Schneider Electric: IIoT aperto e semplice con EcoStruxure for Industry

Pubblicato il 5 maggio 2017

Schneider Electric ha presentato a Hannover Messe EcoStruxure for Industry, che permetterà di aiutare ancora meglio i clienti del settore industriale a ridurre la complessità, sfruttare le tecnologie aperte ed ottenere livelli mai visti di valore ed efficienza.

Questa architettura di sistema per macchine e impianti, abilitata dall’IIoT, interoperabile e aperta, sfrutta la nuova generazione di System Platform 2017, frutto dell’innovazione Wonderware, per definire un nuovo standard di eccellenza operativa per le aziende industriali. System Platform 2017 offre significative innovazioni nelle funzionalità rivolte a sviluppatori e utenti di questa piattaforma, che oggi è utilizzata in oltre 100.000 siti in tutto il mondo ed è forte di un ecosistema composto da 4.000 system integrator e partner di implementazione e da 160.000 sviluppatori.

L’architettura di EcoStruxure for Industry aiuta i clienti a liberare il potenziale della digitalizzazione e dell’IIoT, per accelerare uno sviluppo aperto e basato su standard ed offrire un’alternativa più flessibile rispetto al modello attuale, in cui è necessario un impegno molto complesso e intenso in termini di engineering per sfruttare le opportunità dell’IIoT integrando i più numerosi e svariati sistemi implicati in un processo.

Con uno stack tecnologico unico, che comprende prodotti connessi, controllo edge, applicazioni, analytics e servizi, EcoStruxure for Industry è l’applicazione dell’architettura EcoStruxure creata dall’azienda dedicata ai clienti industriali; unisce la più ampia gamma di offerta in ambito energia, automazione e software creando soluzioni complete e a pacchetto. Questo permette ai clienti industriali di sfruttare al meglio le nuove opportunità create dalla digitalizzazione e offre un framework integrato per affrontare la crescente complessità operativa in ambito industriale – per ottimizzare gli asset e accelerare la capacità di adattamento al cambiamento delle condizioni di business.

“EcoStruxure for Industry è l’ultima evoluzione di un lungo percorso che ci ha visto offrire sempre più nuovo valore ai nostri clienti, trasformando il mondo industriale con la tecnologia” ha dichiarato Peter Herweck, membro del Comitato Esecutivo ed Executive Vice President, Industry Business di Schneider Electric. “Ci siamo sempre focalizzati sull’efficienza dell’operatività industriale offrendo tecnologie aperte e interoperabili e hardware indipendente dal software. Gli utenti industriali ora possono avvantaggiarsi di queste nuove tecnologie e digitalizzare in modo intelligente le loro aziende: aumentando la loro efficienza operativa end-to-end, potranno aumentare anche la loro profittabilità”.

Il cuore di EcoStruxure for Industry è System Platform 2017, sviluppato da Wonderware:  uno stack software responsive, scalabile e aperto pensato per gli sviluppatori di applicazioni industriali. Offre nuove funzionalità per costruire applicazioni nuove e/o personalizzate, per ottimizzare i processi industriali e gli asset, sfruttare applicazioni sviluppate da partner software e sviluppatori di  terze parti e del mondo Schneider Electric.  Con un ambiente di sviluppo aperto ed un’ interfaccia interoperabile, gli utenti possono avere più ampia visibilità dell’operatività industriale, per ottenere più valore di business facendo leva su sicurezza, affidabilità, efficienza, sostenibilità e connettività.

“Nonostante tutte le nuove tecnologie e funzionalità disponibili, in molti casi le aziende, a livello di operatività industriale, hanno ancora performance non ottimali quando si considera il valore di business che potrebbero generare” ha dichiarato Craig Resnick, Vice President, ARC Advisory Group. ”Ottimizzare il valore di business nell’operatività industriale richiede soluzioni scalabili e aperte, che aiutino gli utenti a sfruttare al meglio ogni asset industriale. Un approccio aperto potrebbe, in ultima analisi, permettere all’industria di passare da una situazione in cui si monitora il mantenimento del valore di business a una in cui si può concretamente migliorarlo e controllarlo”.

Essendo un’azienda che risponde in modo completo alle esigenze di automazione –  con un’offerta estremamente solida che unisce automazione ed energia per tutte le esigenze di automazione di macchina, discreta, ibrida e di processo – Schneider Electric vede una specifica opportunità nell’affrontare le sfide uniche che sono proprie dei clienti con processi ibridi e continui.

