Arriva in Italia Zeiss GOM Scan 1 da QPF

QFP, partner di #handsonmetrology, offre GOM SCAN 1, una nuova soluzione di scansione ottica per la metrologia industriale

Pubblicato il 9 maggio 2021

Una nuova soluzione di metrologia ottica entra nel portfolio prodotti QFP – Quality For Passion. Zeiss GOM Scan 1 è il nuovo scanner 3D compatto e portatile prodotto da GOM in grado di acquisire con rapidità oggetti dalle geometrie complesse e ottenere mesh 3D accurate per applicazioni come stampa 3D, reverse engineering e ispezione dimensionale. Il sistema integra il software GOM Inspect che guida l’utente attraverso l’intero flusso di lavoro semplificando l’intero processo e fornendo una user experience semplificata.

Lo scanner utilizza la proiezione di frange grazie alla quale cattura l’intera superficie dei componenti garantendo una risoluzione elevata in pochissimo tempo. La nuova soluzione è ideale per misurazioni semplici e veloci, anche in spazi ristretti, di pezzi da piccole a medie dimensioni.

Poiché il sensore funziona con una banda stretta di frequenze nel campo blu, la luce ambientale interferisce minimamente e può essere filtrata durante l’acquisizione dell’immagine. Grazie alla sua potente sorgente luminosa è possibile eseguire le misurazioni in tempi molto brevi. Questa semplifica e snellisce i processi di digitalizzazione a tutto vantaggio della produttività della fase.

Grazie al principio della stereo camera, durante il funzionamento del sistema, il sensore riconosce il cambiamento delle condizioni ambientali e può compensarlo. Per garantire la qualità dei dati, il software monitora continuamente lo stato di calibrazione, l’accuratezza dell’acquisizione, i cambiamenti ambientali e i movimenti delle parti. GOM Scan 1 è inoltre estremamente flessibile e offre tre campi di misura diversi a seconda delle necessità applicative: MV 100, MV 200 e MV 400.

Pronto per la stampa con l’editing intelligente delle mesh: lo scanner è in grado di supportare e ottimizzare i dati acquisiti per attività come la stampa 3D, la visualizzazione 3D e il reverse engineering. I dati vengono catturati in brevissimo tempo, mentre le funzioni di modifica della mesh facilitano la riproduzione delle parti, la creazione di modelli 3D precisi o lo sviluppo di nuovi prodotti. Il software consente di levigare, ridurre e rifinire mesh poligonali, riempire buchi o estrarre linee di curvatura, ottenendo risultati molto definiti che possono essere salvati in svariati formati. La funzione di poligonizzazione intelligente mantiene le immagini tridimensionali con il massimo dettaglio ma allo stesso tempo garantendo una dimensione del file ridotta e pertanto facile da gestire.

“Le caratteristiche principali della soluzione GOM Scan 1″ commenta Roberto Mazzetto, Sales & Marketing Director di QFP “si riassumono con tre aggettivi: potente, velocissimo ed economico. Da vent’anni seguo con passione questo settore e lo sviluppo tecnologico che lo caratterizza. Questa macchina così completa e così ben posizionata nella gamma dei sensori ZEISS a luce blu, rende la tecnologia della scansione 3D fruibile ad un ancora più ampio parco di utilizzatori. Noi che lavoriamo nella metrologia e nel reverse engineering, sappiamo bene come l’ingresso di questi dispositivi dia un vantaggio in termini di controllo, riduzione scarti, rapidissima comprensione dei miglioramenti da apportare. In una frase, alle aziende che se ne dotano, diciamo che “è un vero e proprio impulso tecnologico per il loro miglioramento” che con GOM Scan 1 diventa affrontabile anche laddove i budget siano contenuti”.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x