Apre LiSA TECH il training lab per l’additive manufacturing

Pubblicato il 31 marzo 2021
Apre LiSA TECH il training lab per l'additive manufacturing

Apre LiSA TECH – Living Space for Additive Technologies, il nuovo training lab per l’additive manufacturing di Kilometro Rosso, uno spazio per corsi di formazione, realizzati in collaborazione con il team Additive Minds di EOS e dedicato alle imprese interessate alla produzione additiva.

Il nuovo laboratorio svolgerà attività di formazione, ricerca e consulenza per le imprese del territorio e si avvarrà della consulenza di Additive Minds per lo sviluppo dei percorsi di formazione e della macchina EOS M 290, Direct Metal Laser Sintering (DMLS), per la stampa in alluminio e titanio e il monitoraggio della produzione in Real-time tramite tomografia IR digitale in processo, con il supporto degli esperti di Kilometro Rosso.

I risultati ottenuti e le competenze acquisite verranno trasferite ad aziende e professionisti del settore grazie all’attività di formazione e all’utilizzo diretto del laboratorio.

I corsi di LiSA TECH saranno organizzati in moduli, e permetteranno di comprendere come introdurre l’additive manufacturing in azienda, apprendere nuove tecniche di progettazione e sperimentare la stampa 3D per applicazioni professionali.

Gli altri servizi offerti da LiSA TECH saranno relativi alle aree:

  • Design: servizi di consulenza per progettazione e ottimizzazione delle parti in ottica Additive Manufacturing
  • Prototyping: utilizzo della tecnologia DMLS per la realizzazione di componenti in alluminio e titanio
  • Quality control: monitoraggio discreto e puntuale del processo di stampa dei componenti, sia in linea che ex-post, grazie alla tomografia IR digitale
  • Post processing: trattamenti termici e superficiali specifici dei componenti.

“L’additive manufacturing è di sicuro una delle tecnologie più dirompenti nell’ambito dell’Industria 4.0 e dello Smart Manufacturing, che potrà rivoluzionare il futuro dei processi produttivi industriali in Italia. In questo contesto, riteniamo che sia fondamentale riuscire a diffondere i principali concetti legati all’additive manufacturing sensibilizzando il tessuto produttivo nel nostro paese attraverso attività di formazione e condivisione delle best practices. Per questo motivo siamo entusiasti della collaborazione con Kilometro Rosso, che ci permetterà di unire le loro migliori competenze in ambito imprenditoriale con la vasta esperienza nell’ambito della progettazione e produzione con le tecniche di additive manufacturing del team Additive Minds di EOS” ha commentato Davide Iacovelli, Regional Director Emea di EOS.

LiSA TECH – Living Space for Additive Technologies intende diventare un punto di riferimento per la formazione nel campo dell’additive manufacturing a favore delle imprese del territorio e non solo. Kilometro Rosso, con l’apertura di LiSA TECH, prosegue la sua attività di avvicinamento delle imprese alle nuove tecnologie e, in questo senso, l’additive manufacturing è sicuramente una delle tecnologie più promettenti non solo dello scenario attuale, ma anche di quello futuro. Il fatto che la stessa Unione Europea abbia deciso di inserire l’additive manufacturing all’interno delle Key Enabling Technologies dei prossimi anni, è la prova che stiamo lavorando nella giusta direzione. Per questo motivo, abbiamo deciso di attivare una partnership strategica per il nostro laboratorio di additive manufacturing LiSA TECH, e abbiamo scelto un partner con 30 anni di esperienza nel settore come EOS”, ha dichiarato Salvatore Majorana, Direttore di Kilometro Rosso.

Questa attività si svolge nell’ambito del progetto IRCRAM 4.0, di cui Kilometro Rosso è partner, finanziato dalla Regione Lombardia tramite il programma “Call HUB Ricerca e Innovazione”.

IRCRAM 4.0 è un progetto della durata di 30 mesi che, tramite l’utilizzo delle tecniche di additive manufacturing (AM), punta a creare un nuovo approccio di progettazione meccanica e alla creazione di componenti industriali non realizzabili con le tradizionali tecniche di lavorazione.

