A SPS una Turck Banner Italia più forte di prima

Pubblicato il 18 maggio 2022

Turck Banner Italia, tra i principali fornitori di sensoristica, illuminatori e segnalatori industriali, sistemi bus e sicurezza, ritorna a SPS a Parma e si presenta rafforzata, riorganizzata e ancora più disponibile verso il mercato.

“Siamo davvero felici di poter ritornare in presenza a SPS a Parma. Sono stati due anni complessi che ci hanno messo a dura prova nell’affiancare il mercato da remoto o comunque con molte restrizioni,”  Giuliano Collodel, managing director di Turck Banner Italia, spiega che comunque l’azienda ha fatto la sua parte e non ha rallentato la crescita che è stata costante. “Abbiamo strutturato l’azienda in modo funzionale sia nella sua struttura interna sia nella struttura commerciale. Abbiamo costruito sulla base delle esigenze del mercato e ci siamo profilati per offrire alla clientela e al mercato competenze, soluzioni, consulenza e formazione parallelamente ad innovazioni tecnologiche che la ricerca e sviluppo delle nostre due case madri tedesca e statunitense sfornano con grande frequenza. SPS sarà per noi un nuovo booster che, grazie alla ritrovata interazione fisica con i clienti e il mercato, ci farà del gran bene,” specifica Collodel.

Tra i leitmotiv principali che sosterranno la presenza di Turck Banner a SPS (Padiglione 05 stand B027) c’è sicuramente il Master IO-Link. La componente tedesca della società, la Turck GmbH, è stata un pioniere nello sviluppo del Master IO-Link, tecnologia standardizzata a livello mondiale che consente la comunicazione con sensori e attuatori al di sotto del livello del bus di campo.

Turck Banner Italia vanta dunque l’originalità di questa tecnologia e forte di questa connotazione, presenterà a Parma due particolari Master IO-Link, il TBEN e il TBEC. Li illustra Luca Martini, Business Development Manager del settore specifico: “Il primo è in grado di comunicare in multiprotocollo e integra in particolare tre diverse tecnologie di comunicazione verso il PLC, ProfiNet, Ethernet/IP e Modbus TCP. Il secondo, il TBEC, adotta un singolo protocollo di comunicazione, l’EtherCAT, utilizzato con sempre maggiore frequenza da molti produttori di macchine per la sua velocità e per la tecnologia avanzata. Per queste caratteristiche è particolarmente adatto a impieghi nel motion control.”

I due Master IO-Link si caratterizzano per la capacità di pre-processare il segnale, cioè di attivare alcune azioni connesse a specifici segnali, senza bisogno di passare dal PLC e quindi liberando capacità di calcolo utilizzabile per altri scopi.

La decentralizzazione dell’intelligenza all’interno di una macchina o di un sistema automatizzato e la semplificazione sono dunque un altro leitmotiv di Turck Banner Italia a SPS. I Master IO-Link di Turck Banner adottano infatti una tecnologia proprietaria denominata SIDI (Simple IO-Link Device Integration) che permette il riconoscimento e la connessione anche di sensori e componenti di altri produttori senza problemi di compatibilità ritrasmettendo i loro segnali nel protocollo di comunicazione richiesto dal PLC senza necessità d’installazione di specifici driver di riconoscimento.

Un terzo leitmotiv di Turck Banner Italia a SPS è l’intelligenza, la trasformazione di una componente in smart. I sensori, settore di particolare importanza nel mondo Turck Banner, si stanno sviluppando in modo sempre più smart per svolgere funzioni un tempo demandate ad unità di controllo centrali. Roberto Roberti, Business Development Manager del settore Sensori cita qualche esempio, “Il sensore laser Q5X Jam Detection è ad esempio in grado di individuare autonomamente eventuali inceppamenti su una linea di smistamento merci lungo un conveyor. E ancora i nuovi sensori radar T30R svolgono la funzione di segnalare la presenza e la distanza di mezzi, come camion o muletti, nelle vicinanze di gate logistici per il carico e scarico contribuendo cosi alla sicurezza del lavoro.”

Una sensoristica sempre più intelligente per capacità di funzioni, per parametrizzazioni da remoto e diagnostica necessita anche di un supporto consulenziale rivolto al mercato e alla clientela. Soprattutto in presenza di un portfolio di una portata come quello di Turck Banner, il mercato ha bisogno di indicazioni, suggerimenti, assistenza consulenziale. Proprio in questo ambito l’azienda si è dimensionata per offrire alla clientela servizi e supporti soprattutto pre-vendita. L’aiuto e l’orientamento di un fornitore di eccellenza può determinare il successo di un progetto e rappresentare un importante tassello per collaborazioni durature e proficue per entrambe le parti.

