Rockwell Automation apre in Ungheria e Romania

La multinazionale rafforza la propria presenza nell'est e nel centro Europa con l'obiettivo di traghettare i clienti nell'era dello smart manufacturing

Pubblicato il 13 giugno 2016

Rockwell Automation ha deciso di rafforzare il proprio business nell’est e centro Europa aprendo due nuovi uffici a Bucarest, in Romania, e Budapest, in Ungheria. Entrambe si doteranno di personale specializzato, esperto in campo industriale, che abbia già lavorato in ambito manifatturiero nel relativo Paese.

“Da alcuni anni operiamo in questi Paesi, ma le attività locali erano coordinate dal nostro ufficio di Praga, supportato per esempio da Vestra per la Romania” ha spiegato Peter Rozek, direttore vendite per Ungheria e Romania. “Continueremo a lavora a stretto contatto con le aziende che fanno parte della nostra rete di Partner Network in quei Paesi e da lì costruiremo ulteriori relazioni in entrambe i Paesi. Si tratta di due mercato importanti per noi e i nuovi uffici ci aiuteranno a supportare al meglio le industrie locali e i clienti”.

“Questa ulteriore espansione ci permetterà di offrire realmente un servizio migliore ai clienti industriali in questi Paesi” ha commentato Reto Berner, direttore regionale vendite EMEA East di Rockwell Automation. “Come azienda perseguiamo l’obiettivo di supportare i clienti per aiutarli a raggiungere il vertice o mantenere la leadership nei rispettivi mercati mantenendo la competitività. Lo facciamo anche aiutandolo a entrare nella nuova era dello smart manufacturing, che è diventato il motore numero 1 per le industrie e i Paesi in tutto il mondo”.

Fattori economici e politici stanno aumentando la competitività a livello globale e internazionale; i Governi hanno compreso che il settore manifatturiero porta il contributo maggiore al proprio GNP ed è un elemento critico per la competitività dei Paesi. Molte sono le iniziative di supporto a questa visione dell’industria partite in questi anni a livello nazionale, come la tedesca Industrie 4.0 o la Advanced Manufacturing Partnership 2.0 (AMP 2.0) degli Stati Uniti. Questi programmi e strategie tecnologiche sono cruciali per le aziende che intendono far evolvere il proprio approccio per restare competitive. Il concetto di Connected Enterprise sintetizza la ‘vision’ di Rockwell Automation per collegare i dati dal livello produttivo a tutti gli altri ambiti aziendali. Rappresenta l’elemento abilitante per portare valore aggiunto al business già oggi.

Qui il testo originale.



Contenuti correlati

  • EY Digital Academy: nasce la ‘scuola’ per imprenditori e dirigenza 4.0

    È stata presentata ieri a Milano la piattaforma di formazione continua sulle competenze digitali ‘EY Digital Academy’, nata dalla collaborazione fra Atos, Cisco Systems, Rockwell Automation e SAS. L’obiettivo è mettere a fattor comune le competenze e...

  • Eaton a SPS IPC Drives Italia

    Eaton parteciperà all’edizione 2018 di SPS IPC Drives Italia, in programma presso il Quartiere Fieristico di Parma dal 22 al 24 maggio. Allo Stand C032-F029 – Padiglione 5, Eaton presenterà la propria offerta completa di soluzioni di...

  • Ad A&T – Automation & Testing, l’approccio di Comau allo Smart Manufacturing e alla Fabbrica 4.0

    Comau ha portato a A&T – Automation & Testing, fiera dedicata a robotica, automazione e metrologia in programma al Lingotto Fiere di Torino, alcune tra le soluzioni tecnologiche più innovative per lo smart manufacturing, sviluppate per rispondere...

  • Barriere fotoelettriche di sicurezza Allen-Bradley da RS Components

    RS Components ha annunciato la disponibilità del nuovo sistema di barriere fotoelettriche di sicurezza GuardShield POC 450L Allen-Bradley di Rockwell Automation. La nuova serie di barriere fotoelettriche è adatta per costruttori di macchine, tecnici della manutenzione e...

  • Al via l’accademia “ITS Smart Manufacturing Project”

    Schneider Electric e Fondazione ITS Lombardia Meccatronica di Sesto San Giovanni (MI) hanno siglato un accordo che porta, già a partire da questo mese di marzo, alla partenza dell’Accademia “ITS Smart Manufacturing Project”, un percorso formativo nazionale...

  • Il cloud robotics di Ericsson, TIM e Comau

    Ericsson, Tim e Comau portano al Mobile World Congress 2018, in corso fino a oggi a Barcellona, la propria soluzione di cloud robotics, quale primo esito della sperimentazione implementata grazie all’accordo di collaborazione siglato un anno fa nell’ambito del...

  • I toolkit OPC di Softing nel catalogo Rockwell Automation

    Rockwell Automation ha incluso i toolkit di Softing all’interno dei prodotti certificati tramite il suo programma Encompass Partner, per integrare le funzionalità di comunicazione OPC Classic e OPC UA nelle applicazioni di automazione industriale. I prodotti inseriti...

  • Soluzioni multimediali per lo Smart manufacturing

    La rivoluzione dell’Industry 4.0 passa attraverso investimenti in tecnologie e gestionali finalizzati all’automazione del processo. Un percorso di digitalizzazione che riguarda anche le modalità di trasferimento delle informazioni all’interno dei reparti produttivi. Qui le soluzioni multimediali offrono...

  • Formazione: quali sono le competenze 4.0? – Parte I

    Quali abilità occorrono a chi opererà domani nelle aziende 4.0? Come si stanno attrezzando le nostre realtà e quali sono oggi le maggiori sfide? Leggi l’articolo

  • Cyber-security: un mostro dalle mille teste

    Una chiacchierata per capire quanto sia oggi indispensabile occuparsi di cyber-security a livello produttivo e come ‘domarne’ le mille teste Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x