Innovare con il PLM

Pubblicato il 16 giugno 2014

La gestione del ciclo di vita del prodotto o PLM (Product Lifecycle Managemente) rappresenta un fattore chiave per lo sviluppo dei prodotti e contribuisce a incrementare il valore aziendale e l’innovazione di impresa. Con il contributo di Gian Luca Sacco, Marketing Director South & Central Europe di Siemens Industry Software, abbiamo fatto il punto sull’evoluzione e sulla diffusione dei sistemi PLM nelle fabbriche del presente e del futuro.

 

È possibile prevedere il ruolo dei sistemi PLM per la Digital Factory del futuro?

Un sistema PLM supporta la Digital Factory fornendo a tutti gli attori coinvolti un ambiente unificato in grado di supportare le fasi di pianificazione, validazione e produzione. In fase di pianificazione consente di ottimizzare il design, automatizzare le attività non a valore aggiunto, riutilizzare la conoscenza e ottimizzare la distinta base. In fase di validazione permette di visualizzare il flusso dei materiali, comprendere l’impatto del bilanciamento delle diverse attività, progettare e migliorare il processo produttivo riducendo al minimo le modifiche tardive e i prototipi fisici. Durante la produzione incrementa la produttività, grazie alla possibilità di migliorare continuamente il sistema, aumentare l’efficienza e la sicurezza delle stazioni di lavoro e ottimizzare i flussi materiali.

 

Quali sono i vantaggi per le aziende derivanti dall’integrazione tra PLM, MES, ERP e altri strumenti IT di business intelligence?

L’integrazione tra tutti questi sistemi permette di unire in un unico ambiente gestito il mondo virtuale con quello fisico. Stabilendo una piattaforma in grado di integrare il ciclo di vita del prodotto con quello del processo, dalla progettazione alla produzione, è possibile condividere la conoscenza tra due mondi tipicamente non perfettamente integrati. Questo consente a tutti di avere a disposizione le informazioni corrette per prendere le decisioni più efficienti ed efficaci, che si traducono inevitabilmente in prodotti migliori.

 

Come giudica il livello di adozione delle tecnologie PLM nel settore manifatturiero in Italia?

Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Il livello d’adozione varia molto in funzione del settore industriale d’appartenenza e delle dimensioni aziendali. Per alcuni settori industriali, come ad esempio quello automobilistico e aerospaziale, le soluzioni PLM sono da tempo conosciute e ampiamente adottate indipendentemente dalle dimensioni aziendali. Per altri settori, come ad esempio quello dei macchinari industriali, il valore apportato dall’utilizzo di una soluzione PLM è meglio compreso dalle aziende medio-grandi, e quindi questo tipo di soluzioni è più diffuso nella fascia alta di mercato o in quelle realtà più all’avanguardia e innovative. In altri settori, come nel caso dell’abbigliamento e dei beni di consumo non durevoli, la conoscenza dei benefici di una soluzione PLM è piuttosto scarsa e, di conseguenza, l’adozione di questo tipo di soluzioni è ancora relativamente insufficiente.

 

Guarda anche l’intervista video rilasciata da Gianluca Sacco ad Automazione Oggi alla SPS Italia 2014

Dialogando

il blog di Armando Martin

Dialogando è il blog che Armando Martin cura per Automazione Plus. In questo spazio l'autore proporrà interviste, dialoghi, riflessioni e scambi di opinioni con i protagonisti del mondo dell'industria, dell'innovazione e della ricerca. Se qualcuno di questi post vi ha incuriosito e volete parlarne con l'autore o con altre persone, potete farlo sul Gruppo di Discussione di Automazione e Strumentazione su LinkedIn e a breve sulla pagina facebook dedicata a queste conversazioni.

Per commentare devi autenticarti:



Contenuti correlati

  • La trasformazione digitale di un’azienda: ostacoli e modalità

    Per realizzare una trasformazione digitale di successo è fondamentale comprendere bene cosa è necessario che cambi all’interno di un’organizzazione. Circa l’80% dei CEO che hanno partecipato all’annuale “CEO Survey” di Gartner, hanno dichiarato di aver avviato un...

  • XaaS, fog computing, ‘sharare’: il linguaggio creativo della tecnologia

    In oltre un anno complesso fatto di grandi sfide, numerose aziende si sono rese conto del valore reale della tecnologia, decidendo di abbracciare, seppur a volte in modo improvviso e non pianificato, un percorso di rapida trasformazione....

  • La ‘energy community’ nel quartiere UpTown

    La microrete intelligente sviluppata da Siemens interconnette e ottimizza sette edifici dello smart district di UpTown. Grazie a Deop, la piattaforma software per la gestione dell’energia, gli abitanti del quartiere diventano più consapevoli dei propri consumi e...

  • Con occhio vigile e mente pronta

    Controllare lo stato di processi e manufatti per raggiungere l’obiettivo di una produzione a zero imperfezioni. Vigilare su accessi e interventi del personale in fabbrica così da individuare tempestivamente anomalie e tracciare con accuratezza l’intero ciclo produttivo....

  • Le sfide della convergenza IT/OT e tre modi per superarle

    La convergenza tra Information Technology – IT e Operational Technology – OT nelle attività industriali è giustificata da vari motivi: migliore visibilità e utilizzo dei dati, piena realizzazione del ROI del sistema e del software e maggiore sicurezza informatica. Si tratta,...

  • Sicurezza delle reti OT

    Se da un lato la convergenza IT-OT offre alle aziende l’opportunità di migliorare in efficienza e rendimento, dall’altro esse devono dotarsi di un valido piano di cybersecurity OT per proteggere asset e infrastrutture Leggi l’articolo

  • fila sap erp
    L’ERP di SAP supporta la passione per la creatività di F.I.L.A.

    La tecnologia SAP S/4Hana diSAP permette al gruppo F.I.L.A. di avvicinarsi ancora di più al modello di impresa intelligente. Il Gruppo Fabbrica Italiana Lapis ed Affini S.p.A. (F.I.L.A.), tra i principali attori a livello mondiale specializzati nella ricerca, nel design,...

  • Siemens sale in cattedra con un master Università degli Studi “Roma Tre”

    Prendono ufficialmente il via le attività di collaborazione tra Siemens Italia e il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi “Roma Tre”, selezionato dal Ministero dell’Università e della Ricerca tra i 180 Dipartimenti di Eccellenza. Primo frutto dell’Accordo...

  • Servizi intelligenti da Siemens e SAP per la gestione del ciclo di vita degli asset

    SAP e Siemens Digital Industries Software hanno annunciato un’espansione della loro partnership che consentirà a entrambe le società di fornire nuove soluzioni per il ciclo di vita dei servizi e degli asset. Con un focus iniziale sul “descrete manufacturing”, Siemens...

  • Piattaforma di automazione Red Hat Ansible per Siemens

    Siemens ha adottato Red Hat Ansible Automation Platform per modernizzare la sua infrastruttura a chiave pubblica. Con Ansible Automation Platform, Siemens è in grado di automatizzare le attività amministrative, aumentare la qualità delle configurazioni e migliorare la...

Scopri le novità scelte per te x