Sick lancia PS30, il sensore che legge le immagini come un lettore di tacca

Pubblicato il 14 febbraio 2017

Sick lancia PS30, un sensore opto-elettronico ideato per un rapido e preciso rilevamento della presenza e posizione di etichette, materiali per il confezionamento o bottiglie. La caratteristica principale di questo Pattern Sensor è di leggere le immagini con la velocità di funzionamento di un lettore di tacca. PS30 rileva formati complessi anche quando scorrono ad alta velocità, fino a 10 m/s. Essendo sviluppato sulla tecnologia di un sensore lineare, PS30 fornisce un segnale risoluto e stabile, caratteristica per applicazioni nel settore del packaging.

Il lettore memorizza delle aree d’interesse comprese all’interno del formato da controllare utilizzandole come riferimento per determinare in modo preciso la posizione di taglio o di offset; non sono pertanto richieste tacche di riferimento. Questa peculiarità offre immediati e rilevanti vantaggi, quali una maggiore libertà di progettazione, una riduzione significativa dei consumi del materiale e un efficace controllo del processo.

La messa in servizio del sensore è facile e veloce: PS30 può essere configurato dal pannello di controllo di cui è dotato attraverso il software di supporto SOPAS o l’HMI della macchina. Sono disponibili delle function block software utili per l’integrazione del sensore in rete e per la semplificazione dei cambi formati durante il processo, con un conseguente risparmio di tempo in fase di programmazione.

Il PS30 è una soluzione flessibile, ideale per rispondere alle tendenze del settore packaging che richiedono l’utilizzo di etichette sempre più artistiche e, per questo, sempre più complesse e particolari agli occhi di un sensore.
Oltre a offrire una possibilità di progettazione macchina senza vincoli, il PS30 permette di rilevare sia i formati presenti su film in continuo (tipiche bobine di etichette) sia singoli oggetti. Grazie alla tecnologia di cui è dotato il Pattern Sensor, i formati sono rilevati correttamente senza l’ausilio di tacche, ossia dei riferimenti di stampa, con un conseguente risparmio di materiale. Ciò è possibile perché il sensore analizza e immagazzina delle determinate aree di interesse. Questa particolare modalità di lavoro determina brevissimi tempi di risposta e un rilevamento accurato della posizione, anche ad alte velocità.



Contenuti correlati

  • Balluff presenta il sensore con livello di protezione IP 64

    Balluff ha presentato un sensore capacitivo autoadesivo con livello di protezione IP 64 utile per rilevare in modo continuativo il livello di riempimento senza contatto con il materiale presente in serbatoi con pareti non conduttive o attraverso...

  • Osservatorio Ipack-IMA: balzo della domanda nazionale nel primo semestre

      L’export che cresce meno delle vendite in Italia è il dato più significativo emerso dalle ultime rilevazioni dell’Osservatorio Ipack-Ima, la principale fiera europea del 2018 per l’industria del processing & packaging, in programma a Fiera Milano...

  • Strumenti di test e misura

    Molte delle innovazioni a cui stiamo assistendo sono ancora in fase di prototipo ma mostrano già l’esigenza di dispositivi con qualità superiore, tempi di test più rapidi, reti più affidabili e calcoli quasi istantanei… Leggi l’articolo

  • Ottenere di più con i sistemi embedded

    Grazie a questa partnership, i clienti Sick possono creare una soluzione ancora più efficiente e ritagliata sulle proprie esigenze. L’ampia gamma di funzioni offerte da VisualApplets e l’approccio alla programmazione di Fpgatramite diagrammi di flusso dei dati...

  • Nuova serie InspectorP di telecamere 2D programmabili da Sick

    La nuova serie di telecamere programmabili InspectorP di Sick rappresenta la soluzione ideale per elaborazioni complesse di immagini. Rilevazione ottica, illuminazione, analisi e interfacciamento: tutto è integrato di serie e personalizzabile. La libreria di elaborazione immagini Halcon,...

  • Robopac: il nuovo stabilimento sarà pronto per il 2018

    Sarà operativo verso la metà del 2018 il nuovo stabilimento Robopac di Castel San Pietro (Bologna), nel cuore della ‘Packaging Valley’, che segnerà un’altra tappa fondamentale nella crescita dell’azienda guidata dalla famiglia Aureli. Grazie a questo importante...

  • MDT annuncia il nuovo sensore con effetto tunnel magnetico (TMR2105)

    Al Sensors Midwest 2017, MultiDimension Technology (MDT) ha annunciato un nuovo sensore con effetto tunnel magnetico (TMR), il TMR2105. Con un’ampia gamma dinamica a 1000 Oe e dimensioni ultra compatte da 2 x 1,5 mm, il TMR2105...

  • Alleanza strategica tra interpack, Ipack-Ima e Ucima

    Interpack e Ipack-Ima (una joint venture tra Ucima e Fiera Milano) si daranno reciproco supporto per le proprie fiere dedicate al packaging tenute a Düsseldorf e Milano, mentre Ucima fornirà sostegno alle manifestazioni internazionali di Messe Düsseldorf...

  • Sensori interamente programmabili con Sick AppSpace

    Con i suoi sensori programmabili e le soluzioni versatili che combinano software e hardware, Sick compie un passo significativo in direzione di Industry 4.0 e del networking della catena del valore industriale. Valutazioni binarie, come ‘sì o...

  • Da Balluff un sensore di temperatura a infrarossi con IO-link

    Balluff, azienda specializzata nella sensoristica, ha sviluppato il nuovo sensore di temperatura a infrarossi BTS con interfaccia IO-link e due uscite di commutazione. Può monitorare temperature tra 250 e 1.250 °C anche in aree inaccessibili o pericolose, rilevare oggetti...

Scopri le novità scelte per te x