SKF, l’evoluzione dei moderni sistemi lineari vuole nuovi attuatori

Pubblicato il 12 dicembre 2017

SKF ha presentato a Stoccarda alla fiera Motek 2017 una nuova serie di attuatori che rappresenta l’evoluzione dei moderni sistemi lineari.

I moduli principali che definiscono l’attuatore sono l’unità lineare, il riduttore, l’adattatore motore, il motore elettrico e gli accessori. Ogni modulo si connette agli altri tramite un sistema di interfaccia standardizzato che garantisce la perfetta connessione. Qualsiasi nuovo modulo sviluppato in futuro sarà quindi immediatamente compatibile con il resto della gamma. All’interno di ogni modulo ci sono diversi componenti che ne definiscono le specifiche e i livelli di performance, permettendo quindi di definire un attuatore sulle esigenze specifiche dell’applicazione.

Con un range di forza fino a 82 kN, velocità lineari fino a 890 mm/s e accelerazione massima fino a 12 m/s2, i CASM-100 sono la soluzione ideale per la sostituzione di cilindri pneumatici di grande taglia e cilindri idraulici di taglia media. All’interno dello stesso corpo attuatore è possibile utilizzare quattro tipologie diverse di viti a sfere e a rulli ed è inoltre possibile scegliere tra due taglie di tubo di spinta e unità supporto cuscinetti per ottimizzare il rapporto prezzo-prestazioni. La possibilità di avere corse utili fino a 2 metri, elevato grado di protezioni da agenti contaminanti, limit switch regolabili e diverse configurazioni di montaggio permette di sostituire facilmente la soluzione esistente con una elettromeccanica.

La presenza di riduttori in linea e in parallelo, con quattro rapporti di riduzione selezionabili fino a 25:1, permette di ottenere una connessione efficace ed efficiente tra il motore e l’unità lineare. Giocando con la selezione del passo della vite e del rapporto di riduzione, infatti, si può minimizzare la coppia richiesta al motore e di conseguenza la sua taglia, ottimizzando i costi. Inoltre il riduttore in parallelo presenta a standard uno sblocco manuale di emergenza per muovere l’attuatore anche in assenza di alimentazione, aumentando quindi il livello di sicurezza della macchina.
L’offerta di motori selezionati da SKF si compone di una serie di servo motori e di motori asincroni AC. Tuttavia l’esperienza ci insegna che ciascun cliente ha necessità di utilizzare su una macchina la stessa famiglia di motori, indipendentemente dall’utilizzo, per semplificare la programmazione e messa in servizio.
Per questo SKF ha sviluppato un adattatore motore totalmente configurabile che presenta da un lato l’interfaccia standardizzata per connettersi al riduttore e dall’altro un’interfaccia che viene realizzata a seconda della marca e tipologia del motore selezionato, lasciando massima libertà di scelta al cliente.

Con l’obiettivo di supportare OEM ed utilizzatori finali nel migrare verso l’Industry 4.0, la famiglia CASM-100 si propone come “problem solver” per modernizzare le proprie machine in settori come l’automazione industriale, lavorazione legno, food and beverage e siderurgia.
Grazie ai CASM-100, è stato possibile sostituire in maniera ottimale le diverse taglie di cilindri idraulici con una sola taglia di attuatore, mantenendo i relativi attacchi grazie alla flangia frontale e allo snodo secondo standard ISO dell’idraulica.
Questo ha permesso di semplificare l’integrazione nella pressa e di ridurre i tempi di assemblaggio e start up. Inoltre, grazie alle qualità della soluzione elettro-meccanica il cliente ha potuto migliorare le perfomance di pressatura con un miglior controllo della forza di spinta erogata e una migliore rigidezza, riducendo al contempo il consumo energetico e di conseguenza proponendo un vantaggio concreto al cliente finale.

