Simulazione ottica per veicoli autonomi, Ansys acquisisce Optis

Pubblicato il 30 marzo 2018

Ansys ha siglato un accordo definitivo per acquisire Optis, fornitore di software per simulazioni scientifiche di luce, visione umana e visualizzazione basata sulla fisica. L’acquisizione di Optis amplierà il portfolio di prodotti multiphysics di Ansys nel sempre più importante settore della simulazione ottica. La transazione dovrebbe concludersi nel secondo trimestre del 2018.

Con sede a La Farlède in Francia, Optis sviluppa software physics-based che simula la luce e la vista umana. A differenza di altri vendor focalizzati più sull’estetica della luce, Optis basa le sue soluzioni sulle fisiche del mondo reale per offrire la simulazione più accurata possibile. Tra i suoi clienti figurano i protagonisti dell’industria automobilistica, tra cui Audi, Ford, Toyota e Ferrari, nonché leader in altri settori come Boeing, Airbus, GE, Swarovski e L’Oreal.

La simulazione svolge un ruolo sempre più importante nello sviluppo dei sensori, soprattutto nel settore dei veicoli autonomi sicuri. Ansys ha creato soluzioni di simulazione specifiche per lo sviluppo di tali sensori e – grazie all’acquisizione di Optis – estenderà la sua influenza sul mercato. L’integrazione delle funzionalità di Optis nel portfolio Ansys si tradurrà in una soluzione di sensori completa, che comprende luce visibile e infrarossa, elettromagnetismo e acustica per fotocamera, radar e lidar.

Optis ha inoltre sviluppato una piattaforma per la realtà virtuale foto-realistica e la simulazione a circuito chiuso, che contribuirà ad accelerare lo sviluppo di veicoli autonomi. Avvalendosi di VR – in combinazione con altre soluzioni Ansys – i produttori automobilistici possono simulare l’ambiente in cui i veicoli autonomi si muovono, come condizioni stradali e meteorologiche, nonché strade a senso unico.

“Per quasi mezzo secolo, Ansys è stata leader nelle soluzioni di simulazione “, ha dichiarato Eric Bantegnie, vice president e general manager di Ansys. “Insieme a Optis potremo portare la simulazione a nuovo gruppo di aziende ed esterderla a nuovi casi d’uso come lo sviluppo di fotocamere e lidar per veicoli autonomi”.

“Combinare le soluzioni per la simulazione ottica basate sulla fisica di Optis con l’ampio portfolio di Ansys rappresenterà un vantaggio competitivo per i nostri clienti e per l’intero settore”, ha concluso Jacques Delacour, president e CEO di Optis. “Siamo impazienti di lavorare a stretto contatto con Ansys e la sua impressionante community di clienti in tutto il mondo”.



Contenuti correlati

  • Industry 4.0 in totale sicurezza

    Il vasto catalogo di prodotti Sick questo permette all’azienda di rispondere con esattezza a qualsiasi esigenza di automazione industriale. In occasione di A&T 2018 verranno presentate le ultime soluzioni dedicate, in particolare, ai settori dell’automotive e della...

  • Prototipo meccanico? Ti presento il digital twin

    Funzionalità sempre più complesse nell’automazione di macchina e una crescente richiesta di personalizzazione si devono oggi confrontare con l’esigenza di contrarre i tempi di realizzazione e collaudo di ogni macchina, qualunque sia la configurazione. Conciliare due fattori...

  • Palo Alto Networks acquisirà Secdo  

    Palo Alto Networks ha raggiunto un accordo per l’acquisizione dell’azienda israeliana Secdo. L’operazione aggiunge sofisticate funzionalità di endpoint detection and response (EDR) – comprese una modalità unica di raccolta e visualizzazione dei dati – alla soluzione di...

  • Kia Motors raggiunge tassi di lettura del 99% con i lettori Cognex

    Cognex ha fornito a Kia Motors la propria soluzione DataMan per raggiungere il target di lettura richiesto dei codici DPM (Direkt Part Mark) allo spostamento delle linee di produzione di componenti dei motori. La coreana Kia Motors...

  • Nuova funzione Virtual Reality Client di Simcenter

    Siemens PLM Software annuncia l’ultima versione di Simcenter Star-CCM+ con una nuova funzione: Virtual Reality Client. Finora, l’esplorazione di un modello di simulazione era prerogativa esclusiva di ingegneri specialisti di CFD, i quali manipolano il modello usando...

  • Cloud security: Palo Alto Networks acquisirà Evident.io

    Palo Alto Networks ha raggiunto un accordo definitivo per l’acquisizione Evident.io, azienda statunitense all’avanguardia nella protezione di infrastrutture e servizi cloud. Secondo i termini dell’accordo, Palo Alto Networks acquisirà Evident.io in contanti, per un costo complessivo di 300...

  • Rossignol progetta con Ansys Discovery Live e non ‘perde tempo’!

    Il time to market è critico per il team di ingegneri Rossignol. La stagione sciistica è limitata e i progettisti dell’azienda francese, che collaborano con sciatori, designer e altre figure per lanciare prodotti sempre più innovativi e...

  • Mitsubishi Electric a MecSpe 2018 mostra le sue soluzioni integrate per la meccatronica

    I modelli produttivi sono in rapida evoluzione e impongono nuovi requisiti anche ai sistemi tecnologici. Mitsubishi Electric dedica la sua partecipazione a MecSpe 2018 proprio a illustrare quali siano queste nuove esigenze, con particolare focus sui sistemi...

  • Euroswitch, stazione di resinatura 4.0 con robot collaborativo

    Nuovi ed importanti investimenti tecnologici hanno contrassegnato, accanto ad un significativo aumento della produzione, l’anno che si è appena concluso per Euroswitch di Sale Marasino (Brescia), che progetta e produce sensori per i più svariati settori industriali. Nel...

  • CPM supporta la produzione 4.0 delle auto del futuro

    L’auto del futuro si guiderà da sola, sarà ecologica e silenziosa ma soprattutto sarà costruita con tecnologia italiana: merito della torinese CPM che, forte di una solida esperienza nella realizzazione di impianti per veicoli tradizionali, è ormai un...

Scopri le novità scelte per te x