Siemens taglia del 20% le proprie emissioni di CO2

Pubblicato il 15 dicembre 2016

A un anno dal lancio del suo programma di decarbonizzazione, Siemens ha già conseguito importanti risultati nella riduzione del proprio impatto sull’ambiente. La società è passata dai 2,2 milioni di tonnellate di CO2 emesse complessivamente nel’esercizio fiscale 2014 ai 1,7 milioni di tonnellate nel 2016. Nelle sedi in Germania è stato possibile risparmiare all’ambiente 200.000 tonnellate di CO2. Grazie alle soluzioni tecnologiche di Siemens, i clienti in tutto il mondo sono stati in grado – complessivamente – di ridurre le emissioni di CO2 di 521 milioni di tonnellate nel FY 2016: una cifra che equivale a più del 60% delle emissioni di anidride carbonica generate annualmente dalla Germania.

Nel settembre 2015, Siemens ha annunciato l’intenzione di dimezzare le proprie emissioni inquinanti entro il 2020 e di azzerarle entro il 2030. Per raggiungere quest’obiettivo fondamentale, Siemens ha definito una strategia focalizzata su quattro leve. La prima è il Programma Efficienza Energetica (EEP) attraverso il quale si sta riducendo il consumo energetico degli edifici e degli stabilimenti produttivi dell’azienda. La seconda è l’introduzione sempre più diffusa dei sistemi di energia distribuita (DES) che consentono di ottimizzare i costi di energia delle diverse sedi e impianti produttivi di proprietà. La terza è il sempre maggiore impiego di veicoli a basse emissioni e di soluzioni di e-mobility nella propria flotta a livello globale. La quarta è l’orientamento a raggiungere un mix energetico “pulito” che passa dall’acquisizione di elettricità proveniente da fonti energetiche a basso o nullo impatto ambientale come l’eolico e l’idroelettrico.

“La decarbonizzazione è un processo essenziale per fermare il cambiamento climatico e le sue drammatiche conseguenze,” ha dichiarato Roland Busch, membro del Managing Board di Siemens, responsabile per la sostenibilità. “L’accordo di Parigi sul cambiamento climatico è entrato in vigore e gli impegni concordati ora devono essere rispettati tramite azioni concrete. L’economia globale deve guidare questo processo e ridurre, in modo significativo e dimostrabile, le emissioni di CO2 in tutti i settori” ha proseguito Busch.

Gli investimenti in tecnologie sostenibili per l’ambiente sono profittevoli perché ammortizzabili in pochi anni. Siemens, per esempio, prevede che il proprio investimento di 100 milioni di euro stanziato per l’efficientamento energetico dei propri edifici e stabilimenti produttivi porterà a una riduzione dei costi energetici di circa 20 milioni di euro ogni anno a partire dal 2020.

Il più grande contributo di Siemens alla lotta al cambiamento climatico è il Portfolio Ambientale che comprende le diverse tecnologie della multinazionale al servizio delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Nell’anno fiscale 2016, il Portfolio Ambientale di Siemens ha generato un fatturato globale di 36 miliardi di euro: il 46% del fatturato complessivo della multinazionale. Ulteriori informazioni e casi di studio internazionali relativi alle quattro leve del programma di decarbonizzazione di Siemens sono disponibili al sito www.siemens.com/sustainability



Contenuti correlati

  • Mobilità elettrica, le stazioni di ricarica rapida ABB ad Hannover Messe 2018

    La cancelliera tedesca Angela Merkel e il presidente messicano Enrique Peña Nieto hanno potuto sperimentare la nuova stazione di ricarica per auto elettriche di ABB alla fiera di Hannover. I due capi di Stato, insieme al CEO...

  • Siemens estende il contratto con Orange Business Services

    Siemens estende il proprio contratto con Orange Business Services per una “Siemens Digitalization Network” (SDN) globale costruita su infrastruttura SD-Wan, che collegherà 1.500 siti in 94 paesi. Il miglioramento delle prestazioni della sua infrastruttura di comunicazione consentirà...

  • Macchina transfer 4.0 per la lavorazione del tubo

    Telmotor ha contribuito alla realizzazione di una nuova macchina per A.M.I., impresa specializzata nella lavorazione del tubo. Frutto della collaborazione è una macchina transfer per l’assemblaggio e la saldatura di recinzioni mobili destinate al settore della cantieristica....

  • Green’Up BTicino: soluzioni per la ricarica dei veicoli elettrici

    Le nuove infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici di BTicino sono adatte per ogni tipo di applicazione, dal residenziale agli spazi pubblici del terziario. In previsione di un sensibile aumento nelle vendite di auto elettriche è...

  • Benvenuti a #CasaSiemens: la nuova sede di Siemens a Milano

    Non solo un nuovo edificio, cuore pulsante di Siemens in Italia, che in via Vipiteno 4 ha deciso di investire 40 milioni di euro per 32 mila metri quadri di uffici e laboratori, bensì soprattutto l’espressione concreta di un...

  • Nuovi partner aderiscono alla “Charter of Trust” per proteggere le infrastrutture critiche

    Siemens assieme agli otto membri fondatori della Charter of Trust hanno dato il benvenuto ad AES Corporation, Atos e Enel all’iniziativa globale sulla cybersecurity in occasione della conferenza CERAWeek 2018 di Houston, in Texas. La cybersecurity è il tema...

  • Convergenza tra automazione tradizionale e IT ad Hannover Messe

    Hannover Messe 2018, in programma dal 23 al 27 aprile, punta i riflettori sul tema conduttore “Integrated Industry – Connect & Collaborate”. Nei padiglioni di Iamd – Integrated Automation, Motion & Drives – e di Digital Factory...

  • Sitop compie 25 anni e Siemens amplia la gamma

    Il sistema di alimentazione Sitop di Siemens, nato 25 anni fa, garantisce un’alimentazione distribuita e protetta in numerose applicazioni di automazione integrata – dal settore automotive, alimentare, farmaceutico ma anche nel comparto oil&gas, nell’ingegnerizzazione di impianti e...

  • Telmotor a fianco di Nuova Elettrica per fornire soluzioni Siemens

    È grazie al contributo professionale dello staff tecnico di Telmotor che Nuova Elettrica ha potuto individuare nel Simatic S7-1500T di Siemens la soluzione idonea alle esigenze dei propri committenti di un prodotto in grado di garantire le...

  • Siemens e sette partner firmano una Carta comune sulla cybersecurity

    In occasione della Conferenza sulla Sicurezza Globale a Monaco, Siemens e sette partner dal settore industriale hanno firmato la prima Carta comune per una maggiore sicurezza informatica. Su iniziativa di Siemens, il Charter of Trust chiede norme e...

Scopri le novità scelte per te x