Per facilitare la scelta, SKF ha reso disponibile un tool online di selezione – Actuator Select – intuitivo, che nella sezione “CASM-100 configurator” permette di scegliere in pochi passi l’attuatore giusto per la propria applicazione. E’ poi possibile raffinare la scelta andando a fare un calcolo di durata più dettagliato che consideri il ciclo di lavoro effettivo, nella sezione “Performance calculator”.
La serie CASM-100 è l’ultima arrivata tra le soluzioni SKF Beyond Zero, che sono progettate per portare dei benefit ambientali significativi ai clienti. Questa serie permette di risparmiare fino all’80% di energia rispetto ad una soluzione pneumatica o idraulica tradizionale. Non richiede il ricambio di olii e tenute, eliminando il rischio di perdite e fornendo un sistema molto più “green”. L’assenza di fluido in alta pressione aumenta inoltre la sicurezza a bordo macchina durante l’utilizzo e durante la manutenzione, fornendo un’alternativa più sicura, economica e amica dell’ambiente.



Contenuti correlati

  • I nuovi robot collaborativi Mitsubishi Electric

    A SPS IPC Drives 2017, Mitsubishi Electric ha organizzato una dimostrazione live in ambiente Industry 4.0 e ha introdotto il nuovo robot collaborativo, che consente all’operatore di lavorare a stretto contatto con il robot senza barriere di...

  • Ecco come ‘Industria 4.0’ migliora l’industria di processo

    L’industria di processo può cogliere pienamente i vantaggi derivanti dalle tecnologie dell’Industria 4.0, vista in una prima accezione più orientata verso l’industria manifatturiera. Il riferimento è un sistema di monitoraggio delle prestazioni di loop di controllo, sviluppato...

  • Portescap: gamma estesa di motori brushless in corrente continua Ultra EC

    Portescap amplia la gamma di motori brushless in corrente continua Ultra EC con il nuovo modello a due poli 22ECP35. Facente parte della famiglia di soluzioni Ultra EC di tipo brushless (senza spazzole) e slotless (senza cave),...

  • SPS Italia: il progetto 2018 è un ‘laboratorio 4.0’

    Tre giorni di lavoro in fiera su formazione, innovazione, digitalizzazione per la nuova manifattura italiana 4.0: SPS Italia, la fiera di riferimento in Italia per l’automazione e la manifattura, ancora una volta si dimostra capace di adattarsi...

  • PLC e Pac nell’era dell’Industria 4.0

    La linea di confine tra i Pac e PLC è continuamente ridefinita in termini di connettività di rete, costi, software e tipi di impiego. Recentemente la diffusione dell’Internet of Things e dei paradigmi di Industria 4.0 ha...

  • Africa: la nuova frontiera da esplorare secondo i dati Anie

    L’industria delle tecnologie italiane continua a guardare alla internazionalizzazione come leva strategica di sviluppo e si affaccia all’Africa, area emergente dalle interessanti opportunità per le imprese italiane: è quanto emerso all’‘Open Day’ di Anie Confindustria, il tradizionale...

  • Formazione: quali sono le competenze 4.0? – Parte I

    Quali abilità occorrono a chi opererà domani nelle aziende 4.0? Come si stanno attrezzando le nostre realtà e quali sono oggi le maggiori sfide? Leggi l’articolo

  • Verso la rinascita dell’industria plastica

    Con una produzione globale che ha superato i 300 milioni di tonnellate metriche all’anno, l’industria della plastica continua a essere una delle più rilevanti a livello globale; con l’attuazione dei processi dell’Industria 4.0 e il crescente impiego...

  • Trasmecam: efficienza e professionalità al servizio dell’automazione industriale

    Trasmecam, azienda di Marcianise (CE) attiva sin dal 1918, è tra le aziende leader nella fornitura di articoli destinati al settore degli organi di trasmissione meccanica, trasporti interni, sollevamento, motorizzazioni e azionamenti. Nata inizialmente come negozio di...

  • La robotica concentra la sua offerta ad Hannover Messe 2018

    ABB, Epson, Kawasaki, Kuka, Mitsubishi, Schunk, Stäubli, Universal Robots, Franka Emika o Yaskawa – l’elenco delle aziende iscritte ad Hannover Messe 2018 è praticamente il “Who is Who” del settore della robotica. All’insegna del tema conduttore della...

Scopri le novità scelte per te x