Attacchi informatici, urgono azioni da parte delle aziende per proteggersi

Pubblicato il 7 luglio 2017

Facendo seguito ai recenti attacchi informatici WannaCry e Petya/NotPetya, Check Point Software Technologies, società israeliana specializzata in sicurezza informatica, afferma che l’attacco poteva essere evitato: oltre il 93% delle aziende non utilizza infatti nel modo corretto le tecnologie esistenti che possono proteggerle da questi tipi di attacchi, quindi non deve sorprendere se questi attacchi si diffondono così velocemente. Le aziende devono adottare soluzioni che prevengono questi tipi di attacchi e assicurarsi di mantenere e far mantenere dai propri dipendenti i sistemi aggiornati. È fondamentale poi un’eccellente gestione delle patch.

È giunto il momento per le aziende, i governi e le organizzazioni in genere di includere la cybersecurity nella loro agenda: questi attacchi dimostrano che le aziende devono investire nel futuro della cybersecurity. È fondamentale che le nuove tecnologie di cybersecurity vengano sfruttate a livello governativo per prevenire il verificarsi di nuovi attacchi. Sappiamo infatti che questi attacchi continueranno a succedere, quindi dobbiamo prendere provvedimenti per proteggere i nostri dati e le nostre organizzazioni.

La frammentarietà della sicurezza è parte del problema: ci sono troppe tecnologie disgiunte all’interno di un’azienda che rilevano l’attacco solo dopo che ha colpito. È necessario che le organizzazioni di tutte le dimensioni e di tutti i settori adottino un’architettura unificata, come per esempio Check Point Infinity, focalizzata sulla prevenzione dell’attacco prima che questo colpisca.

Questo attacco è l’ennesima dimostrazione di come nuove varianti di malware possono essere create e diffuse su scala globale a una velocità incredibile; le aziende non sono ancora del tutto pronte a prevenire questi tipi di attacchi che provengono dalla rete.

Questi attacchi hanno il potenziale per creare un danno ingente e massiccio, si vede per esempio l’impatto che ha avuto in Ucraina su alcune infrastrutture critiche. La conseguenza è un rapidissimo propagarsi delle infezioni che hanno un effetto drammatico sulle nostre vite quotidiane, con il blocco dei servizi e delle nostre routine.

Tra le cose che più sorprendono Check Point è il fatto che spesso le organizzazioni non applicano le patch immediatamente, anche se come nel caso di Petya e WannaCry, erano disponibili da mesi.



Contenuti correlati

  • Il ruolo ‘malevolo’ dell’intelligenza artificiale

    In linea con il report intitolato ‘The Malicious Use of Artificial Intelligence’, a cura di un gruppo di ricercatori delle università di Cambridge, Oxford e Yale, Dave Palmer, Director of Technology di Darktrace, mette in guardia sui...

  • Ransomware: il backup dei dati non basta a proteggere le aziende

    Pur ritenendo di essere totalmente protetti e non vulnerabili, quando si parla di sicurezza informatica bisogna comprendere che in realtà si è attaccabili da più fronti. Per non perdere i dati in caso di attacco informatico, la...

  • Kaspersky Lab alla conferenza Itasec

    Kaspersky Lab ha partecipato in qualità di Gold Sponsor a Itasec, la conferenza annuale italiana sulla sicurezza informatica organizzata dal Laboratorio Nazionale di Cybersecurity del Cini. Nell’occasione, gli esperti di sicurezza della società hanno presentato un’analisi dell’attuale...

  • Obiettivo cybersecurity futuristica in un mondo frammentato

    Riportiamo di seguito l’intervento di Mark McLaughlin, CEO di Palo Alto Networks Il tema del World Economic Forum di quest’anno, “Creare un futuro condiviso in un mondo frammentato”, è particolarmente adatto per noi che ci dedichiamo a...

  • Cyber Range di Palo Alto Networks per la cybersecurity

    Palo Alto Networks ha lanciato l’iniziativa Cyber Range che favorisce la creazione e lo sviluppo di efficaci competenze per affrontare le sfide di cybersecurity, oggi e in futuro. Palo Alto Networks, in particolare, offre un laboratorio permanente...

  • Darktrace: Prediction 2018

    L’intelligenza artificiale sta cambiando il nostro modo di pensare alla tecnologia, e le aziende stanno investendo significativamente in questo settore per aumentare, accrescere e proteggere il proprio business. IDC stima che il mercato AI crescerà da 8 miliardi...

  • Le nuove tecnologie brevettate da Kaspersky Lab aiutano le aziende a combattere gli attacchi da remoto

    I criminali informatici controllano a distanza i computer delle vittime per svolgere di nascosto attività dannose, spesso raggiungendo attraverso canali di comunicazione criptati i server di comando e controllo. Una volta installati sul computer dell’utente, gli strumenti...

  • IoT: i rischi di essere costantemente connessi alla rete

    L’Internet of Things è una realtà che si sta consolidando e insediando sempre di più nella nostra società. Un’arma a doppio taglio che, se da un lato viene in nostro aiuto rendendoci la vita più facile, dall’altro...

  • Non solo tecnologia: educare le persone alla cybersecurity

    Le aziende oggi investono in sistemi di cybersecurity, hanno dei programmi di education, degli standard e delle procedure che aiutano a mantenere le informazioni sicure. Spesso, però, si tende a dimenticare che la prima linea di difesa...

  • Fortinet estende visibilità e protezione del suo Security Fabric all’Industrial Internet of Things

    Fortinet, tra i leader globali nelle soluzioni di cybersecurity ad alte prestazioni, ha annunciato il nuovo FortiGuard Industrial Security Service, che estende visibilità, controllo e protezione del suo Fortinet Security Fabric all’ambito Industrial Internet of Things (IIoT)....

Scopri le novità scelte per te x