Torna in Italia il workshop IO-Link con una formula rinnovata

Pubblicato il 11 luglio 2017

Dopo i successi a Kilometro Rosso (BG) e Piacenza Expo (PC), torna in Italia con un’unica tappa l’IO-Link User Workshop, la giornata congressuale volta, attraverso interventi teorici e pratici, a fornire tutte le risposte ai quesiti sulla tecnologia IO-Link. L’evento si terrà il prossimo 11 ottobre presso il Centro Congressi Lingotto di Torino.

Quest’anno presenterà una formula rinnovata: dopo una sessione plenaria introduttiva che vedrà una panoramica completa sulla tecnologia, seguirà la possibilità per gli ospiti di scegliere il workshop più adatto alle proprie esigenze. Vi saranno, infatti, due diverse sessioni di workshop: una orientata allo sviluppo della tecnologia, l’altra orientata ai vantaggi di utilizzo della tecnologia.

Nella parte dedicata allo sviluppo della tecnologia verrà illustrato passo dopo passo come configurare un sistema IO-Link e parametrizzare diversi IO-Link Device. Verrà, inoltre, spiegato come configurare un sistema IO-Link con relativa integrazione e programmazione del PLC e verrà reso evidente come sia facile, grazie ad IO-Link, sostituire un dispositivo con sistema in esercizio.

Nella sessione relativa ai vantaggi di utilizzo della tecnologia, invece, verrà illustrata la struttura di diagnostica per device e master IO-Link, verranno evidenziati i vantaggi derivanti dalla trasparenza dei dati rilevati da IO-Link e, infine, attraverso un’installazione dimostrativa verranno presentati i diversi percorsi dei flussi di dati e le possibili elaborazioni e valorizzazioni partendo dai requisiti di Industria 4.0.

Ad accompagnare la parte congressuale vi sarà un’area espositiva con costruttori leader di attuatori, sensori e sistemi di controllo che presenteranno la proprie soluzioni IO-Link interoperabili.

O-Link è la tecnologia IO standardizzata (IEC 61131-9) per comunicare con sensori e attuatori. La comunicazione punto a punto ad alte prestazioni è basata sul principio noto da tempo del collegamento a 3 conduttori per sensori e attuatori e non necessita di materiale di cablaggio con requisiti aggiuntivi. Non è un bus di campo, ma rappresenta l’evoluzione della tecnologia di collegamento comprovata finora utilizzata per sensori e attuatori. In qualità di tecnologia aperta per il livello inferiore dei dispositivi di campo, crea un valore aggiunto e permette a costruttori di macchine, integratori di sistemi e operatori di impianti di elaborare nuove soluzioni.
La partecipazione al workshop è gratuita, previa registrazione e fino ad esaurimento posti.
Per vedere l’agenda dell’evento, le aziende partner ed iscriversi: www.iolinkworkshop.it.



Contenuti correlati

  • SAVE 2017, tutto pronto a Verona per incontrare IoT e Industria 4.0

    Ancora pochi giorni e si alzerà il sipario sull’undicesima edizione di SAVE, mostra convegno dedicata alle Soluzioni e Applicazioni Verticali di Automazione, Strumentazione, Sensori. L’evento si terrà a Veronafiere il 18 e 19 ottobre 2017. SAVE tornerà con...

  • Competenze per l’industria 4.0

    La nuova rivoluzione industriale – trainata dalla drastica evoluzione delle tecnologie digitali – è ormai alle porte (e alla portata di tasche) delle imprese, dalle grandi alle piccole e medie. Lo scenario è intrinsecamente complesso e, anche...

  • Guida all’iper-ammortamento del Piano Industria 4.0: scarica ora!

    Il Piano Industria 4.0 rappresenta un importante asse di supporto agli investimenti delle imprese italiane. Schneider Electric dispone di un’offerta completa in grado di rendere le macchine, gli impianti produttivi e i sistemi di distribuzione dell’energia predisposti...

  • L’Approccio Incrementale all’Eccellenza Operativa – Prima Parte

    Tutte le organizzazioni industriali e manifatturiere si trovano in diverse fasi di maturità della loro capacità di esecuzione operativa, specialmente in relazione a Industry 4.0. Alcune organizzazioni sono lontane dall’essere pronte ad adottare i modelli e gli...

  • Comau e Pearson Italia lanciano ‘La robotica entra a scuola!’

    Il gruppo editoriale Pearson – realtà mondiale nel settore education – e Comau – tra i leader internazionali nel settore dell’automazione industriale – hanno firmato un importante accordo per introdurre percorsi formativi innovativi sulla trasformazione digitale e...

  • La comunicazione machine-to-machine come prevista da Industria 4.0

    Nel dibattito sull’energia elettrica di domani, la ‘centrale elettrica virtuale’ è diventata una parola chiave. In futuro il modello di centrali elettriche di grosse dimensioni, meno versatili, verrà soppiantato da piccole unità di produzione decentralizzate come, ad...

  • Viscardi confermato alla guida del Cluster Fabbrica Intelligente

    L’imprenditore bergamasco Gianluigi Viscardi è stato confermato per la seconda volta consecutiva presidente del Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente (CFI), l’associazione di oltre 300 fra grandi, piccole e medie aziende, università ed enti di ricerca che riunisce...

  • Omron installa due linee di prodotti robotici nei Paesi Bassi

    La crescente domanda per le attività legate alla robotica di Omron ha rappresentato il fattore essenziale per l’installazione delle nuove linee di produzione presso l’impianto di produzione europeo all’avanguardia di Den Bosch, nei Paesi Bassi. La produzione...

  • Il percorso che porta a Industria 4.0

    Azienda di riferimento dell’industria elettrotecnica italiana, Vimar si conferma all’avanguardia nell’innovazione dei processi di progettazione e produzione. Secondo Sandro Bernardi, direttore tecnico di Vimar, IoT, Security, PLM avanzato, Additive Manufacturing, strumenti di virtualizzazione e test sono le...

  • MECSPE 2018 crea occasioni di incontro tra imprese e talenti

    MECSPE, la manifestazione del manifatturiero 4.0 promossa da Senaf (in programma a Parma, dal 22 al 24 marzo 2018) rappresenta un punto di connessione tra le aziende che faticano a trovare personale adeguato e i nuovi talenti...

Scopri le novità scelte per te x