Vodafone Italia e Arduino partner per lo sviluppo di soluzioni Narrowband IoT

Pubblicato il 2 febbraio 2018

Arduino e Vodafone hanno realizzato un’importante collaborazione in ambito Internet of Things, per la realizzazione di soluzioni commerciali congiunte basate sulla tecnologia Arduino e sui servizi di connettività IoT di Vodafone.

Grazie a questa partnership, Arduino sarà in grado di arricchire la propria gamma di prodotti e servizi cloud basati su tecnologie cellulari e di testare la tecnologia NB-IoT, avvalendosi del “Vodafone Narrowband-IoT Open Lab” e delle competenze maturate dall’azienda di telefonia in questo settore.
Nominata da Gartner per il quarto anno consecutivo “leader mondiale nel Quadrante Magico per i servizi gestiti M2M”, Vodafone è uno dei partner di riferimento per le aziende nel settore dell’IoT, con oltre 62 milioni di oggetti connessi globalmente e 7,5 milioni in Italia (fonte Agcom, Report 4/2017). Con oltre 10 milioni di investimenti, di recente ha lanciato la tecnologia Narrowband Internet of Things in tutta Italia, compiendo un ulteriore passo nell’introduzione delle reti di quinta generazione e nello sviluppo dell’Internet of Things.

In un mercato sempre più in crescita – secondo l’ultimo IoT Barometer di Vodafone, infatti, nell’ultimo anno è raddoppiato il numero dei progetti dedicati all’IoT su grande scala, con il 61% di tutte le società intervistate che concorda sul fatto che, senza IoT, la trasformazione digitale non sarebbe realizzabile –  l’annuncio di oggi, si inserisce pienamente nella nuova strategia di Arduino che punta allo sviluppo di hardware, software e servizi specifici per supportare le aziende  sia nella fase di sviluppo sia nella fase di realizzazione di prodotti connessi. L’obiettivo  è fornire delle soluzioni modulari, certificate e facili da usare ed integrare, che le aziende possano adottare nei propri prodotti finiti (es. caldaie, distributori, sistemi di raffreddamento  ecc.) o nei propri impianti produttivi, per estenderne le possibilità facendo leva sul cloud computing. Arduino negli ultimi 24 mesi ha introdotto una nuova famiglia di schede denominate “MKR” e caratterizzate da un nuovo fattore di forma, più compatto, che combina la semplicità e l’apertura della società con gli elementi imprescindibili delle soluzioni IoT moderne: connettività, power management, sicurezza (utilizzando cripto-chip hardware che garantiscono i massimi livelli di sicurezza), Certificazione (per semplificare i processi di certificazione, per chi intende utilizzare le schede per la produzione di prodotti e sistemi da immettere sul mercato).

In occasione dell’evento Vodafone dedicato all’Internet of Things del 30 gennaio a Milano, è stato possibile vedere e provare la tecnologia Arduino connessa alla rete Vodafone applicata a
diversi casi d’uso aziendali, e toccare con mano, in anteprima assoluta, la nuova scheda Arduino MKR NB1500 – il cui rilascio commerciale è previsto per aprile 2018, che mette a disposizione di sviluppatori, professionisti e aziende le potenzialità del NB-IoT.

A prendere parte all’evento, anche la software factory WebRatio che, per permettere lo sviluppo di soluzioni IoT in tempo reale, ha messo a disposizione di Vodafone e Arduino la tecnologia di Things Relationship Management “Semioty”, un software “pronto all’uso” che consente di creare pannelli di controllo operativi e mobile app per la gestione delle relazioni che i diversi utenti hanno con gli oggetti connessi, e che può essere utilizzato per creare servizi smart per, ad esempio, la manutenzione predittiva, il controllo e la programmazione in remoto.



Contenuti correlati

  • Vodafone testa un sistema IoT di monitoraggio e sicurezza per droni

    Vodafone ha incominciato la sperimentazione del primo sistema al mondo per il controllo e la sicurezza del traffico dei droni. L’approccio pionieristico di Vodafone utilizza la tecnologia innovativa Internet of Things (IoT) 4G per proteggere gli aeromobili...

  • Vedere e identificare per ottimizzare

    I sistemi di visione industriale si avvalgono di tecnologie avanzate in tutte le fasi del processo di acquisizione e trattamento delle immagini: dalle sorgenti Led, alle smart camera, fino al Deep Learning impiegato nelle fasi di classificazione....

  • Video intervista a Marco Pecchenini – Fanuc Italia

    Durante una open house presso la propria sede di Arese, alle porte di Milano, Fanuc Italia ha illustrato la propria idea di Industria 4.0, fatta di prodotti intelligenti, ma anche semplici e comodi da usare, perché occorre...

  • 3DExperience Marketplace, una piattaforma di commercio su cloud per l’industria

    Dassault Systèmes ha ufficializzato il lancio di 3DExperience Marketplace, il suo ecosistema online dove le aziende più innovative presenti sul mercato potranno collaborare e fare business con altre realtà industriali e fornitori di servizi. Il marketplace su...

  • Report di F-Secure sull’IoT

    L’Internet of Things (IoT) che conosciamo oggi rappresenta una minaccia considerevole per i consumatori a causa di regolamenti inadeguati sulla sicurezza e privacy: è quanto affermano gli esperti intervistati dal Cyber Security Research Institute per il nuovo...

  • La ‘connected enterprise’ mette al centro i sistemi DCS

    Nella creazione di applicazioni di automazione sempre più connesse, da un lato, alla Internet of Things (IoT) e, dall’altro, alle infrastrutture IT aziendali, i sistemi di controllo distribuito stanno giocando un ruolo chiave: ma, per ottenere davvero...

  • L’Internet delle Cose cambia il mondo dell’industria

    L’IoT promette di ridefinire il modo in cui persone e oggetti acquisiscono le informazioni, interagiscono e prendono decisioni… e i passi da fare per affrontare il viaggio verso questo nuovo ed entusiasmante mondo sono molti Leggi l’articolo

  • Accordo Avnet Silica – TrackNet per lo sviluppo di applicazioni IoT in LoRaWAN

    Avnet Silica ha annunciato un accordo con TrackNet, fornitore di soluzioni Internet of Things (IoT) in standard LoRaWAN. L’accordo consentirà ad Avnet Silica di offrire una piattaforma edge-to-enterprise altamente scalabile per lo sviluppo di progetti e applicazioni...

  • Ottenere di più con i sistemi embedded

    Grazie a questa partnership, i clienti Sick possono creare una soluzione ancora più efficiente e ritagliata sulle proprie esigenze. L’ampia gamma di funzioni offerte da VisualApplets e l’approccio alla programmazione di Fpgatramite diagrammi di flusso dei dati...

  • ABB e HPE portano l’intelligenza all’interno degli impianti industriali

      ABB e Hewlett Packard Enterprise hanno siglato una partnership strategica globale per combinare le soluzioni digitali ABB Ability con le innovative soluzioni di hybrid IT di HPE. La partnership metterà a disposizione dei clienti soluzioni in...

Scopri le novità scelte per te x