Robotica per il packaging a ProPak 2017

Una soluzione che impiega robot per il packaging completi di telecamere consente il controllo remoto e la soluzione dei guasti per snellire i processi dell'emergente industria food&beverage australiana

Pubblicato il 23 gennaio 2017

Con sede ad Adelaide, parte a sud dell’Australia, Hmps è uno dei maggiori fornitori di automazione del Paese. Sviluppa e produce macchine su misura per soddisfare esigenze particolari dell’industria, per esempio di confezionamento, organizzazione, pesatura, con l’uso di materiali a raggi X e per assicurare che non vi sia fuoriuscita di sostanze tossiche.

Le macchine di Hmps vengono da tempo impiegate in numerosi Paesi del Sudest asiatico, fra i quali le Filippine, la Malesia, l’Indonesia e la Thailandia. Ha inoltre macchine che operano in Australia, Sudafrica e Nuova Zelanda. Ha inoltre vinto il premio ‘Export Achievement Award’ in occasione degli ‘Auspack Awards 2015’ per la sua macchine a due funzioni fornita a Nestlé in Sudafrica. La macchine è in grado di confezionare il cibo in scatole o vassoi simultaneamente. Linh Bui, business development manager di Hmps, sostiene che l’ubicazione ad Adelaide rende l’azienda un ideale fornitore per il Sudest asiatico data la vicinanza da un punto di vista sia del fuso orario sia geografico.

industries_manufacturing_technology_hmps_p4Egli inoltre sottolinea come la crescita del ceto medio e l’espansione dell’industria alimentare e delle bevande della regione abbia creato un’effettiva notevole richiesta di sistemi per il confezionamento. “Forniamo una gamma completa di soluzioni innovative per il packaging nel campo food&beverage” afferma. “Offriamo funzioni di monitoraggio da remoto per i nostri prodotti, includendo un modem e una telecamera sulla macchina. Non appena riceviamo una telefonata, rivediamo il filmato e identifichiamo dov’è il problema e quando si è presentato e lavoriamo insieme al cliente per risolverlo nel più breve tempo possibile”.

Hmps possiede oltre 300 macchine in campo ed è cresciuto di più del 30% negli scorsi tre anni. Sta per sviluppare altri prodotti di nicchia, incluse macchine con funzionalità IoT (Internet of Things) per migliorare ulteriormente il proprio servizio da remoto. L’azienda sta provando la tecnologia in Australia e pianifica di proporla ai propri clienti internazionali se la sperimentazione funziona. “Stiamo sviluppando un modo per cui il cliente e noi saremo in grado di monitorare le prestazioni e inserire procedure preventive durante la produzione” spiega Bui. “Se si stanno controllando più siti, per esempio, sarà possibile monitorarne lo stato su smartphone o tablet mentre si sta viaggiando, in modo da assicurarsi che le macchine nello stabilimento stiano lavorando come dovrebbero”.

industries_manufacturing_technology_hmps_p2

Le macchine di Hmps saranno presenti alla fiera ProPak 2017 (14-17 giugno, Bangkok – Thailandia), la maggiore in Asia dedicata al mercato del packaging con oltre 1.200 espositori da oltre 20 Paesi.



Contenuti correlati

  • Farnell element14 distribuisce una nuova gamma di prodotti LoRaWAN

    Farnell element14 distribuisce una nuova gamma di prodotti LoRaWAN ‘The Things Network’. The Things Gateway, The Things Uno e The Things Node consentono agli utenti di creare reti IoT LoRaWAN in modo rapido e semplice. Utilizzando The...

  • Osservatorio Ipack-IMA: balzo della domanda nazionale nel primo semestre

      L’export che cresce meno delle vendite in Italia è il dato più significativo emerso dalle ultime rilevazioni dell’Osservatorio Ipack-Ima, la principale fiera europea del 2018 per l’industria del processing & packaging, in programma a Fiera Milano...

  • La cancellazione dello spreco luminoso

    Negli ultimi anni il mercato dello street lighting LED sta riscontrando una consolidata crescita e nuove importanti opportunità di business. In Europa l’energia per alimentare gli attuali 91 milioni di lampioni stradali rappresenta un costo superiore a...

  • VIA Technologies, ecco VIA ARTiGO A630, un sistema per soluzioni commerciali M2M e IoT

    VIA Technologies annuncia la disponibilità di VIA ARTiGO A630, un sistema fanless dal design ultracompatto adatto allo sviluppo di soluzioni commerciali M2M e IoT. VIA ARTiGO A630 include un processore SoC dual-core VIA Cortex-A9 da 1.0GHz, opzioni...

  • Elettronica di azionamento in rete e caratteristiche IoT all’SPS IPC Drives

    La nuova serie di sistemi di distribuzione di campo Nordac Link di Nord Drivesystems, progettata per gli impianti intralogistici in rete con molti assi azionati, assicura un’esperienza utente particolarmente buona. Questi inverter e sistemi di avviamento permettono la...

  • Italtel cerca giovani start up IoT e Industry 4.0-oriented

    Italtel ha lanciato un programma di Open Innovation allo scopo di individuare start up e giovani imprese con cui fare innovazione, acquisire tecnologie e prodotti market-ready e andare congiuntamente su mercati verticali come Industry 4.0, Smart City,...

  • Proficloud, il sistema IoT aperto per sviluppare servizi cloud

    Proficloud di Phoenix Contact è un sistema IoT aperto che permette di realizzare la soluzione adatta per ogni applicazione basata su cloud, sia essa dedicata all’acquisizione, all’analisi di dati o di un concetto di automazione completo. Grazie...

  • IoT: i rischi di essere costantemente connessi alla rete

    L’Internet of Things è una realtà che si sta consolidando e insediando sempre di più nella nostra società. Un’arma a doppio taglio che, se da un lato viene in nostro aiuto rendendoci la vita più facile, dall’altro...

  • Robopac: il nuovo stabilimento sarà pronto per il 2018

    Sarà operativo verso la metà del 2018 il nuovo stabilimento Robopac di Castel San Pietro (Bologna), nel cuore della ‘Packaging Valley’, che segnerà un’altra tappa fondamentale nella crescita dell’azienda guidata dalla famiglia Aureli. Grazie a questo importante...

  • Borse di studio Gefran per l’Università di Brescia

    Gefran ha siglato un accordo con la facoltà d’ingegneria dell’Università degli studi di Brescia per sostenere l’attività di ricerca del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione. L’accordo prevede il finanziamento di due borse di studio, ognuna del valore di...

Scopri le novità scelte per te x