Tre giorni di incontri per Cemep fra automazione, energia e ICT

Si svolgerà a Roma dal 5 al 7 luglio l’Assemblea Generale di Cemep, Associazione Europea dei costruttori di macchine elettriche ed elettronica di potenza

Pubblicato il 28 giugno 2017

Nei tre giorni di incontri si terranno anche le riunioni dei quattro Gruppi Industriali che costituiscono il Cemep, ovvero motori elettrici di bassa e alta tensione, inverter e UPS (Gruppi Statici di Continuità).
Cemep rappresenta un mercato di 6,3 miliardi di euro con 130.000 addetti, così ripartito nei quattro settori: 1,2 miliardi di euro UPS, 2 miliardi di euro motori elettrici di bassa tensione, 2,3 miliardi di euro inverter e 0,8 miliardi di euro motori elettrici di alta tensione.

Nel corso dell’assemblea verrà eletto il nuovo presidente dell’Associazione, candidato unico è Claus A. Petersen, direttore generale e vicepresidente di Danfoss Silicon Powers, che succederà a Jürgen Sander (VEM). L’assemblea di Roma sarà l’occasione per aggiornarsi e per definire le posizioni di settore per quanto concerne alcune tematiche alla base del rilancio della competitività dell’industria nazionale: innovazione tecnologica e digitalizzazione, efficienza energetica e sorveglianza del mercato, normativa tecnica.

Il processo di convergenza tecnologica tra automazione, energia e ICT è in atto a livello globale e l’Europa per mantenere la competitività e proteggere il know-how della propria industria deve cavalcare quest’onda innovativa. Anche i settori Cemep sono coinvolti in questo processo; gli UPS sono sempre più interconnessi e hanno il compito di assicurare la fruibilità della enorme mole di dati dell’era digitale garantendo la continuità del servizio elettrico. I motori e gli inverter vengono muniti di appositi sensori e sono oggi degli oggetti intelligenti capaci di comunicare con le macchine e di rendere più sicuro ed efficiente il processo di manutenzione che diventa predittivo.

Particolare attenzione verrà posta durante gli incontri al tema dell’efficienza energetica, poiché a livello di Commissione Europea è in fase di revisione il Regolamento Ecodesign che, dal 1° gennaio 2017, stabilisce che i motori con una potenza nominale compresa tra 0,75 e 375 kW debbano soddisfare il livello di efficienza IE3 o, in alternativa, soddisfare il livello di efficienza IE2 ed essere dotati di inverter. Per i motori più piccoli, fino a 7,5 kW, il mercato è oggi composto ancora per l’84% da motori in classe di efficienza IE2 mentre per i motori di potenza maggiore aumenta la percentuale di motori IE3 che si attesta al 36%.

Si stima che, in Italia, circa i due terzi dei consumi di energia elettrica nel settore industriale sia imputabile ai motori elettrici; il potenziale di risparmio derivante dall’utilizzo di motori più efficienti è quindi molto elevato. Se tutti i motori elettrici installati a livello industriale appartenessero alla classe di efficienza IE3, si otterrebbe un risparmio annuo di energia elettrica di circa 7 TWh.
In tale contesto un tema fondamentale è quello della sorveglianza del mercato. L’industria europea subisce la presenza sul mercato di prodotti non conformi alla normativa vigente, a danno della propria competitività.

Gli eventi CEMEP  di luglio 2017 saranno sponsorizzati da: ABB, Cantoni Group, Electro Adda, Felm Electric Motor, Fimet, Lafert Group, MGM, Nidec, Riello UPS, Seipee Motori Elettrici, Siel Energy&Safety, Vertiv.



Contenuti correlati

  • SAVE 2017, tutto pronto a Verona per incontrare IoT e Industria 4.0

    Ancora pochi giorni e si alzerà il sipario sull’undicesima edizione di SAVE, mostra convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori. L’evento si terrà a Veronafiere il 18 e 19 ottobre 2017. SAVE tornerà con...

  • Competenze per l’industria 4.0

    La nuova rivoluzione industriale – trainata dalla drastica evoluzione delle tecnologie digitali – è ormai alle porte (e alla portata di tasche) delle imprese, dalle grandi alle piccole e medie. Lo scenario è intrinsecamente complesso e, anche...

  • Forum Telecontrollo: mancano pochi giorni al via

    A Verona, nella storica cornice del Palazzo della Gran Guardia, il 24 e 25 ottobre torna il Forum Telecontrollo: la mostra-convegno dedicata al “Telecontrollo Made in Italy. Evoluzione IoT e digitalizzazione 4.0”, organizzata dal Gruppo Telecontrollo, Automazione...

  • Guida all’iper-ammortamento del Piano Industria 4.0: scarica ora!

    Il Piano Industria 4.0 rappresenta un importante asse di supporto agli investimenti delle imprese italiane. Schneider Electric dispone di un’offerta completa in grado di rendere le macchine, gli impianti produttivi e i sistemi di distribuzione dell’energia predisposti...

  • SIRI e A&T uniti per sviluppare un percorso di formazione sulla robotica in Italia

    Sviluppare un percorso di formazione permanente sulla robotica italiana: nell’ottica di accelerare il processo di trasformazione dell’industria tramite una diffusione seria, concreta e professionale della cultura robotica in Italia, Domenico Appendino, Presidente dell’Associazione Italiana di Robotica e Automazione...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • L’agricoltura cresce sotto l’occhio del drone

    Droni per il controllo ambientale, per la cartografia, per le rilevazioni in aree pericolose, per l’agricoltura di precisione e per riprese: è nella vasta area delle applicazioni civili che il mercato dei droni guadagna rapidamente spazio e...

  • L’Approccio Incrementale all’Eccellenza Operativa – Prima Parte

    Tutte le organizzazioni industriali e manifatturiere si trovano in diverse fasi di maturità della loro capacità di esecuzione operativa, specialmente in relazione a Industry 4.0. Alcune organizzazioni sono lontane dall’essere pronte ad adottare i modelli e gli...

  • Monitoraggio della qualità della tensione e dei consumi elettrici con Linax PQ5000

    Linax PQ5000, proposto da GMC-Instruments, combina le caratteristiche di un analizzatore della qualità di tensione in conformità alla norma IEC 61000-4-30 Ed. 3° Classe A, con funzioni per il monitoraggio dei consumi di energia secondo IEC 62586-2...

  • Come cambia il ruolo del CFO nell’Era 4.0

    Business International ha intervistato tra marzo e giugno 2017 100 Direttori Amministrativi e Finanziari italiani di grandi e medie aziende italiane, i cui risultati sono disponibili da oggi nel report ‘The future of CFO’s in Enterprise 4.0....

Scopri le novità scelte per te x