21ª edizione di MecSpe e 1ª edizione di Elettronica Italia

La manifattura si dà appuntamento a BolognaFiere dal 29 al 31 marzo 2023 con un programma dal respiro internazionale. Tra i grandi focus della nuova edizione un cuore mostra dedicato alla transizione energetica e alla mobilità, il Percorso Alluminio by METEF e il debutto di Elettronica Italia

Pubblicato il 14 febbraio 2023

L’anno si è aperto con segnali incoraggianti per il comparto industriale: calano inflazione e prezzi dell’energia, riprende quota il mercato dell’automotive e, come registrato dall’Istat, il fatturato dell’industria di novembre è cresciuto del +11,5% rispetto allo stesso periodo nell’anno precedente. Espressione di questa tendenza positiva sarà la prossima edizione di MecSpe, la principale fiera dedicata all’innovazione dell’industria manifatturiera, organizzata da Senaf e in programma a BolognaFiere dal 29 al 31 marzo, che, come ogni anno, raccoglie adesioni da tutto il Paese e dall’estero. Sono infatti già circa 2.000 le imprese del comparto che hanno deciso di esporre nei saloni di MecSpe e numerosi sono i visitatori attesi anche quest’anno.

Nel 2023 MecSpe apre le porte al suo pubblico altamente qualificato e professionale per tre giornate immersive, al fine di illustrare soluzioni innovative e sostenibili per la filiera, spianando la strada verso il futuro dell’industria 4.0 con un programma sviluppato sui tre pilastri della manifestazione: formazione, innovazione e sostenibilità. In particolare, quest’anno MECSPE mette al centro l’innovazione in campo energetico con uno sguardo privilegiato sul settore automotive. Il nuovo Cuore Mostra intitolato “Transizione Energetica e mobilità del futuro” è un’area di 2.000 mq interamente dedicata al confronto sui temi della mobilità sostenibile e alle soluzioni tecnologiche che ne favoriranno il progresso.

Nel corso dei tre giorni di manifestazione, all’interno del Cuore Mostra, verranno affrontati, attraverso stazioni dimostrative, tavole rotonde e momenti di dibattito con i protagonisti della filiera i focus dell’area: Soluzioni e Tecnologie per la mobilità del futuro, Macchine, Apparecchiature e Sistemi Produttivi per ottimizzare l’efficienza, Reshoring per le filiere della subfornitura e Metal replacement.

Nella prima giornata di fiera, l’arena ospiterà inoltre il forum internazionale “2035 e la filiera automotive: cambiare il modello produttivo per rispondere ad una trasformazione tecnologica”, in collaborazione con il Gruppo Tecniche Nuove, La Camera di Commercio Italo Tedesca e la divisione delle fiere industriali della Fiera di Stoccarda, tra cui AMB e Moulding Expo. Durante l’evento, un team di esperti parlerà delle sfide e delle opportunità che il comparto automotive dovrà affrontare in vista del 2035, attraverso best practice e case history di successo. Tra questi, Alessandro Marino, Presidente della Camera di Commercio Italo-Tedesca, Markus Heseding, Amministratore delegato VDMA, Dino Calia, Mercedes-Benz AG, Daniele De Caro, Stellantis.

Sempre all’interno del Cuore Mostra, nell’ultima giornata di fiera avrà luogo l’Aluminium Energy Summit, l’evento organizzato da Metef, l’expo internazionale per l’industria dell’alluminio, della fonderia e pressocolata, delle trasformazioni, lavorazioni, finiture ed usi finali, presente quest’anno a MecSpe con un percorso di contenuti dal mondo dell’alluminio. La filiera dell’alluminio sta avendo una notevole espansione, specialmente nel settore dei trasporti che è quello a più alto utilizzo di alluminio in Italia (42%). Si tratta di un elemento che offre opportunità rivoluzionarie per l’industria, grazie alle sue proprietà energetiche e sostenibili e alla sua capacità di essere riciclato all’infinito.

Il panel dell’Aluminium Energy Summit è composto da relatori di primo piano che, forti delle loro esperienze sul campo, forniranno al pubblico gli strumenti per esplorare il futuro delle produzioni di alluminio e metalli primari e della conservazione di energia attraverso il recupero e il riciclo in rapporto con le sfide del mercato e di fornitura energetica.
Lo stesso 31 marzo si terrà il Premio Internazionale Innovazione, l’iniziativa organizzata da Metef consolidata da oltre un decennio per valorizzare i contenuti innovativi proposti dalle aziende del comparto alluminio.

Grande novità del 2023 sarà lo svolgimento, in contemporanea a MecSpe, del Salone Elettronica Italia, che debutta con la sua prima edizione e occuperà il padiglione 28 del quartiere fieristico di Bologna. L’area sarà rappresentativa di tutte le applicazioni industriali attinenti all’elettronica, dalle fasi di progettazione alla produzione di componenti e sistemi, dai sistemi ai servizi fino alla successiva distribuzione sul mercato di componenti, assemblati complessi, macchine per la produzione e sistemi di test. L’obiettivo è quello di offrire al visitatore uno sguardo su tutto il comparto sotto un profilo nazionale e internazionale.

