Eli Lilly Italia al Forum Life Science di Automation Fair 2016

Pubblicato il 2 dicembre 2016

Il mondo del Life Science è chiamato ad affrontare oggi sfide importanti: innovazione, maggiore rapidità nel rispondere alla richieste del mercato, controlli e regolamentazioni sempre più stringenti a livello normativo e necessità di accrescere l’efficienza operativa contenendo i costi in R&S, dove si concentrano le spese maggiori. Altro tema centrale per il settore è poi quello della sicurezza a fronte della connessione di impianti critici, dove si producono, per esempio, medicinali.

Automation Fair 2016 ha fatto il punto sull’evoluzione del settore presentando casi applicativi realizzati presso i clienti di Rockwell Automation, con prodotti e soluzioni della stessa multinazionale. In particolare, Filippo Salucco, Process Automation Manager, e Andrea Bonaccorsi, Pharma Equipment Sr. Manager, di Eli Lilly Italia hanno tenuto un intervento durante questo Forum presentando i passi fatti dalla loro azienda nell’ammodernamento degli impianti di Sesto Fiorentino. Essi hanno descritto i passi compiuti per rendere il sito un ‘impianto interconnesso’: l’innovazione in base ai concetti di Industry 4.0 e Connected Enterprise ha giocato un ruolo cruciale per il successo dell’azienda.



Contenuti correlati

  • Impiego versatile

    Flessibile, robusta e altamente preformante, la valvola a sede inclinata Vzxa di Festo controlla la portata dei fluidi in modo rapido ed affidabile. La sua architettura intelligente e l’interfaccia brevettata permettono di combinare a piacere corpi valvola...

  • Sensori interamente programmabili con Sick AppSpace

    Con i suoi sensori programmabili e le soluzioni versatili che combinano software e hardware, Sick compie un passo significativo in direzione di Industry 4.0 e del networking della catena del valore industriale. Valutazioni binarie, come ‘sì o...

  • O+P presenta il banco speciale di collaudo 1.200 bar BC 1200ES/F

    Il know-how di O+P ha portato alla progettazione di un banco speciale per il collaudo di matasse di tubo su pallet fino a 1.200 bar. L’attrezzatura BC1200ES/F, destinata a un importante distributore e raccordatore del territorio italiano,...

  • A 1 anno dall’esordio: cosa funziona e cosa no nel Piano Nazionale 4.0?

    Internet delle Cose, piattaforme per la gestione dei dati, stampa 3D, robotica, machine learning, intelligenza artificiale, intralogistica rappresentano un mercato che tra il 2017 e il 2022 crescerà a un tasso annuo del 9,3%, per un valore...

  • Settembre 2018, Hannover Messe debutta negli USA

    Hannover Messe è sinonimo, in tutto il mondo, di innovazione industriale, trend di riferimento e contatti d’affari. La manifestazione si è imposta negli ultimi anni anche come hotspot globale delle tecnologie per Industria 4.0. CEO di gruppi...

  • Balluff acquisisce due aziende nel gruppo

    Balluff sta ampliando il proprio know-how digitale con l’acquisizione non di una, ma di ben due aziende: l’azienda di software di Stoccarda iss innovative software services GmbH (iss) ed il costruttore della camera di visione Matrix Vision...

  • La rivoluzione nell’automazione

    La pneumatica è intrinsecamente una tecnologia user-friendly; è destinata a diventare ancora più intuitiva, versatile e flessibile con il nuovissimo Festo Motion Terminal VTEM, che sta catapultando la pneumatica nell’era della Industry 4.0, grazie alle App che...

  • RFID Global premia i giovani talenti 4.0 italiani

    Come Partner di Sfida Italia 4.0, il Digital Innovation Hub alle porte di Brescia che guida la trasformazione digitale delle piccole e medie imprese italiane, RFID Global annuncia l’avvio del contest Hard Work Challenge. Il concorso è...

  • La produzione interconnessa protagonista ad Hannover Messe 2018

    L’interconnessione nell’industria cresce. L’interazione tra tecnologia dell’automazione e tecnologia energetica, piattaforme IT e intelligenza artificiale accelera i tempi della quarta rivoluzione industriale. Uomo, macchine e IT sono le colonne portanti della fabbrica del futuro, che esprime però...

  • Banco prova “smart” per raccordi di Hydro+Power

    L’esperienza di Hydro+Power, il marchio nato dalla sinergia tra Brescia Hydropower e O+P, ha portato alla realizzazione di un nuovo banco prova per tubi raccordati in grado di eseguire test di scoppio fino a 4000 bar. L’attrezzatura,...