Pronti per la terza rivoluzione industriale?

Pubblicato il 23 marzo 2015

Accusato da taluni di superficialità e ambiguità, l’economista Jeremy Rifkin continua a far discutere. Soprattutto in Europa. In un recente incontro a Berlino tra Rifkin e alcuni dei massimi rappresentanti delle istituzioni europee, Angela Merkel, Jean Claude Juncker e Werner Hoyer, si è parlato di innovazione e competitività.

Secondo Rifkin l’Europa deve puntare con decisione sull’Internet delle Cose come infrastruttura digitale a supporto di quella che lui chiama “terza rivoluzione industriale”, ovvero un nuovo modello di sviluppo basato sul passaggio dall’economia del carbonio alle energie rinnovabili, sulla tecnologie dell’idrogeno, sulle smart grid e sulla e-mobility.

All’interno di questo paradigma l’Internet of Things si svilupperebbe su 3 piani convergenti: Internet dell’Energia, Internet delle Comunicazioni e Internet dei Trasporti.

Nell’economia digitale, le imprese e le persone collegate all’Internet of Things potenziata potranno utilizzare strumenti come Big Data, modelli 3D e algoritmi per l’efficienza energetica per aumentare la produttività e ridurre drasticamente il costo marginale di beni e servizi, in un contesto di Sharing Economy.

Già oggi, grazie alla nascente Internet delle Cose, è possibile produrre, consumare e scambiare energia rinnovabile a costo marginale quasi nullo. È anche possibile produrre e condividere contenuti virtuali (musica, notizie, video, social media, ebook ecc.) o beni e servizi fisici (car sharing, giocattoli, vestiti, strumenti e altri oggetti di uso comune) riducendo al minimo l’impiego di risorse e inaugurando un’economia di tipo circolare.

La transizione verso l’economia digitale e la terza rivoluzione industriale comporterà un salto di produttività ben superiore a quello introdotto dalla seconda rivoluzione industriale nel ventesimo secolo. Cisco Sistemi prevede che entro il 2022 l’Internet delle cose genererà risparmi e ricavi pari a 14.400 miliardi di dollari. Un recente studio di General Electric prevede che gli aumenti di produttività determinati dall’Industrial Internet interesseranno ogni settore economico e potrebbero contribuire al Pil europeo con valore globale di circa 2,2 trilioni di euro entro il 2030.

In sintesi, gli investimenti per realizzare tale infrastruttura porteranno all’Europa nuove opportunità di business e di occupazione, in uno scenario di economia condivisa, più produttiva ed ecologicamente sostenibile. Per l’Unione Europea la sfida è enorme, ma – sostiene Rifkin – i benefici lo saranno altrettanto. Siete d’accordo?

Dialogando

il blog di Armando Martin

Dialogando è il blog che Armando Martin cura per Automazione Plus. In questo spazio l'autore proporrà interviste, dialoghi, riflessioni e scambi di opinioni con i protagonisti del mondo dell'industria, dell'innovazione e della ricerca. Se qualcuno di questi post vi ha incuriosito e volete parlarne con l'autore o con altre persone, potete farlo sul Gruppo di Discussione di Automazione e Strumentazione su LinkedIn e a breve sulla pagina facebook dedicata a queste conversazioni.

Per commentare devi autenticarti:



Contenuti correlati

  • PNRR: con i progetti legati alle smart city risparmi fino a 300 miliardi di dollari entro il 2026

    Nel nostro Paese mancano dati su 850.000 km di strade e 21.100 ponti: un paradosso se si pensa che stiamo avviando la transizione verso le ‘smart city avanzate’, ma il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)...

  • Co-creation: un modo intelligente per rispondere alle sfide congiunte di piattaforme aperte e Industria 4.0

    Le piattaforme aperte a tutti i livelli portano maggiore interoperabilità, flessibilità e agilità. La maggior parte degli sviluppatori accoglie con favore la libertà che esse offrono e un numero crescente di aziende punta a creare soluzioni ottimali...

  • Phoenix Contact Sunclix
    Connettori e fusibili Phoenix Contact per impianti fotovoltaici

    Phoenix Contact ha reso disponibili nuovi connettori e i fusibili di linea con cavo, a completamento della gamma prodotti Sunclix per impianti fotovoltaici. I connettori da pannello sono particolarmente adatti per il cablaggio di inverter e scatole...

  • Dal satellite al cloud

    L’integrazione dei dispositivi LoRa di Semtech Corporation nella rete di comunicazione satellitare di Swarm Technologies consente applicazioni IoT a basso costo Leggi l’articolo

  • Dall’IoT all’IIoT

    I direttori tecnici della fabbrica intelligente sono coinvolti da tempo in una sfida tecnologica globale. Chiedono ai fornitori di automazione prodotti per ottenere sistemi e tecnologie in grado di offrire le massime prestazioni tramite le reti industriali…...

  • Agritech: la tecnologia in ‘campo’

    Dispositivi IoT e trattori connessi, blockchain per tracciabilità e piattaforme per il monitoraggio di colture e terreni: tecnologia e digitale trasformano una delle attività umane più antiche in chiave sostenibile Leggi l’articolo

  • schneider electric pacchetti ecostruxure
    Piani di Servizio EcoStruxure Schneider Electric per la resilienza delle aziende

    Schneider Electric ha reso disponibili i nuovi Piani di Servizio EcoStruxure, una suite di servizi che combina tradizione ed innovazione con potenti soluzioni digitali create su misura per adattarsi agli obiettivi specifici di ogni cliente, migliorando le...

  • Oltre la manutenzione

    Collaboration, MES e IIoT per l’analisi in tempo reale della produzione e il confronto tra dati reali, misure operative e parametri virtuali, per gestire una regolazione istantanea e ottimizzata del macchinario Oltre la manutenzione

  • Digital Transformation con Festo

    Dallo smart working ai tool digitali: vincere le sfide della Digital Transformation Leggi l’articolo

  • mobilità sostenibile Indra
    La mobilità del futuro è sostenibile, intelligente e automatizzata

    Indra sta guidando il progetto spagnolo RDI Mobility 2030, che mira a rendere una realtà la nuova mobilità intelligente, automatizzata e sostenibile superando gli attuali limiti tecnologici per la diffusione massiccia di veicoli elettrici, connessi e autonomi...

Scopri le novità scelte per te x