Vipa Italia presenta le CPU Slio

Ventiquattro configurazioni possibili per le CPU Slio di Vipa, basate sulla tecnologia Speed7 con Asic 7100 di Profichip

Dalla rivista:
Fieldbus & Networks

 
Pubblicato il 24 febbraio 2016

Le CPU Slio di Vipa, basate sulla tecnologia Speed7 con Asic 7100 di Profichip, hanno una memoria di lavoro espandibile dai 32 kb fino ai 512 kb, una velocità di elaborazione per operazioni a bit 20 ns (0,02 µs), per operazioni word 120 ns (0,012 µs), per operazioni a virgola fissa 10 ns (0,01 µs), per operazioni a virgola mobile 60 ns (0,06 µs).

Sono disponibili in due versioni hardware base che danno origine a 24 tipi di configurazioni possibili semplicemente acquistando un codice installato su SD card, con un enorme vantaggio nei costi di stoccaggio. Possono essere implementate in un momento successivo le funzioni di espansione memoria o le connessioni fieldbus. In pratica la CPU, che ha a bordo una flash interna per la ritenzione del programma e dei dati, può accogliere una SD Card per un ulteriore backup esterno, nella quale Vipa può caricare un particolare codice che amplia le caratteristiche della CPU come memoria o interfacce disponibili.

L’hardware delle CPU si inserisce nel bus di collegamento con le IO di Slio, che può sostenere fino a 64 moduli in linea alla eccezionale velocità di 48 Mbit/s, con una varietà molto ampia di moduli digitali, analogici e funzionali; inoltre, le CPU vengono fornite col modulo di alimentazione incorporato e removibile. La programmazione può avvenire via Simatic Manager o TIA Portal di Siemens o Speed7 Studio di Vipa; le CPU dispongono all’interno di una Web Interface che, oltre a mostrare le caratteristiche dell’oggetto, permette diagnosi e supporto.



Contenuti correlati

  • Clpa supera l’importante pietra miliare dei 3000 associati

    I primi mesi del 2017 hanno visto crescere la diffusione di CC-Link IE e CC-Link: il numero di aziende associate a CC-Link Partner Association (Clpa) ha superato le 3.000 unità. Con questo picco nel numero di associati,...

  • Hilscher, moduli embedded compatti e scalabili

    I moduli embedded costituiscono il modo migliore per integrare un’interfaccia fieldbus o Real-Time Ethernet nei dispositivi di automazione compatti, come ad esempio azionamenti o strumenti di misura. L’integrazione, sia hardware che software, è semplice e flessibile. I...

  • Clpa istituisce un gruppo di lavoro sulla sicurezza delle reti Ethernet industriali

    CC-Link Partner Association (CLPA) ha creato un gruppo di lavoro sulla sicurezza delle reti Ethernet industriali, con l’obiettivo di creare un documento contenente le linee guida per gli utenti che vogliono creare reti sicure di classe Gigabit...

  • Ethercat: ‘il’ Fieldbus Ethernet

    Ethercat è il protocollo ideale per molte applicazioni di motion control e di automazione industriale in generale, in virtù delle sue caratteristiche di velocità, determinismo e affidabilità Leggi l’articolo

  • Acquisizione e integrazione dei dati in ottica 4.0

    I dati sono fondamentali per l’efficienza produttiva, ma vanno gestiti. Il cloud offre non solo capacità di calcolo e di virtualizzazione aggiuntive, ma anche un’ampia offerta di app e servizi integrabili nei sistemi locali Leggi l’articolo

  • Comunicazione industriale per qualunque ambiente PC con le schede Hilscher

    Per consentire la comunicazione tra PC industriali e tutti i dispositivi a bordo macchina, Hilscher ha progettato le schede PC CifX e i device da barra DIN NetHost FB e NetHost RTE. Le schede PC CifX, come...

  • AIT nuovo membro di Epsg, user organization per Powerlink

    L’Austrian Institute of Technology (AIT) è l’ultimo nuovo membro di EPSG (Ethernet Powerlink Standardization Group). Avendo implementato con successo il protocollo realtime nel corso di progetti di ricerca internazionali nel campo della visione ad alte prestazioni, AIT ha...

  • CiA è l’autorità incaricata di assegnare gli ID-Supplier per la tecnologia LIN

    L’organizzazione no-profit CiA (CAN in Automation) è stata designata dall’MTB (Technical Management Board) di ISO quale Autorità di Registrazione degli ID-Supplier ai fornitori di tecnologia LIN, standardizzati in base alla serie di norme ISO 17987. In base alla ISO...

  • Sarà di Hilscher il primo dispositivo di interfaccia tra CC-Link IE e Profinet

    In occasione dell’annuncio di una nuova specifica congiunta che consentisse una facile interoperabilità tra CC-Link IE e Profinet, CC-Link Partner Association (Clpa) e Profinbus & Profinet International (PI) avevano incentrato la specifica su un dispositivo di ‘interfaccia’...

  • Gateway Modbus con configurazione automatica dell’instradamento

    Quando serve monitorare e controllare un gran numero di dispositivi Modbus, bisogna normalmente spendere molto tempo per la pianificazione della topologia di collegamento e la segmentazione della rete in vari sottogruppi di dispositivi. Ai tecnici viene anche richiesto...

Scopri le novità scelte per te x