A SPS Italia 2022 il convegno Transizione 4.0: l’opportunità diventa un pericolo se…

Il 25 maggio, dalle 14:00 alle 17:00, a SPS un incontro voluto dagli ingegneri per spiegare che il Piano Transizione 4.0 (ex Industria 4.0) può diventare un pericolo

Pubblicato il 18 maggio 2022

Transizione 4.0 rappresenta anche un pericolo? A quasi cinque anni dall’introduzione delle agevolazioni di Industria 4.0, gli Ingegneri dell’Informazione tracciano un bilancio sull’esperienza reale tra soluzioni di successo e gravi errori, che comportano sanzioni per le aziende che non hanno rispettato le procedure corrette.

Per proseguire nella loro opera di supporto alle aziende, gli ingegneri hanno scelto di organizzare un intenso evento all’interno di SPS Italia 2022, la fiera italiana dell’automazione, il 25 maggio dalle 14:00 alle 17:00, nella Sala 4.1 Pad. 4 Primo Piano.

Il titolo dell’evento “Transizione 4.0: l’opportunità diventa un pericolo se…” ben sintetizza l’obiettivo dell’incontro, promosso da FedIngER – Federazione Ingegneri Emilia-Romagna, che si focalizzerà, in particolare, sugli errori commessi dalle aziende (ma anche dai consulenti) durante la certificazione dei requisiti Industria 4.0, per comprendere (ed eventualmente correggere) eventuali non conformità.

AGENDA DELLA GIORNATA

14.00 MASSIMILIANO CASSINELLI – (Moderatore) – Ingegnere dell’Informazione ed esperto del Piano Transizione 4.0
“Perché le opportunità sono diventate un rischio?”
Industria 4.0, chi non ha colto le opportunità ed ha preferito scorciatoie con forti rischi?

14.05 Saluti istituzionali

14.20 VINCENZO TIZZANI – Ingegnere dell’Informazione – Coordinatore Commissione Ingegneri dell’Informazione Fedinger
“Il ruolo dell’ingegnere nella transizione”
Rimanere al passo dei grandi e dei nuovi arrivati richiede energie nuove e una nuova squadra

14.30 MARIO ASCARI – Ingegnere dell’Informazione Consigliere Ordine Ingegneri di Modena esperto del piano Transizione 4.0
“Abbiamo visto cose che voi umani…”
Illustrazione degli errori più comuni (e più gravi) riscontrati dagli Ingegneri dell’Informazione nel corso della propria esperienza sul campo

14.40 SIMONE FRANCESCO FEDELI – Ingegnere dell’Informazione area gestionale – CEO VeSTA – CMO IOTALAB
“Insidie normative e rischi per imprese e professionisti”
A quanto ammontano gli “investimenti 4.0” effettuati dal sistema delle imprese? Chi effettuerà i controlli fiscali e tecnici e quali rischi corrono imprese e periti? L’intervento fornirà alcuni spunti di riflessione e diversi suggerimenti per farsi trovare pronti in caso di necessità.

14.50 UGO GECCHELIN – Ingegnere Industriale membro del CT UNI/UNINFO 519
“Il Rapporto Tecnico UNI/TR 11749:2020″
Tecnologie Abilitanti per Industry 4.0, un documento essenziale per verificare la conformità dei requisiti”

15.00 GIULIANO ROSATI – Ingegnere dell’Informazione area elettronica – Project Manager presso TEAM 4.0
“Interconnessione e integrazione sviluppati, il parere di UNI”
Il Rapporto Tecnico UNI/TR 11749:2020, corredato da tabelle di verifica asseveranti, definisce con precisione le caratteristiche che devono essere verificate per soddisfare il fondamentale requisito dell’interconnessione. Ecco come utilizzarlo

15.10 SERGIO BOTTA – Ingegnere dell’Informazione area Elettronica/Automatico – STUDIO BOTTA
“Terzietà: obblighi deontologici e operativi”
Il perito è chiamato a verificare il soddisfacimento di una serie di requisiti tecnici. Ma, fermo restando il suo ruolo di soggetto esterno alle parti, il suo patrimonio di esperienze è una risorsa per accompagnare le imprese nella trasformazione digitale e tecnologica del processo ai fini di una serena massimizzazione dei vantaggi fiscali previsti. Similitudini con il ruolo di CTU.

15.20 DANIELE SANGIORGI – ART ER Unità Transizione Digitale, Coordinatore Rete Alta Tecnologia
“L’ecosistema dell’innovazione in Emilia-Romagna”
L’Emilia Romagna da sempre è una delle regioni all’avanguardia nell’innovazione dei processi produttivi. Quali sono i nuovi strumenti messi in campo per affrontare le sfide dei prossimi mesi?

