Uno studio SAP rivela quali sono le quattro caratteristiche fondamentali di un’azienda leader nella digital transformation

Pubblicato il 30 agosto 2017

Mentre l’84% delle aziende globali afferma che la trasformazione digitale è fondamentale per la propria sopravvivenza nei prossimi cinque anni, solo il 3% ha portato a compimento iniziative di trasformazione che coinvolgono l’intera organizzazione aziendale. Lo afferma un nuovo studio di SAP realizzato con Oxford Economics.

I risultati evidenziano un potenziale rischio per le aziende che sono in ritardo nella digital transformation: quelle che hanno avviato importanti processi di trasformazione digitale hanno riportato quote di mercato significativamente maggiori (85% contro il 41%) e una maggiore redditività (80% contro il 53%). Le aziende identificate dallo studio come leader prevedono di ottenere circa il 23% in più di crescita dei ricavi nei prossimi due anni rispetto al resto delle organizzazioni prese in considerazione. La ricerca ha rivelato inoltre che la trasformazione digitale viene indicata come uno dei tre fattori più importanti per la crescita futura del fatturato, indipendentemente dal settori e dalla dimensione dell’azienda.

SAP Digital Transformation Executive Study: 4 Ways Leaders Set Themselves Apart è lo studio più completo nel suo genere. Sulla base dei dati ricavati dalle interviste che hanno coinvolto oltre 3.000 executive di alto livello in 17 paesi e regioni, lo studio illustra le sfide, le opportunità, il valore e le tecnologie chiave che guidano la trasformazione digitale. I risultati identificano anche le 100 aziende più avanzate, denominate Digital Leader – ovvero le migliori a connettere persone, cose e business.

Cosa caratterizza un Digital leader

I leader digitali hanno quattro tratti fondamentali:

Interpretano la trasformazione digitale come una trasformazione del modello di business, non come un progetto tecnologico: il 96% dei leader afferma che la trasformazione digitale è un obiettivo fondamentale del core business, rispetto al 61% di tutti gli altri. La trasformazione si estende a tutta l’azienda, anche alle modalità di interazione con clienti, fornitori e partner.

Danno priorità al talento: il 71% dei Leader afferma che le iniziative di digital transformation rendono più facile attrarre e trattenere il talento, contro il 54% del totale campione. I Digital leader investono anche di più per riqualificare il proprio personale rispetto alle altre aziende.

Adottano una nuova infrastruttura digitale: il 72% dei leader afferma che un’architettura IT bimodale – che include cioè un mix di infrastrutture front-end e back-end, in grado di operare a più velocità per soddisfare le diverse esigenze di business – è importante per la trasformazione digitale, rispetto al 30% per tutti gli altri.

Investono in tecnologie innovative: il 50% dei leader sta già lavorando con l’intelligenza artificiale e il machine learning, rispetto al 7% del campione. Inoltre sta investendo maggiormente in Big Data e Analytics (94% contro il 60%) e Internet of things (76% contro il 52%).

“La digital transformation non è più una scelta, è un fattore essenziale per generare reddito, profitti e crescita”, ha detto Vivek Bapat, senior vice president, Global Head of Marketing Strategy and Thought Leadership di SAP. “I responsabili aziendali devono non più solo comprendere che la posta in gioco è alta, ma mettere in pratica iniziative complete, end to end, che coinvolgano l’intera azienda. Questo richiede tecnologie altamente innovative, investimenti in competenze digitali e aggiornamento del personale. I prossimi due anni saranno un punto di flessione importante: emergeranno i vincitori della sfida digitale, mentre gli altri resteranno indietro”.



Contenuti correlati

  • La logistica è sempre più green, digitale e omnicanale

    Il settore della contract logistics conferma il suo buono stato di salute anche nel 2017, con un fatturato previsto di 80 miliardi di euro e una crescita rispetto all’anno precedente dell’1,8% in termini reali, che consolida il...

  • Le applicazioni guidano la rivoluzione IoT-Wireless

    A oggi non esiste uno standard di riferimento wireless per l’Internet of Things. Alcuni sensori, sistemi e architetture inviano dati limitati al cloud. Altre applicazioni prevedono la gestione di grandi quantità di dati in modo continuo. Altre...

  • Una giornata su industria di processo e cloud

    Da sempre, l’industria di processo deve gestire l’automazione distribuita ed elaborare grandi quantità di dati provenienti dalla strumentazione sul campo: una risposta a queste istanze può venire dalle tecnologie cloud. Per questo Anipla, l’Associazione Nazionale Italiana per...

  • HPE introduce nuove piattaforme e servizi per l’intelligenza artificiale 

    Hewlett Packard Enterprise ha annunciato nuove piattaforme e nuovi servizi su misura per aiutare le aziende a semplificare l’adozione dell’intelligenza artificiale, partendo da un’importante area dell’AI (Artificial Intelligence) conosciuta come deep learning. Ispirato dal cervello umano, il...

  • Fibra: quando l’innovazione corre sul filo

    Tutte le tecnologie abilitanti l’Industria 4.0 hanno in comune una necessità: essere integrate. E non vi può essere integrazione senza connessione… A che punto è l’Italia? Leggi l’articolo

  • La metà delle aziende europee utilizza già tecnologie di machine learning

    Il machine learning è finalmente arrivato nelle aziende e contribuisce attivamente al lavoro di ogni giorno. È quello che emerge dall’ultima ricerca ServiceNow, il system of action enterprise che permette alle aziende di lavorare alla velocità della luce....

  • Le minacce nel cyberspazio… – video

    Informazioni personali e Big Data sono il vero oro del nuovo millennio. Per questi motivi, gli attacchi si concentrano sempre più dove si concentra il denaro, con conseguenze a livello economico rilevanti. Ne parla l’avvocato Cristiano Cominotto.

  • BTicino è partner dell’Università di Salerno per corsi di formazione

    BTicino, capofila del gruppo Legrand in Italia nonché e realtà tra i leader nel settore della smart home e dell’IoT con il suo programma Eliot per gli oggetti connessi, è tra i partner tecnologici del Diem –...

  • Il percorso dell’impresa nell’era del digitale

    Una digitalizzazione dal cuore umano. Perché nasce per rispondere ai bisogni delle persone, aiuta il lavoro dell’uomo (e non lo sostituisce) e porta a una crescita globale delle imprese e della società. Questa in sintesi la strada...

  • Si conclude oggi SingularityU Italy Summit: innovazione tecnologica in primo piano

    È arrivata a Milano in questo inizio d’autunno la prima edizione italiana del convegno SingularityU Italy Summit 2017, che promette di disegnare uno scenario nuovo per lo sviluppo della comunità umana, segnando percorsi innovativi per il nostro...

Scopri le novità scelte per te x