In linea con le sfide odierne del settore manufatturiero, sempre più proiettato verso una produzione efficiente e sostenibile, le soluzioni proposte da IRCRAM consentiranno di migliorare il livello di sicurezza delle operazioni, dando la possibilità di demandare i compiti più pericolosi a robot e impianti automatizzati, interconnessi in rete e programmabili da remoto.

Additive Minds, è l’unità di consulenza di EOS, fondata nel 2016, che supporta le aziende nello sfruttare il potenziale della stampa 3D industriale.

Questa offerta di consulenza è stata di recente ampliata dai corsi di formazione digitale della Additive Minds Academy, che mette a sistema i molti anni di esperienza nella consulenza e nella formazione tecnica.



Contenuti correlati

  • I Competence Center in primo piano a Mecspe

    Manca poco alla 19ᵃ edizione di Mecspe, l’evento dedicato all’industria manifatturiera italiana, in programma dal 23 al 25 novembre a Bologna Fiere, con 92mila mq di superficie espositiva, 18 padiglioni, 13 saloni, 46 iniziative speciali e convegni, e...

  • Weerg cresce in Europa e punta a conquistare nuovi mercati

    Nuova strategia di internazionalizzazione per Weerg, service di produzione che offre online lavorazioni CNC e stampa 3D. L’azienda punta alla conquista dei mercati europei e si presenta in versione madrelingua agli utenti di Germania, Francia e Spagna,...

  • Industria 4.0, nel 2021 sul tetto dei 4,5 miliardi

    Il mercato italiano dell’industria 4.0 si appresta a segnare un nuovo record. Dopo la tenuta complessiva nel 2020, quando, nonostante la pandemia, la crescita è stata pari dell’8% e il valore complessivo ha raggiunto 4,1 miliardi, nel...

  • Telemetria e monitoraggio per mezzi di piccole dimensioni

    Ubiquicom, azienda italiana specializzata in soluzioni RTLS – Real-Time Locating System per il tracking e la localizzazione in tempo reale, presenta NeoBox, il nuovo dispositivo per il tracking e la telemetria di mezzi di piccole dimensioni come...

  • Al via l’e.DO Roadshow 2021 di Comau e Asse 4

    Comau e la rete di imprese Asse 4, con la collaborazione delle società Skills4U e Reti S.p.A e con il supporto dell’Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa (Indire) e della Rete ITS Italy, hanno realizzato e.DO Roadshow...

  • Skill digitali per l’industria del futuro: quali le competenze più richieste?

    Secondo alcuni studi poco meno di un terzo dei dipendenti oggi possiede le competenze necessarie per rispondere alle sfide aziendali. Nell’era della digital transfomation assumono un peso rilevante le competenze trasversali che vanno dalla capacità di relazionarsi...

  • Cerved offre 4 corsi di formazione gratuiti in tema economico e finanziario

    Corsi gratuiti per accrescere le proprie conoscenze in tema economico e finanziario, puntando su formazione continua, digitalizzazione e acquisizione di competenze. Per tutto ottobre, in occasione del mese dell’Educazione Finanziaria, Cerved Digital Academy apre a tutti e...

  • Universal Robots porta la robotica tra i banchi di scuola

    Il mismatch fra le competenze maturate nel ciclo scolare e le richieste del mondo del lavoro è ampio e profondo. Una revisione dei sistemi didattici passa anche attraverso un ripensamento della dotazione tecnologica. Questo sta alla base...

  • motiqa academy formazione
    Formazione gratuita in IoT, Machine Learning e Big Data con MotIQa

    MotIQa, smart digital enabler per i settori Retail, Advertising e Industria 4.0, ha avviato una Academy di specializzazione per diventare Full Stack Developer ed entrare a fare parte del team di programmatori e sviluppatori nella società parte...

  • Skill digitali per l’industria del futuro: gli effetti della digitalizzazione

    Il tema dello skill gap e della necessità di nuove competenze per lo smart manufacturing è certo di estrema attualità, soprattutto oggi dopo la pandemia, che imposto alle imprese un rapido cambio generazionale e ha portato a un’accelerazione...

Scopri le novità scelte per te x