I robot Comau protagonisti a SPS IPC Drives 2016 di Norimberga

Soluzioni avanzate di pick&place e integrazione con tecnologie di realtà aumentata hanno caratterizzato la presenza dell’azienda del gruppo FCA

Pubblicato il 12 dicembre 2016

Comau è stata tra i protagonisti dell’edizione 2016 di SPS IPC Drives che si è tenuta a Norimberga dal 22 al 24 novembre scorsi. La partecipazione dell’azienda del gruppo FCA è stata sia diretta, in co-abitazione con lo storico partner B&R, sia attraverso la presenza di robot presso stand di altre aziende, in particolare attraverso un’applicazione innovativa che ha avuto come protagonista Racer3, attivo presso lo stand di Iconics, azienda americana specializzata in soluzioni software e hardware all’avanguardia.

Nello spazio espositivo condiviso con B&R, Comau ha messo in mostra le potenzialità connesse al proprio progetto openRobotics, la soluzione che consente una completa integrazione del controller del robot in macchine o linee di produzione esistenti, dotate di componenti di automazione B&R, che rendono il robot un elemento della linea o macchina senza dover ricorrere a installazioni ulteriori o all’uso di più interfacce di programmazione, dialogo, controllo.

Per rendere evidente le potenzialità del progetto, un Racer3 e uno dei nuovi modelli di robot Scara, Rebel-S, sono stati applicati al sistema di trasporto industriale SuperTrak, un conveyor modulare e intelligente che consente la produzione di lotti di dimensione e tipologia diversi mantenendo sempre al minimo il tempo ciclo di produzione. I due robot erano impiegati in un’applicazione di pick&place, ovvero una delle principali attività per le quali le due macchine sono state progettate, sincronizzandosi con i movimenti del SuperTrak.

Presso lo stand di Iconics, invece, sempre un Racer3 è stato impegnato in un’applicazione di pick&place di cioccolatini davvero particolare. Il robot, infatti, è stato il protagonista di una dimostrazione live dell’uso sia di elementi software sia hardware della tecnologia Iconics. I visitatori dello stand, infatti, sono stati in grado di interagire con il robot attraverso l’ausilio delle Microsoft HoloLens, ovvero delle lenti speciali che consentono, attraverso l’ausilio della realtà aumentata, la visualizzazione di dati associati, analizzati e immagazzinati in merito ai movimenti, in questo caso, di Racer3, sia di determinare alcuni movimenti della macchina utilizzando un controllo basato su gesti in un ambiente di realtà mista.



Contenuti correlati

  • Creare facilmente visualizzazioni indipendenti dall’hardware è possibile con Lasal VisuDesigner

    Con gli attuali standard web, come HTML5, CSS3 e JavaScript, il nuovo strumento di progettazione Lasal VisuDesigner di Sigmatek, di cui Sigma Motion è distributore esclusivo per l’Italia, consente la creazione di soluzioni di visualizzazione intuitive e indipendenti dall’hardware,...

  • L’IIoT in azione nei Solution Days di Moxa e Microsoft

    Moxa e Microsoft, pionieri nello sviluppo e nella realizzazione di soluzioni IIoT, hanno insieme realizzato  un viaggio nel mondo della connettività IIoT e delle soluzioni cloud intelligenti. I Moxa Solution Days, organizzati in collaborazione con Microsoft, permetteranno...

  • Il nuovo progetto didattico E.Do Experience di Comau e Pearson

    Comau, in partnership con Pearson, tra i leader mondiali nel settore education, è stato sponsor della seconda edizione del Festival Internazionale della Robotica, organizzato a Pisa dal 27 settembre al 3 ottobre scorsi, con l’obiettivo di promuovere...

  • Intelligenza in produzione: la dose giusta dove serve

    Cambio formato al volo, lavorazioni custom, garanzia di qualità, efficienza produttiva e sostenibilità energetica. Tutto questo e molto altro ancora è offerto da tecnologie di trasporto intelligente a carrelli indipendenti evolute come ACOPOStrak di B&R. Tecnologia diventata...

  • Test pratici per una comunicazione nella smart factory senza interruzioni

    B&R ha aderito al banco di prova OPC UA TSN di Huawei, colosso cinese delle telecomunicazioni. Lo specialista dell’automazione austriaco prende così parte a tutte e tre le più importanti piattaforme al mondo per test pratici sulla...

  • Collegamento Ethernet fino a 100 m tra PC e pannelli operatore

    B&R ha recentemente introdotto la quarta generazione della sua tecnologia di trasmissione Smart Display Link (SDL). SDL4 è basata sullo standard HDBaseT 2.0, ampiamente adottato nel mondo IT, pertanto beneficia di grandi vantaggi in termini di reperibilità...

  • Aperte le iscrizione alla II edizione del master Comau

    Comau, in partnership con ESCP Europe Business School, sta per dare il via alla seconda edizione dell’Executive Master in “Manufacturing Automation and Digital Transformation”, ideato per executive, direttori, manager e professionisti. Il corso inizierà a novembre 2018,...

  • La giusta dose di intelligenza dove serve

    Basta combinarlo con i nastri trasportatori convenzionali nelle fasi che non richiedano una intelligenza attiva per una gestione ottimizzata della produzione. La flessibilità del sistema intelligente a carrelli indipendenti ACOPOStrak, la soluzione messa a punto da B&R, unita...

  • Esoscheletro indossabile Comau

    Nell’ambito di Automatica, il salone internazionale per l’Automazione e la Meccatronica in corso fino al 22 giugno a Monaco di Baviera, Comau ha presentato Mate, il suo primo innovativo esoscheletro indossabile progettato per migliorare la qualità del...

  • Da Argotec e Comau un sistema per testare i nanosatelliti

    Argotec, azienda ingegneristica aerospaziale italiana impegnata nella realizzazione di nanosatelliti, e Comau, leader mondiale nella fornitura di soluzioni avanzate di automazione industriale, lanciano Atena (Advanced Testing Emulator for Nanosatellite Arm), un sistema di emulazione che sfrutta un...

Scopri le novità scelte per te x