ANSYS e il gruppo BMW uniscono le forze

Le due società realizzano la prima simulation tool chain per la guida autonoma.

Pubblicato il 17 giugno 2019

ANSYS e BWM Group sono impegnate nella creazione della prima catena olistica di strumenti di simulazione con l’obiettivo di sviluppare tecnologie Autonomous Vehicle (AV) destinate ai veicoli autonomi. La catena di strumenti di simulazione consentirà una guida autonoma (AD) e altamente automatizzata per il lancio del primo veicolo, atteso tra soli due anni. Il Gruppo BMW farà leva sull’esperienza e sui metodi di simulazione ingegneristica altamente diffusi di ANSYS per velocizzare lo sviluppo di una soluzione focalizzata sulla sicurezza per la verifica dei sistemi AD.

L’impatto economico degli Autonomous Vehicle è enorme: gli analisti prevedono che gli AV faranno crescere l’economia globale di 7 trilioni di dollari. Ma l’impatto sulla vita umana è ancora più significativo, dato che gli AV saranno in grado di ridurre significativamente gli incidenti stradali, probabilmente salvando più di 600.000 vite ogni anno. Prima che possano solcare le autostrade in grandi numeri, però, gli AV devono superare i test di sicurezza attraverso prove rigorose in ambienti di guida complessi, inclusi condizioni della strada e scenari meteo di qualsiasi tipo. Questo richiederebbe miliardi di chilometri di road test fisici attraverso numerose situazioni di guida. La simulazione riduce enormemente la necessità di test pratici e aiuta a portare veicoli autonomi sicuri sulle strade in una frazione del tempo altrimenti necessario.

Questo accordo a lungo termine intende guidare lo sviluppo dell’offerta di Livello 3 e della tecnologia di Livello 4 e 5 del Gruppo BMW, fornendo un’automazione high/full per BMW iNEXT, che dovrebbe essere lanciata nel 2021. La nuova catena di tool per la simulazione automatizzata utilizzerà efficacemente l’enorme massa di dati sui sensori BMW attraverso data analytics intelligenti e la creazione di scenari coerenti con la rilevanza statistica e la sensibilità del Sistema AD. Gli scenari includeranno situazioni frequenti di guida e casi limite per assicurare la massima copertura in fase di test. Sulla base di questi scenari, la tool chain effettuerà valutazioni di sicurezza rigorose sui sistemi AD in un ambiente virtuale ad alte performance. ANSYS e BMW sosterranno la sua adattabilità ed apertura ad interfacce rilevanti e ad approcci di verifica per soddisfare e promuovere iniziative per la sicurezza.

ANSYS detiene i diritti esclusivi per commercializzare in un mercato più vasto la tecnologia di questa catena di strumenti di simulazione.



Contenuti correlati

  • L’automazione: un’opportunità unica di carriera

    L’ automazione esiste da decenni, ma nella maggior parte dei casi è stata adottata in modo limitato, assicurando una produttività più elevata a specifici ambiti aziendali piuttosto che facilitando una trasformazione sistematica. Negli ultimi 15 anni qualcosa...

  • I robot alla conquista delle PMI

    La metà delle PMI italiane sta pianificando l’introduzione di robot in azienda, mentre il 14% li ha già introdotti. Questi i risultati di una ricerca effettuata da fruitcore robotics, azienda di deep-tech nata in Germania nel 2017,...

  • Johnson Controls e Accenture: due OpenBlue Innovation Center basati su AI

    Accenture e Johnson Controls collaboreranno alla realizzazione e alla gestione di due nuovi OpenBlue Innovation Center, che supporteranno lo sviluppo di prodotti e servizi a marchio JCI per i sistemi di controllo degli edifici che utilizzano tecnologie...

  • La nuova soluzione software digital twin di Schneider Electric

    EcoStruxure Machine Expert Twin di Schneider Electric è una soluzione software digital twin scalabile per gestire l’intero ciclo di vita della macchina. Questo software permette ai costruttori di macchine di creare modelli digitali di macchine reali, per poterle...

  • Il manifatturiero adotta l'intelligenza artificiale. Lo dice Google Cloud
    La soluzione per l’analisi dei dati Altair Unlimited

    Altair, tra i leader nel settore della scienza computazionale, dell’HPC (High Performance Computing) e dell’intelligenza artificiale (AI), è entusiasta di annunciare il lancio dell’appliance Altair Unlimited per l’analisi dei dati, una soluzione “chiavi in mano” che democratizzerà...

  • Acal BFi sigla un nuovo accordo Pan-Europeo con Fibocom

    Acal BFi è lieta di annunciare l’integrazione delle soluzioni di moduli 5G, smart e IoT di Fibocom al suo portafoglio di prodotti per comunicazioni wireless. Acal BFi è un fornitore di tecnologia personalizzata a livello europeo e...

  • Rinnovato il board di Ucimu-Sistemi per Produrre per il 2022-23

    Chiamata a rinnovare le cariche sociali, l’assemblea dei soci di UCIMU-Sistemi per Produrre, ha confermato Barbara Colombo alla presidenza della associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazioneper il biennio 2022-2023. Barbara Colombo (FICEP, Gazzada...

  • Schneider Electric nomina Silvia Olchini Vice Presidente Secure Power

    Silvia Olchini è il nuovo Vice Presidente della divisione Secure Power di Schneider Electric Italia; la manager ha assunto questo ruolo a partire dal 1 luglio 2022. La nomina arriva dopo l’esperienza in Schneider Electric nella Business...

  • ABB apre un campus di innovazione e formazione presso B&R in Austria

    ABB ha inaugurato il suo nuovo campus per l’innovazione e la formazione presso la sede di B&R a Eggelsberg, in Austria, centro globale per l’automazione di macchine e fabbriche del gruppo. Il campus creerà fino a 1.000...

  • Pharma 4.0: il ruolo centrale della robotica e dell’automazione

    Nel biomedicale e nelle produzioni altamente regolamentate, sono sempre più utilizzati robot capaci di operare in ambienti sterili, o a contaminazione controllata, e capaci di sopportare cicli intensivi di sanificazione. Un esempio sono le soluzioni robotiche di...

Scopri le novità scelte per te x