Sensori fotoelettrici serie R200 e R201 di Pepperl+Fuchs: nuovo design

Pubblicato il 30 maggio 2018

Il design all’avanguardia dei sensori fotoelettrici serie R200 e R201 di Pepperl+Fuchs consente la risoluzione di applicazioni su lunghe distanze. Esattamente come per le versioni precedenti (R100, R101, R103), anche questi nuovi modelli consentono l’utilizzo di tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici grazie al loro design che si adatta a specifiche e definite situazioni di montaggio. L’utilizzo è intuitivo e identico per tutte le serie; la connessione IO-Link standardizzata tramite gli ultimi Smart Sensor Profiles, consente, inoltre, una facile e affidabile integrazione dei sensori.

Con l’aggiunta dei nuovi modelli R200 e R201 alla serie R100, R101 e R103, la scelta del sensore appropriato è semplificata e gli utenti possono beneficiare della massima flessibilità in ogni applicazione e situazione di montaggio. Da un punto di vista tecnico, la nuova serie comprende anche la durevole tecnologia laser DuraBeam e la tecnologia Multi Pixel ad alta precisione (MPT) per la misurazione della distanza. L’utilizzo di tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici e l’interfaccia IO-Link standardizzata facilitano la parametrizzazione dei sensori durante la messa in servizio e nel caso in cui si verifichi un cambiamento nel principio di funzionamento o in un’altra serie.

Le nuove serie R200 e R201 offrono tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici: sensori emettitore/ricevitore, retroriflettenti, con filtro di polarizzazione o per il riconoscimento di oggetti trasparenti, sensori a diffusione, sensori con soppressione dello sfondo e del primo piano, di misura e con due punti di intervento e sensori di distanza.

Tutte le serie presentano la stessa modalità intuitiva di utilizzo durante la fase di parametrizzazione. La regolazione facile e veloce è garantita da un potenziometro multi giro e da un pulsante con tre LED, per la visualizzazione dei dati di configurazione, stato e diagnostica. Questo vale anche per i dispositivi di misurazione con più punti di commutazione o sensori di distanza. L’automazione è il nostro mondo. Le applicazioni perfette sono il nostro obiettivo.



Contenuti correlati

  • ‘Dietro le quinte’ dell’industria con la realtà aumentata

    La Realtà Aumentata (AR) consente la visualizzazione di informazioni digitali aggiuntive sullo schermo dei dispositivi mobili. In campo industriale questa nuova tecnologia apre potenzialmente scenari molto interessanti e può essere impiegata in svariati ambiti, dalla produzione alla pianificazione,...

  • SMC rilascia un pressostato 4.0 con IO-Link

    Il nuovo pressostato ISE7# di SMC presenta nuove caratteristiche che miglioreranno le prestazioni e l’efficienza, per soddisfare le esigenze dell’Industria 4.0. Questa versione include la comunicazione IO-link, che offre agli utilizzatori un migliore controllo grazie ai maggiori...

  • Il 25 ottobre 2018 a Vicenza si terrà la IV edizione dell’IO-Link User Workshop

    Sarà un autunno colmo di innovazione: IO-Link User Workshop, unico evento italiano dedicato alla prima tecnologia I/O standardizzata a livello mondiale per la comunicazione con sensori e attuatori, si terrà il prossimo 25 ottobre al Convention Centre...

  • Pattern sensor Sick per la lettura del contrasto ad alta velocità

    La lettura di numeri seriali, codici 2D e date di scadenza viene spesso affidata alle camere di visione. Soluzioni affidabili che, in alcuni casi, possono essere sostituite da sensori intelligenti. Come il nuovo PSS di Sick, un...

  • Contrinex, sensori fotoelettrici con IO-Link

    Molte delle industrie e applicazioni di oggi si basano sulla tecnologia dei sensori fotoelettrici. Il funzionamento senza contatto ed una lunga distanza di rilevamento sono ideali in numerose applicazioni nel campo dell’automazione e del packaging. Con  l’interfaccia...

  • Sensori di sicurezza con tecnologia Rfid serie ST

    I sensori della serie ST, abbinati ad appositi moduli di sicurezza, risultano adatti al controllo di protezioni e ripari di macchine senza inerzia consentendo al sistema nel quale vengono inseriti di raggiungere una categoria di sicurezza fino...

  • Parker presenta FBP per ottenere la massima qualità ed efficienza dell’aria

    Parker Hannifin ha introdotto un nuovo sistema di filtrazione ed essiccamento appositamente progettato per soddisfare le esigenze dell’industria alimentare, delle bevande e farmaceutica. Il sistema FBP deriva della gamma di prodotti OFAS che è stata introdotta all’inizio...

  • Innovativi sensori wenglor al servizio della saldatura 4.0

    Wenglor sensoric italiana, filiale della multinazionale tedesca wenglor sensoric attiva nella produzione di sensori, tra cui scanner 2D/3D, barcode reader, dispositivi di safety e sistemi di acquisizione ed elaborazione delle immagini, parteciperà in qualità di sponsor alla...

  • Sensori Wenglor, le novità in mostra a SPS IPC Drives Italia 2018

    Wenglor Sensoric partecipa a SPS IPC Drives Italia 2018 portando la sua gamma di soluzioni che trovano ampio riscontro pressoché in tutti gli ambiti industriali: packaging, food and beverage, legno, automotive, metallurgia, meccanica, recupero e riciclo, pharma...

  • Industry 4.0, pressostato SMC con comunicazione IO-Link

    Il pressostato ISE70 di SMC è stato aggiornato e offre ora una migliore flessibilità e un maggiore controllo delle applicazioni, per rispondere alle esigenze dell’Industria 4.0. Questa versione include la comunicazione IO-link, che offre agli utilizzatori un...

Scopri le novità scelte per te x