In programma a Elettronica Italia anche diverse tavole rotonde tematiche come quella del 29 marzo “L’elettronica nella mobilità del futuro” e quella del 30 marzo “Il recupero industriale dell’elettronica: vantaggi, normative, difficoltà burocratiche”, veri e propri momenti formativi e informativi organizzati dalla redazione delle riviste ufficiali della manifestazione: PCB e Selezione di Elettronica, del Gruppo Tecniche Nuove Business Media.

“La nuova edizione di MecSpe sarà ricca di approfondimenti su segmenti cruciali per lo sviluppo industriale, perché incrociano innovazione tecnologica e riduzione dell’impatto ambientale. Abbiamo lavorato tutto l’anno per portare una proposta di contenuti assolutamente unica nel panorama fieristico italiano e con un respiro internazionale” commenta Maruska Sabato, Project Manager di MecSpe. “Da 21 edizioni cerchiamo di offrire agli attori del comparto manifatturiero occasioni di networking e di accrescimento professionale e questo rende MecSpe un partner ideale per il business delle imprese. Per questo abbiamo deciso di puntare i riflettori, oltre che sui contenuti storici di MecSpe, anche sulla transizione energetica, il comparto dell’alluminio e quello dell’elettronica, che saranno di fondamentale importanza per il futuro dell’industria”.

Tante altre saranno le iniziative speciali e dimostrative, visitabili sul sito della fiera, che comporranno il ricco programma informativo e formativo di MecSpe, che nel 2023 raddoppia l’appuntamento e si terrà anche a Bari dal 23 al 25 novembre con “Focus Mediterraneo” presso la Nuova Fiera del Levante, un’edizione dedicata allo sviluppo delle tecnologie 4.0 e una proposta sempre più focalizzata su sostenibilità e innovazione dei processi produttivi.



Contenuti correlati

  • MECSPE torna a BolognaFiere dal 5 al 7 marzo 2025

    L’alba dell’era 5.0 sta confermando un’importante trasformazione dell’industria manifatturiera italiana: la continua evoluzione tecnologica che le aziende stanno sperimentando rappresenta una grossa sfida per mantenere la competitività di un mercato che rappresenta la colonna portante dell’economia italiana....

  • SolidWorld MECSPE_2024
    PNRR per il rilancio del manifatturiero

    Il PNRR contribuisce alla crescita e alla transizione digitale delle imprese del manifatturiero, che hanno usufruito degli incentivi 4.0 per realizzare importanti investimenti, altrimenti difficilmente realizzabili. Le aziende del settore si preparano ora a recepire il Piano Transizione 5.0,...

  • A Mecspe 2024 Open Mind presenta hyperMILL 2024

    Open Mind, produttore del software CAD/CAM hyperMILL, presenta a Mecspe 2024 (Pad.19, Stand C4), Hummingbird, il software MES proprietario che completa la soluzione per la Manifattura 5.0. Open Mind a Mecspe 2024 La visita allo stand Open Mind...

  • Universal Robots, la robotica che aiuta le imprese in mostra a Mecspe

    L’indice Pmi manifatturiero dell’Eurozona ha chiuso il 2023 in contrazione. A dicembre 2023 è aumentato leggermente a 44,4 punti, superando le stime preliminari di 44,2, ma è rimasto comunque lontano dalla soglia dei 50 che indica una...

  • Basler Italy partecipa alla prossima fiera Mecspe 2024

    Basler, con la sua solida esperienza nel settore della visione artificiale industriale, si unisce a Photoneo, fornitore di soluzioni avanzate per la visione 3D, per offrire agli operatori e agli esperti del settore un’esperienza immersiva e approfondita...

  • Chemetall inaugura il nuovo Global Aluminum Competence Center

    La business unit globale Surface Treatment della divisione Coatings di BASF, presente sul mercato con il marchio Chemetall, ha inaugurato il Global Aluminum Competence Center di Giussano, in Italia. La modernissima struttura rafforzerà la posizione di Chemetall...

  • Assofermet entra nel 2024 con cauto ottimismo

    Acciai, metalli, rottami e ferramenta: fra riduzione del fatturato, instabilità e scarsità di domanda, si chiude un 2023 caratterizzato da importanti sfide per i settori rappresentati da Assofermet. Oltre ai fattori strettamente relativi ad andamenti di mercato, come la riduzione...

  • Mecspe 2024 fiera
    Mecspe al via la fiera del manifatturiero: focus su giovani e formazione

    Il manifatturiero italiano è costantemente a caccia di professionisti e di nuove risorse, i dati Unioncamere – Anpal, indicano infatti che la manifattura avrà bisogno di ben 500.000 addetti entro il 2027 e almeno 50.000 diplomati ITS...

  • Industria a più velocità: transizione digitale ed energetica spingono la manifattura italiana

    Ha aperto i battenti ieri MecSpe Bari, appuntamento di riferimento per la manifattura del Centro-Sud Italia, organizzato da Senaf e in programma fino al 25 novembre alla Nuova Fiera del Levante con ben 500 aziende in esposizione;...

  • Mecspe si prepara alla 22ª edizione bolognese dal 6 all’8 marzo 2024

    Dopo l’appuntamento di Bari a novembre 2023, l’industria manifatturiera sarà nuovamente protagonista con Mecspe dal 6 all’8 marzo 2024 presso i padiglioni di BolognaFiere. Un ritorno dopo il successo dell’ultima edizione bolognese che ha visto la partecipazione di oltre 2mila...

Scopri le novità scelte per te x