Robotica di nuova concezione per la manutenzione predittiva

Mitsubishi Electric ha sfruttato la sua partecipazione a EMO 2017 per illustrare le innovative possibilità di manutenzione predittiva per robot che possono ridurre i costi operativi, incrementare la produttività delle risorse e migliorare l'efficienza dei processi. La nuova soluzione basata su cloud utilizza la piattaforma di intelligenza artificiale Watson di IBM che consente l'analisi intelligente dei dati operativi per evidenziare le esigenze di manutenzione.

Pubblicato il 6 novembre 2017

I guasti alle macchine continuano a cogliere di sorpresa molte società. La tendenza prevalente è quella di risolvere i problemi nel corso dei fermi macchina imprevisti o di implementare una manutenzione preventiva in base a calendari stabiliti o dopo un certo numero di ore di esercizio. Tuttavia, con la manutenzione predittiva, i problemi di produzione possono essere identificati molto prima che si trasformino in tempi di fermo imprevisti che pregiudicano il rendimento. I tecnici della manutenzione possono adottare misure correttive prima che il guasto si verifichi o prima che la ridotta performance di una macchina porti alla fabbricazione di prodotti difettosi.

L’ultima soluzione di Mitsubishi Electric per la manutenzione predittiva con robot si serve della piattaforma di intelligenza artificiale Watson di IBM. La piattaforma utilizza modelli di manutenzione predittiva, simulazione digitale ed estrapolazione degli andamenti per generare informazioni per la manutenzione basate su effettive caratteristiche d’uso e usura. Questa soluzione si adatta in modo particolare al mondo dei robot, in cui gli utenti non sempre apprezzano il fatto che sia necessaria una manutenzione periodica.

Comandi vocali per i robot Mitsubishi Electric

Le comunicazioni tra robot e utente attraverso il cloud sono bidirezionali e costituiscono la base per il controllo vocale dell’apparecchiatura robotizzata. Grazie alla nuova soluzione è possibile fornire un’ulteriore assistenza per le attività di manutenzione, attraverso una serie di comandi vocali.

La realtà aumentata offre un ulteriore supporto alla manutenzione

Le attività di manutenzione sono ottimizzate grazie all’impiego di occhiali intelligenti che guidano l’operatore nei compiti che deve svolgere. Gli occhiali mostrano i disegni CAD delle varie parti del robot sovrapposti al robot stesso e anche le istruzioni per una manutenzione manuale e personalizzata.

Oltre a richiamare l’attenzione sulla manutenzione predittiva, durante EMO 2017 Mitsubishi Electric ha effettuato presso lo stand una dimostrazione effettuata per illustrare anche come la sicurezza integrata possa aiutare i produttori ad ottimizzare lo spazio calpestabile, ad aumentare la produttività e a ridurre i tempi di fermo, mantenendo sicuro l’ambiente in cui gli operatori lavorano.

La manutenzione predittiva e la migliore efficienza dei robot sono elementi fondamentali per la trasformazione digitale della produzione e sono alcuni degli argomenti portanti affrontati dall’azienda. I visitatori hanno potuto osservare come la trasformazione digitale sia la chiave per l’ottimizzazione della produttività, l’incremento della flessibilità, il miglioramento della qualità dei prodotti, la riduzione dei costi di manutenzione e dei tempi di fermo in tutte le aree dell’attività di produzione.



Contenuti correlati

  • Mitsubishi Electric con Atom al Simac

    Mitsubishi Electric ha partecipato per la seconda volta alla fiera Simac 2018, che si è conclusa ieri, presso lo stand Atom Spa con 4 differenti applicazioni robotizzate che evidenziano la collaborazione tra le due aziende focalizzate sull’innovazione...

  • Gli UPS Masterys di Socomec sono sempre più smart

    Il più recente sviluppo della continua innovazione Socomec combina la collaudata e comprovata tecnologia degli UPS Masterys con le tecnologie “smart” per offrire prestazioni ineguagliabili in termini di affidabilità e livello di servizio. Equipaggiato per le “Smart...

  • FANUC debutta nel mercato dei robot SCARA con SR-3iA

    Con più di 100 modelli e oltre 500.000 installati in tutto il mondo, FANUC offre la più ampia gamma di robot del mercato e la arricchisce con l’introduzione di una nuova gamma di robot SCARA SR di...

  • I nuovi robot collaborativi Mitsubishi Electric

    A SPS IPC Drives dal 28 al 30 novembre 2017 a Norimberga, Mitsubishi Electric ha organizzato una dimostrazione live in ambiente Industry 4.0 e ha introdotto il nuovo robot collaborativo, che consente all’operatore di lavorare a stretto...

  • Video intervista a Marco Pecchenini – Fanuc Italia

    Durante una open house presso la propria sede di Arese, alle porte di Milano, Fanuc Italia ha illustrato la propria idea di Industria 4.0, fatta di prodotti intelligenti, ma anche semplici e comodi da usare, perché occorre...

  • Exoskeleton Suits: uomo e macchina diventano un unicum in Ford

    Le componenti robotiche indossabili offrono agli utenti la possibilità di sollevare e manovrare più facilmente oggetti pesanti. E ora, per la prima volta, sono stati integrati in una catena di montaggio di veicoli in movimento. Gli exoskeleton suits,...

  • Movimentazione veloce e ottimizzata con Fanuc M-10iD/12

    Fanuc rinnova la serie di robot industriali M-10iA riprogettandone completamente la struttura e aumentandone le prestazioni con funzionalità avanzate integrate. Il primo robot della serie M-10iD è il modello M-10iD/12, che affianca e sostituisce il predecessore M-10iA/12...

  • 50 anni di attività per Kawasaki Robotics

    Alla recente fiera internazionale Irex di Tokyio, Kawasaki Robotics – partner di Tiesse Robot – ha lanciato due nuovi robot modelli RS7N e RS7L e il nuovo robot BX200X a polso cavo, oltre a celebrare i 50...

  • L’Industria 4.0 secondo Fanuc: l’uomo al centro di una produzione evoluta

    Durante l’Open House organizzata nella propria sede di Arese (Milano), Fanuc  ha mostrato al pubblico cosa intende per Industria 4.0: un modello produttivo che metta l’uomo al centro, con l’obiettivo di supportare le imprese ad approfittare del rinnovamento...

  • I robot che inaugurano il 2018 all’insegna della rivoluzione tecnologica

    Kawasaki Robotics ha lanciato due nuovi robot della serie RS: i modelli RS7N e RS7L che si posizionano tra i best-seller della gamma Kawasaki RS5N e RS10. Il primo, RS7N, ha uno sbraccio di 730 mm, mentre...

Scopri le novità scelte per te x