Sick lancia PS30, il sensore che legge le immagini come un lettore di tacca

Pubblicato il 14 febbraio 2017

Sick lancia PS30, un sensore opto-elettronico ideato per un rapido e preciso rilevamento della presenza e posizione di etichette, materiali per il confezionamento o bottiglie. La caratteristica principale di questo Pattern Sensor è di leggere le immagini con la velocità di funzionamento di un lettore di tacca. PS30 rileva formati complessi anche quando scorrono ad alta velocità, fino a 10 m/s. Essendo sviluppato sulla tecnologia di un sensore lineare, PS30 fornisce un segnale risoluto e stabile, caratteristica per applicazioni nel settore del packaging.

Il lettore memorizza delle aree d’interesse comprese all’interno del formato da controllare utilizzandole come riferimento per determinare in modo preciso la posizione di taglio o di offset; non sono pertanto richieste tacche di riferimento. Questa peculiarità offre immediati e rilevanti vantaggi, quali una maggiore libertà di progettazione, una riduzione significativa dei consumi del materiale e un efficace controllo del processo.

La messa in servizio del sensore è facile e veloce: PS30 può essere configurato dal pannello di controllo di cui è dotato attraverso il software di supporto SOPAS o l’HMI della macchina. Sono disponibili delle function block software utili per l’integrazione del sensore in rete e per la semplificazione dei cambi formati durante il processo, con un conseguente risparmio di tempo in fase di programmazione.

Il PS30 è una soluzione flessibile, ideale per rispondere alle tendenze del settore packaging che richiedono l’utilizzo di etichette sempre più artistiche e, per questo, sempre più complesse e particolari agli occhi di un sensore.
Oltre a offrire una possibilità di progettazione macchina senza vincoli, il PS30 permette di rilevare sia i formati presenti su film in continuo (tipiche bobine di etichette) sia singoli oggetti. Grazie alla tecnologia di cui è dotato il Pattern Sensor, i formati sono rilevati correttamente senza l’ausilio di tacche, ossia dei riferimenti di stampa, con un conseguente risparmio di materiale. Ciò è possibile perché il sensore analizza e immagazzina delle determinate aree di interesse. Questa particolare modalità di lavoro determina brevissimi tempi di risposta e un rilevamento accurato della posizione, anche ad alte velocità.



Contenuti correlati

  • Sensori interamente programmabili con Sick AppSpace

    Con i suoi sensori programmabili e le soluzioni versatili che combinano software e hardware, Sick compie un passo significativo in direzione di Industry 4.0 e del networking della catena del valore industriale. Valutazioni binarie, come ‘sì o...

  • Da Balluff un sensore di temperatura a infrarossi con IO-link

    Balluff, azienda specializzata nella sensoristica, ha sviluppato il nuovo sensore di temperatura a infrarossi BTS con interfaccia IO-link e due uscite di commutazione. Può monitorare temperature tra 250 e 1.250 °C anche in aree inaccessibili o pericolose, rilevare oggetti...

  • La tecnologia One-Cable di Sick al servizio della progettazione

    Rilancio delle imprese italiane, Industry 4.0 e smart factory: niente di tutto questo è possibile senza un chiaro progetto di automazione, sia che riguardi una singola macchina sia che coinvolga l’intera linea di produzione. Oggi più che...

  • Zebra Technologies alza il sipario sulle stampanti industriali ZT600 e ZT510

    Zebra Technologies ha presentato le nuove stampanti industriali ZT600 e ZT510, progettate per resistere agli ambienti di lavoro più sfidanti, fornendo efficienza operativa e qualità di stampa. Zebra ha anche annunciato la Printer Profile Manager Enterprise, una...

  • Il neo Vice Presidente Federmeccanica Fabio Tarozzi: “Il mio impegno per i produttori emiliani di macchine”

    Nuovo prestigioso incarico in ambito confindustriale per il Past President di Acimac Fabio Tarozzi, che è stato di recente eletto Vice Presidente di Federmeccanica, la Federazione Sindacale dell’Industria Metalmeccanica Italiana che associa circa 16.000 imprese con 800.000 addetti. Tarozzi...

  • Flussimetro Sick con tecnologia a ultrasuoni

    Sick applica i vantaggi della misurazione a ultrasuoni nel rilevamento della portata dei liquidi con Dosic, il nuovo flussimetro a profilo igienico capace di misurare sia fluidi conduttivi che non conduttivi. Grazie alla custodia inox con certificazioni...

  • Coval: ecco la ventosa che manipola le confezioni in FlowPack

    Coval alza il sipario sulla ventosa Serie FPC come Flow Pack Cup adatta alla manipolazione delle confezioni in FlowPack. Rivoluzione tecnica per il mondo del packaging in costante sviluppo, l’imballaggio in FlowPack presenta un contatto alimentare diretto,...

  • Il collegamento digitale al futuro

    Dopo aver inventato la soluzione a cavo singolo nella tecnologia servodrive e rispettiva interfaccia, Sick, esperta in sistemi motor feedback, ha deciso di potenziare Hiperface DSL e, con l’apertura dell’interfaccia, offre soluzioni Industry 4.0 oriented ottimali per...

  • Packaging: riprende la corsa delle tecnologie Made in Italy – Parte II

    I costruttori italiani di macchine automatiche per il settore del packaging rafforzano la loro leadership mondiale. Sentiamo le parole del presidente di Ucima e di alcune aziende protagoniste 398Panorama-II parte

  • Brady Workstation, semplici app per la progettazione di etichette

    Brady Corporation ha creato una piattaforma digitale con intuitive app professionali che permettono di progettare segnaletica di sicurezza ed etichette di alta qualità per cavi e prodotti. Con Brady Workstation, progettare etichette diventa più facile, veloce e...

Scopri le novità scelte per te x