Anche per la sicurezza dei sistemi e delle macchine Turck Banner non lesina capacità innovativa grazie al protocollo di comunicazione In Series Diagnostics (ISD). “Semplifichiamo  l’accesso ai dati diagnostici di dispositivi in un sistema di sicurezza senza apparecchiature speciali o cablaggio dedicato. Gli operatori saranno in grado di risolvere problemi dei sistemi di sicurezza delle macchine, prevenire i guasti del sistema e ridurre i tempi di fermo delle apparecchiature”, spiega Maurizo Franzoso, Business Development Manager Safety.Questa tecnologia di nuova generazione è esclusiva per i dispositivi di sicurezza di Turck Banner, quali i controllori di sicurezza della serie SCio, gli interruttori di sicurezza RFID della serie SI-RF e i pulsanti di arresto di emergenza. Prevenire significa ridurre drasticamente i tempi di inattività non pianificati e ISD offre alle imprese e agli  operatori una visione più approfondita dello stato e delle prestazioni delle loro apparecchiature, rendendoli meno dipendenti da assistenze esterne per risolvere i problemi del sistema”. “Naturalmente anche nell’universo dell’illuminazione e segnalazione industriale Turck Banner Italia offre soluzioni e prodotti ad alta tecnologia ed efficienza e siamo pronti a dettagliare la nostra offerta durante la tre giorni parmense.” conclude Giuliano Collodel.

 

 

 



Contenuti correlati

  • L’arma segreta nella corsa per la cybersecurity

    Le imprese hanno adottato ampiamente i data lake come metodo per consolidare le informazioni provenienti da più fonti e migliorare i risultati grazie ad analisi e automazione. I responsabili della sicurezza, di conseguenza, stanno lavorando per allineare...

  • Alumotion ha svelato il nuovo kit robotico di finitura plug-and-play a MECSPE 2022

    Alumotion ha scelto il prestigioso palcoscenico di MECSPE 2022 per presentare al mondo la prima cella robotica completa per la finitura di parti di carpenteria. La nuova soluzione subito pronta all’uso, ingegnerizzata internamente presso il laboratorio di Cernusco...

  • White paper CLPA: come sviluppare dispositivi che sfruttino i benefici del TSN

    Il consorzio CLPA (CC-Link Partner Association) ha pubblicato un white paper sull’ecosistema di sviluppo per dispositivi di automazione compatibili con lo standard TSN (Time Sensitive Networking) liberamente scaricabile. Creato per i vendor di prodotti per l’automazione, “Come...

  • 1.400 pennelli all’ora

    È attiva da qualche settimana la nuova linea di produzione disegnata da MGG per Pennelli Cinghiale che porta l’automazione nel mondo dei pennelli Leggi l’articolo

  • Sistemi di visione

    Diamo qui una panoramica delle tecnologie e dei sistemi di visione, la cui presenza è sempre più indispensabile in tutti i processi produttivi e lungo l’intera supply chain Leggi l’articolo

  • Reply minacce informatiche
    Automation e AI sono la chiave per difendersi dalle minacce del mondo digitale

    La cybersecurity rappresenta oggi una priorità assoluta e contestuale all’implementazione di nuove tecnologie, dato il ruolo cruciale che sono arrivate ad occupare nelle nostre vite private e professionali. Smart Home, Connected Car, Delivery Robot: l’evoluzione non si...

  • Il mondo dell’automazione si scopre resiliente

    Di necessità, virtù: i diversi avvenimenti che hanno messo alla prova la tenuta del sistema industriale italiano hanno lasciato un’eredità positiva nelle imprese, tra investimenti lungimiranti e un rinnovato interesse per l’automazione. Dalla Ripresa alla Resilienza: il...

  • Ansible Red Hat
    Il ruolo fondamentale dell’automazione in un mondo sempre più complesso

    Gli ultimi anni hanno dimostrato che le imprese vogliono che applicazioni, dati e risorse si trovino ovunque abbia più senso per il loro business e per i loro modelli operativi, il che significa poter eseguire l’automazione ovunque....

  • Hannover Messe 2022, un ritorno in presenza al momento giusto

    Si è conclusa la prima Hannover Messe in presenza dopo due anni di pandemia. Espositori e organizzatori tracciano un bilancio pienamente positivo. Hannover Messe ha dimostrato che la trasformazione industriale procede a grandi passi e che l’industria...

  • AW-Combo di Automationware vince il Premio Maietti a SPS Italia 2022

    È Automationware, azienda del Nordest dedita allo sviluppo di tecnologie robotiche e meccatroniche d’avanguardia tecnologica, la vincitrice del premio Roberto Maietti per la Robotica avanzata nella edizione appena conclusasi di SPS Italia 2022 a Parma. In particolare, il...

Scopri le novità scelte per te x