Tecnologie per il legno: ordini in crescita del 31,9% nel II trimestre 2017

Pubblicato il 25 agosto 2017

I risultati della tradizionale indagine congiunturale dell’Ufficio studi Acimall (Associazione costruttori italiani macchine ed accessori per la lavorazione del legno) sull’andamento del secondo trimestre 2017 è certamente il modo migliore per chiudere la prima metà dell’anno: i dati confermano la situazione di ottima salute di questo segmento di questo mercato. Il periodo aprile-giugno segna importanti tassi di crescita degli ordini, che complessivamente arrivano a quota più 31,9% rispetto allo stesso periodo del 2016 (era +22,2% nel precedente trimestre). A comporre il dato, come sempre, gli ordini da oltre confine, che in questi tre mesi sono cresciuti del 34,8%, e il buon +18,7% dal mercato italiano, che ‘risorge’ dopo il -3,6% del gennaio-marzo 2017. Un andamento certamente originato dalla attesa circolare applicativa sulle modalità per accedere agli iperammortamenti previsti dal provvedimento del governo italiano in materia di Industria 4.0, diffusi a fine marzo, che solo ora iniziano a stimolare l’interesse degli utilizzatori di tecnologie, un interesse che l’Ufficio studi di Acimall si attende diventi concreto, facendo così sentire i propri benefici effetti, nella seconda metà dell’anno.

Per quanto riguarda il carnet ordini l’indagine della associazione confindustriale dei costruttori di macchine per il legno e i suoi derivati rileva un periodo pari a 3 mesi, lo stesso valore dei due trimestri precedenti; la variazione dei prezzi dal primo gennaio è dell’1,1% (era lo 0,9% al 30 marzo).
L’indagine previsionale è ancora improntata a un discreto ottimismo: il 50% degli intervistati è convinto che nei prossimi mesi la domanda dall’estero crescerà ancora (era il 44% nel gennaio-marzo), mentre per il 50% il trend sarà stazionario (56% nella rilevazione precedente; saldo pari a 50, contro il 44 del trimestre gennaio-marzo 2017). Ottimismo anche sul versante interno: il 13% del campione vede una stagione di crescita (era il 17% nel primo trimestre), l’81% propende per una sostanziale stabilità (78%) e solo il 6% pensa a una diminuzione, un punto percentuale in più rispetto al trimestre precedente. Il saldo si attesta a +7, contro il +1 dell’ultimo trimestre 2016.
Si può dunque parlare di un clima sereno e di un comparto industriale che guarda a un futuro improntato alla stabilità.



Contenuti correlati

  • Tappa a Brescia per i laboratori Mecspe Fabbrica Digitale

    Il progetto “Laboratori Mecspe Fabbrica Digitale, la via italiana per l’industria 4.0” fa tappa oggi a Brescia, dove, grazie ai numerosi interventi e case aziendali, vengono raccolti dati e informazioni utili per capire il processo di trasformazione...

  • Industria 4.0, Ansaldo Energia apre un bando per i progetti innovativi di startup e PMI

    Ansaldo Energia è stata selezionata dal Cluster Fabbrica Intelligente per conto del Ministero dello Sviluppo Economico come uno dei primi quattro “Lighthouse Plant”, completamente basato su tecnologie digitali nell’ambito del programma Impresa 4.0. Per realizzare questo obiettivo,...

  • Cos’è WebAccess Scada? Perché è impiegato nella nuova Industria 4.0?

    Con WebAccess Scada si intende il software creato da Advantech per essere un supervisore in tempo reale di tutti i processi e dei dati che vengono acquisiti dall’ambiente industria e dai macchinari. Si può intendere come un...

  • Robotica collaborativa: ciclo di incontri sulle tecnologie di Industria 4.0

    La quarta rivoluzione industriale, o Industria 4.0, sta profondamente cambiando i modelli produttivi tradizionali nell’industria manifatturiera, attraverso la completa convergenza tra i sistemi fisici e digitali, l’interconnessione e il collegamento a Internet delle macchine, le analisi complesse...

  • Laboratori MECSPE, il 13 novembre a Brescia la via italiana per Industria 4.0

    Il progetto “Laboratori MECSPE – Fabbrica Digitale, la via italiana per l’industria 4.0” è una roadmap iniziata nel 2017 con l’obiettivo di attraversare i territori strategici che stanno affrontando il percorso di adesione al Piano Nazionale Industria...

  • Automazione collaborativa per l’Industria 4.0

    Le aziende italiane hanno oggi una opportunità inedita: investire in tecnologie che migliorano l’efficienza produttiva, guadagnandosi un vantaggio competitivo sui propri mercati di riferimento. Come approcciare l’auspicato processo di automazione e digitalizzazione usufruendo delle agevolazioni fiscali messe...

  • A Milano il Petrolchimico 4.0 e la Cyber security

    Il 30 novembre a Milano è di scena mcT Tecnologie per il Petrolchimico, l’evento verticale di riferimento per i professionisti impegnati nel settore del petrolchimico e dell’industria di orocesso. Anche questa nona edizione sarà caratterizzata da un ricco...

  • Firpo: vi spiego il ‘mio’ Piano Industria 4.0 (VIDEO)

    Stefano Firpo, direttore per le politiche industriali del Ministero per lo Sviluppo Economico e ‘padre’ del Piano Nazionale Industria 4.0, è intervenuto in una video intervista in apertura del Connected Manufacturing Forum organizzato giovedì 26 ottobre a...

  • Grande successo per Connected Manufacturing Forum 2017 a Milano

    Si è concluso con grande successo il 26 ottobre a Milano il Connected Manufacturing Forum 2017, organizzato da Business International/Fiera Milano Media e dedicato all’Italia 4.0 e alla Cultura dell’Innovazione, coordinato da Giovannina Pelagatti, conference manager dell’evento....

  • L’evoluzione dell’industria della difesa

    I conflitti irrisolti, le nuove minacce alla sicurezza e le richieste di una maggiore spesa militare sembrano mettere sotto pressione la politica di difesa dell’Europa. Di fronte a tale turbolenza geopolitica, più del 90% dei fornitori del...

Scopri le novità scelte per te x