pillar che Atlantia ha fatto ancora più suoi nel nuovo corso e l’integrazione della tecnologia di SAP e AWS ha permesso alla holding di rafforzare l’impegno in ambito sostenibilità.

“Con AWS condividiamo il commitment verso l’ambiente, per questo siamo entrati a far parte del Climate Pledge, impegnandoci a raggiungere zero emissioni nette di CO2 entro il 2040, con 10 anni di anticipo rispetto agli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi” ha concluso Spalluto.

“Atlantia ha sviluppato la sua infrastruttura IT su AWS considerando la disponibilità dei data center della nostra  Regione AWS Europe (Milano) in Italia e la strategia comune di sostenibilità nelle operazioni” ha affermato Carlo Giorgi, Managing Director AWS Italy. “Le aziende in Europa possono ridurre il consumo di energia di quasi l’80% migrando i loro carichi di lavoro di calcolo dai data center on-premise ad AWS. Le aziende inoltre, potrebbero potenzialmente ridurre ulteriormente le emissioni di carbonio derivanti di un carico di lavoro medio, fino al 96%, una volta che AWS raggiungerà il suo obiettivo di essere alimentata al 100% da energia rinnovabile, un obiettivo che l’azienda pianifica di raggiungere entro il 2025”.

“Rise with SAP si sta dimostrando sempre più la risposta migliore per quelle aziende che vogliono accelerare un percorso di trasformazione del proprio business sfruttando le potenzialità del cloud con la possibilità di accedere ad un’offerta scalabile che per la prima volta viene proposta come servizio completo, semplificato e, naturalmente, flessibile e ritagliabile sulle esigenze dei clienti”, ha dichiarato Enzo Pagliaroli, Services and Public Sector Sales Director di SAP Italia. “Il caso di Atlantia evidenzia tutti questi vantaggi oltre a renderci particolarmente orgogliosi perché è in grado di sostenere gli obiettivi della società in ambito sostenibilità, un valore che anche SAP da sempre persegue all’interno delle proprie attività e per aiutare le aziende a raggiungere i loro traguardi di ESG”.



Contenuti correlati

  • È SaaS il futuro della digitalizzazione?

    Il prossimo passo verso il futuro è la trasformazione digitale e l’utilizzo della connessione delle tecnologie cloud per convertire le complessità in vantaggio competitivo Leggi l’articolo

  • Cloud per il manufacturing…

    …è lo strumento chiave della digitalizzazione. Il Gruppo Software Industriale di Anie Automazione ci spiega il perché Leggi l’articolo

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • Servizi cloud per il manufacturing

    Un sempre maggior numero di applicativi informatici utilizzati nell’industria manifatturiera possono oggi essere fruiti via cloud. Scopriamo le differenze tra le varie tipologie di servizi offerti sul mercato Leggi l’articolo

  • L’uomo fa la differenza

    Mi è capitato sul finire del 2022 di partecipare al ‘B2Best Award’, evento organizzato da Anes (Associazione Nazionale Editoria di Settore) durante il quale sono stati conferiti dei premi ad aziende e start-up operanti nell’universo B2B, distintesi...

  • Dati: il carburante della sostenibilità – versione integrale

    Il monitoraggio IoT della produzione e dei consumi energetici, così come l’analisi dei dati raccolti dal campo tramite tecnologie evolute possono supportare le aziende nel raggiungimento degli obiettivi di maggiore sostenibilità (ed efficientamento) che si sono poste Leggi l’articolo

  • OpenText supply chain
    5 trend per la supply chain nel 2023

    Nel corso dell’ultimo decennio, le aziende hanno globalizzato le proprie operation e sviluppato strategie volte alla riduzione dei costi e all’incremento dei propri margini di profitto. Oggi, tuttavia, la pandemia da Covid-19 e la crisi economica che...

  • Optimal espande il supporto verso i suoi clienti con la sua ultima nomina nel team di Business Development

    Fredrick Okaroh ha un’approfondita competenza nell’elaborazione ed analisi dei dati in tempo reale, che si combina con un’esperienza ultradecennale nello sviluppo di solide relazioni con i clienti in diversi mercati verticali. Negli ultimi cinque anni ha collaborato...

  • Superare le sfide della supply chain secondo Panasonic

    Aspettative del consumatore e, di conseguenza, sfide aziendali, sono in costante aumento. È questa la “tempesta perfetta”. L’effetto Amazon nel mondo consumer, dove si può acquistare qualsiasi cosa in qualsiasi momento e riceverla il giorno successivo, si è esteso...

  • Dassault Systèmes, McPhy e Visiativ guidano la transizione verso l’energia verde

    Dassault Systèmes, McPhy Energy e Visiativ stanno collaborando per guidare la transizione verso l’energia verde, consentendo a McPhy di aumentare la competitività delle sue attrezzature per la produzione e la distribuzione di idrogeno a basse emissioni di...

Scopri le novità scelte per te x