15.30 MARCO COZZOLINO – CEO di SanChip
“Manutenzione predittiva – Il monitoraggio dei fluidi migliora produttività ed efficienza”
L’innovativa tecnologia Lab-on-chip, SanChip realizza soluzioni IIoT che monitorano in tempo reale la condizione dell’olio e dell’asset ed elaborano i dati acquisiti tramite tecnologie di edge computing e algoritmi di AI

15.40 LEOPOLDO ZANINI – Ingegnere dell’Informazione – Ceo di IOTALAB
“Non vendiamo più i nostri prodotti, vendiamo servizi”
Iotalab presenta il modello di successo di Gruppo Grazioli, che ha sfruttato la tecnologia per trasformare la vendita di utensili e componenti MRO in offerta di servizio completo. Un sistema virtuoso per la condivisione dei risparmi ottenuti e della disponibilità dei prodotti necessari.

15.50 STEFANO BERDINI – Ingegnere dell’Informazione area Automatica/Informatica – CEO di OPERA srl
“Fashion e automazione, ma bisogna formare le persone”
La transizione 4.0 non riguarda solo la tecnologia, ma anche i processi e le persone. Per “trasformare” occorre cambiare e “formare”. Un’isola robotizzata ad alta automazione è diventata un caso di successo grazie ad un intervento congiunto di formazione alle risorse prima, durante e dopo l’installazione.

16.00 Dirigente del Mise (da confermare)
Casistiche dei pareri rilasciati e situazioni conflittuali segnalate al MISE
Al termine degli interventi è prevista una sessione di confronto con i relatori, che rimarranno a disposizione dei partecipanti, anche per riflettere sull’effettivo pericolo in cui possono incorrere le aziende ed i professionisti

Ai partecipanti alla sessione formativa “Transizione 4.0: l’opportunità diventa un pericolo, se…”(dalle 14.00 alle 16.15) saranno riconosciuti 2 CFP.

Fonte foto Pixabay_ccfb



Contenuti correlati

  • LEF (Lean Experience Factory) scegie Zerynth per innovare lo shop floor

    Digitalizzare i macchinari di vecchia generazione per un monitoraggio più attento e sicuro della produzione è una delle principali sfide per le imprese italiane, la maggior parte delle quali utilizza macchinari datati ancora funzionanti dal punto di...

  • Una pizza 4.0

    Le soluzioni smart di Eaton hanno reso la linea di produzione delle pizze fresche di Megic Pizza più sicura ed efficiente, sfruttando al meglio i vantaggi della digitalizzazione Leggi l’articolo

  • AW-Combo di Automationware vince il Premio Maietti a SPS Italia 2022

    È Automationware, azienda del Nordest dedita allo sviluppo di tecnologie robotiche e meccatroniche d’avanguardia tecnologica, la vincitrice del premio Roberto Maietti per la Robotica avanzata nella edizione appena conclusasi di SPS Italia 2022 a Parma. In particolare, il...

  • Competenze e tecnologia, un binomio inscindibile

    La difficoltà di reperire personale qualificato e la necessità di trattenere in azienda le migliori  competenze spingono sempre più aziende a investire in formazione e in nuove tecnologie al fine di mantenere la loro competitività. Si tratta di due trend che, in ambito...

  • A SPS Italia 2022, il successo delle soluzioni presentate da Panasonic Industry

    L’edizione 2022 di SPS Italia si conferma un successo per Panasonic Industry: più visite da parte dei costruttori di macchine e system integrator, mentre la fiera è cresciuta rispetto all’ultima edizione in presenza del 2019. Al centro dello...

  • A SPS Italia 2022, Copa-data tra premi e soluzioni avanzate per la digitalizzazione

    È stata una partecipazione di successo quella di Copa-data a SPS Italia 2022. Una fiera in presenza, dopo i tanti eventi virtuali degli ultimi anni, che ha permesso al mercato dell’automazione di presentare le più recenti novità...

  • L’innovazione è andata in scena a SPS Italia 2022

    La seconda giornata di SPS Italia 2022, svoltasi a Parma dal 24 al 26 maggio, ha ospitato la tavola rotonda, incentrata sul tema dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, organizzata da MADE Competence Center Industria 4.0. Il Centro di...

  • A SPS Italia EFA Automazione rinnova la collaborazione con lo storico partner HMS Networks

    Non poteva esserci occasione migliore di SPS Italia 2022, tornata in presenza dopo due anni di stop dovuto alle restrizioni pandemiche, per annunciare il rinnovo dell’accordo di collaborazione che EFA Automazione SpA, azienda leader in Italia per...

  • A SPS Italia 2022, l’anima dello ‘sperimentatore’ di Moog

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • A SPS Italia 2022, la trasformazione digitale secondo Asem

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale nell’era della trasformazione digitale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può...

Scopri le novità scelte per te x