In passato, i dati generati dai processi continui erano di difficile estrazione, integrazione e analisi. Con EcoStruxure for Industry,  Schneider Electric può connettere computing edge e cloud computing per abilitare la data analytics, che permette di rendere più intelligenti i processi relative ad asset e impianti produttivi di tipo continuo. L’azienda ha sfruttato la sua forza in questo spazio di offerta per collaborare strettamente con gli operatori di processi ibridi. I clienti nell’ambito dei processi ibridi e continui ora possono raggiungere un’efficienza operativa senza pari, grazie alle soluzioni abilitate dall’IIoT e a prova di futuro offerte da Schneider Electric; soluzioni che fanno leva sull’open innovation e permettono un controllo più dinamico, per ottenere migliori risultati di business.

La presentazione di EcoStruxure for Industry è stata fatta in concomitanzas con un importante avanzamento nella collaborazione strategica con Microsoft Corp., che aumenta significativamente il valore che le due imprese possono offrire a clienti dei più diversi settori industriali. I clienti ora possono avere accesso a numerose applicazioni cloud-based parte dell’architettura EcoStruxure di Schneider Electric, che utilizzano pienamente le capacità della piattaforma cloud Azure, ed anche a funzionalità di nuova generazione come la “mixed reality”. Si possono ottenere così livelli superiori di capacità decisionale, produttività ed efficienza.



Contenuti correlati

  • Schneider Electric porta a Ipack-Ima la piattaforma EcoStruxure

    Schneider Electric parteciperà a Ipack-Ima, in programma a FieraMilano dal 29 maggio al 1 giugno 2018, per presentare EcoStruxure, la piattaforma aperta, interoperabile e basata su IoT per l’innovazione nel settore del packaging. Componenti connessi, controllo periferico,...

  • Reti altamente distribuite

    La disponibilità di sofisticato hardware dai costi contenuti sta spingendo l’integrazione dell’intelligenza nei nodi al margine delle reti di controllo e automazione Leggi l’articolo

  • Le smart machine cambieranno il futuro dell’industria

    Con le nuove macchine intelligenti e connesse il lavoro dei progettisti e degli OEM cambierà e lo scenario competitivo si trasformerà. comprendere l’impatto di questa transizione tecnologica e di business e capire come affrontarla è fondamentale per...

  • Macchine automatiche per il Packaging

    …un settore sempre in crescita anche secondo i pre-consuntivi del Centro Studi Ucima Leggi l’articolo

  • È nata Elmec 3D: la nuova BU di Elmec per la stampa 3D

    Sarà dedicata alla stampa 3D la nuova business unit di Elmec Informatica, battezzata non a caso Elmec  3D e intende offrire alle aziende e alle università il know-how, la tecnologia e gli strumenti più avanzati per la prototipazione...

  • Schneider Electric: a SPS Italia 2018 l’integrazione totale dall’impianto produttivo all’impresa con EcoStruxure

    Schneider Electric, tra i leader nella trasformazione digitale della gestione dell’energia e dell’automazione, si presenta all’edizione 2018 di SPS IPC Drives Italia con un obiettivo ambizioso: dimostrare a costruttori di macchine e utenti finali come realizzare oggi...

  • Controllo real time del processo per Molino Filippini

    EL.IN, specializzata nell’ingegneria di soluzioni di automazione industriale e distribuzione elettrica, ha scelto le tecnologie connesse Schneider Electric per soddisfare le esigenze del nuovo impianto di produzione di Molino Filippini. L’azienda valtellinese basata a Teglio (Sondrio) produce...

  • IT4Fashion 2018, l’intelligenza artificiale entra nel mondo della moda

    Con oltre 600 partecipanti (300 dei quali esponenti del mondo della moda), 450 imprese rappresentate e 36 sponsor da 12 paesi, l’ottava edizione del Convegno Internazionale “IT4Fashion”, che ha avuto luogo a Firenze, ha confermato l’importanza della...

  • Gateway IIoT Arm Linux LTE-Ready da Moxa

    Moxa, fornitore di soluzioni informatiche RISC, ha presentato i nuovi Gateway IIoT Arm Linux LTE-Ready della Serie UC-2100, UC-3100 e UC-5100 alla Fiera di Hannover 2018. Questi computer di tipo industriale sono piattaforme altamente integrate con Linux,...

  • In Friuli Venezia Giulia e Veneto l’IT a +14%

    Cresce a doppia cifra Nordest Servizi. La società di Udine ha chiuso il 2017 con un incremento superiore al 14% dei volumi rispetto all’anno precedente. Una crescita che rafforza il cammino della società di Udine e che,...

Scopri le novità scelte per te x